Salta i links e vai al contenuto

Sono da analisi o è una malattia frequente?

  

Sono capitata su questo sito per caso, per caso ho letto molte delle vostre lettere e in alcune mi sono ritrovata anche se, ahime’ credo che la mia situazione sia veramente surreale..
Sto con A. da ormai quasi 12 anni ( N:B: io ho 27anni lui 30 quindi fin da quando eravamo piccoli) e tra un tira e molla e l’altro in cui, entrambi stavamo anche con altre persone, siamo sempre tornati insieme.. Fino a qui niente di anormale o meglio, solite cose sentite e risentite ma…. due anni fa, in un solito periodo di crisi, conosco LUI…… Inizialmente mi stava anche antipatico ed addirittura non mi piaceva neanche esteticamente… Sapeva che ero fidanzata ma…. ci ha saputo fare, ha saputo lavorarmi per bene (ovviamente io gli ho dato spago) fin quando decido e mollo A. Ero felice, stavo bene, la nostra storia e’ decollata, stavamo meravigliosamente….. Lui l’uomo per me… l’uomo che ho sempre voluto, che si sapeva prendere cura di me, che mi capiva con un gesto, che sapeva cosa fare in qualsiasi situazione… insomma la mia meta’… arrivata in ritardo ma in ogni caso arrivata…!!!
Dopo alcuni mesi, torno nella mia citta’ (io studiavo fuori e per questo A.dalla rottura non lo avevo piu’ visto) e dopo un paio di settimane lo rivedo…….. Credevo che l’amore che provassi per LUI era piu’forte questa volta, che non avrei lasciato di nuovo qualcuno per tornare con A…. ed invece tempo un mese, ci siamo ritrovati a fare l’amore in camera come due ragazzini……. A quel punto ho capito che era stata una sbandata, che LUI non poteva essere l’uomo per me.. che fossi destinata al mio storico ragazzo……e cosi’l’ho lasciato…. distruggendogli il cuore…… LO so… sono stata una stronza ma lo sarei stata di piu’s e avessi portato avanti entrambe le storie (lo ammetto pero’ che ci avevo pensato)….. Passano quasi due mesi… e LUI non lo vedo piu’… rinizia la storia a gonfie vele con A…. facciamo progetti concreti, pensiamo finalmente di andare a vivere insieme e io sono felice… fino a quando una settimana fa…. non rivedo in un locale LUI…… mi si e’gelato il cuore… mi mancava l’aria… la salivazione azzerata…. Lui mi vede e da lontano mi saluta e per tutta la sera mi da le spalle e non mi degna di uno sguardo….. Ovviamente fa bene, mi dico tra me e me, cosa posso pretendere?? Cosa dopo quello che gli ho fatto passare???… E’giusto cosi’, e’giusto che lui si faccia la sua vita ed io gli stia alla larga, d’altronde non posso dargli cio’ che vuole perche’so che tornerei da A….. pero’… perche’ da quel giorno non faccio altro che pensarlo?? perche’non faccio altro che ascoltare ogni canzone che me lo fanno rivivere dentro?????… Sono veramente un egoista…. me ne rendo conto…. mi rendo conto che forse se lui tornasse io mi stancherei di nuovo e sarebbe solo un ennesima dimostrazione che appena ottengo qualcosa ritorno sui miei passi……
Quello che mi manda in bestia e’ che mi rendo conto che lui era veramente tutto cio’ che una donna vorrebbe… l’uomo perfetto…. e allora perche’????? Il mio ragazzo, lo storico, e’ esattamente il contrario.. ed io non capisco perche’ alla fine torno sempre da lui….. Che sia vero alla fine la teoria che piu’ le tratti male e piu’ ti stanno addosso?? che sia vero che se sei buono accomodante etc.. alla fine la donna si stanca??…. Aiutoooo non so come togliermelo dalla testa…

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

2 commenti a

Sono da analisi o è una malattia frequente?

  1. 1
    Ari -

    Ma no sei normalissima!
    Altro che analisi, tieniteli tutti e due, anche loro potrebbero prendersi un altro piao di ragazze che abbiano a loro volta un altro ragazzo per ciascuna e vivere tutti insieme felici e contenti.
    Auguri!

  2. 2
    marco_incasinato -

    Forse perché hai capito che A non è ‘sto granché?
    Siete proprio tutte uguali, e lo hai scritto anche tu: più vi trattiamo male meglio è. Indovina perché sono “incasinato”? Proprio perché mi sono disintegrato dietro una donna che sentivo essere “diversa”, “speciale”, “l’unica”… il risultato? Dopo (molti) mesi di corteggiamento mi sono ritrovato col classico pugno di mosche in mano. A volte mi chiedo chi ce lo fa fare, ma come disse un tale, “le donne.. non puoi stare né con loro, né senza di loro!” Ti auguro che non hai fatto la classica “str…ata” di aver confuso il sesso con l’amore, e di non aver buttato nel cesso l’uomo vero della tua vita. Ma come dice il proverbio “ognuno ha quello che si merita” .
    BYE
    M

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili