Salta i links e vai al contenuto

Soffrire sapendolo

Sono sposata, lui è sposato… 18 anni di differenza…. una complicita’ che ha portato me ad una condizione di Amore totale. Provengo da una famiglia in cui i valori sono dati acquisiti. Mai avuto problemi legati alla fedelta’ ed alla consapevolezza che nel matrimonio ci si debba rispettare.

Poi ho conosciuto lui… un tassello mancante alla mia vita con cui ho diviso 4 anni…

La lontananza, la mancanza di tempo… la scoperta di tutto questo e la telefonata che gli hanno fatto. E’ finita da 7 giorni, vivo l’incubo peggiore della mia esistenza ed ho paura. Paura di questa mia fragilita’ che cerco di colmare scrivendo senza senso. Paura di non metabolizzare subito, il piu’ in fretta possibile… mi chiedo perche’ sia accaduto, il motivo di questa mia infelicita’ che mi ha trascinata tra le sue braccia.

Non ho rimorsi.. ed e’ questo che mi sconvolge, ne’ rimpianti… se non quello di averlo perso. Forse non sono contenta, ma ho il terrore di restare sola.. e vegeto nella confusione del mio cuore.

Fa che tutto passi… per favore… si paga un prezzo enorme per queste cose, ed io lo sapevo, ma mi piange l’anima perche’ lui era il motore delle mie giornate. Non si puo’ lasciare tutto alla morte, una persona cara va difesa, tutelata… e mi chiedo ancora come abbia fatto a chiudere.

Non ho ancora compreso se la mia situazione sia stata idealizzata, per l’enorme fascino, cultura.. voglia di vivere che avevamo insieme. Lui una icona.. io il suo arcobaleno, e mi manca da morire.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Famiglia

4 commenti

  1. 1
    mari -

    cosa è accaduto? non si è capito? perchè vi siete lasciati?

  2. 2
    Riccardo -

    Come ha fatto lui a chiudere?
    Nello stesso modo che hai fatto tu di tradire!
    Dici di sapere che si paga un prezzo enorme… e allora zitta e paga!

  3. 3
    albert -

    Stefany, non preoccuparti per quel personaggio che scrive qui sopra, la sua è tutta invidia.

  4. 4
    Daniele -

    Sono passato per caso su questo forum e probabilmente non ci tornero piu pero devo dirti che IO ti capisco.Io pure ho tradito mia moglie e mi sono innamorato come un ragazzino di 15 anni (ho 47 anni). Non vivo piu poiche lei mi ha lasciato (e pure tradito) ma io non posso fare a meno di lei. Soffro come un cane, passo le giornate a pensare alei ..qualche volta riesco a contattarla ma nons erve a niente. Sto male. Avevo trovato la donna della mia vita anche se , devo dire, volgio bene pure a mia moglie. Pero , con lei, c era chimica, intesa, complicita, brividi. Non so piu cosa fare ..Mi sparerei. Ma a che servirebbe ? Faccio un lavoro dove vedo tutti i giorni le sofferenze della gente e la morte (non il becchino !). Mi viene d da dire ” a lui e andata peggio”….Mi dico ma se mi sparo a casa serve ? Allora forse e meglio sfare un matrimonio e cercare una altra cmpagna, costi quello che costi. Poi forse sono un vigliacco e non ho il coraggio di far niente. Forse e la giusta punizione per tutte le volte che ho tradito mia moglie. Non so piu cosa fare, cosa pensare. Sono disperato. In 47 anni non ho mai preso in giro una donna, mai date false illusioni a chi ha fatto sesso con me.Cera mia moglie e tutte le altre scappatelle, ma mia moglie era mia mogle. Ora farei ammeno anche di lei per la mia ex. Sto male come un cane. Mandami un msg privato e magari ci “consoliamo ” a vicenda. Ho bisogno di parlare con qualcuno..ciao

    danincontri@gmail.com

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili