Salta i links e vai al contenuto

Perché si dice “se l’hai amata devi volere la sua felicità”

Lettere scritte dall'autore  
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 4 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

17 commenti

Pagine: 1 2

  1. 11
    Eclissi di Luna -

    @ condor

    Hai ragione la mia situazione c’entra nulla ma la vendetta non ha senso.
    Vendicarsi, perché?
    La miglior vendetta sarebbe l’indifferenza totale e l’inizio di una nuova vita accanto ad un’altra persona.
    Poi a punire lui ci penserà la vita.

  2. 12
    Lux79 -

    @Eclissi
    Non so fino a che punto ti sia spinta col tuo sentimento, ma penso che il mio caso é diverso, perché sono stato fidanzato per 2 anni e anche se c’erano alti e bassi e anche se ero consapevole che per come stavano andando le cose, non avremmo costruito nulla insieme (era una persona molto pigra e stressata e mi diceva solamente che non la stimolavo a fare nulla quando invece era questa persona che non voleva fare nulla), venire lasciato quando tu hai fatto di tutto, mettendo da parte te stesso per il bene della coppia, é una sofferenza talmente grande che mi viene difficile augurare il meglio alla persona che è stata ed è tutt’ora l’origine del mio malessere. Questa persona dopo solo una settimana dalla fine della storia già frequentava altre persone con lo scopo di trovare l’anima gemella e per me questo modo di fare é lesivo di quello che c’è stato fino a pochi giorni prima. Non solo m’ha lasciato ma non rispetta l’amore che c’è stato! Per carità, che fosse una persona immatura e superficiale, lo sapevo già, e avermelo dimostrato per l’ennesima volta non mi da alcuna soddisfazione, ma ora sta mettendo i bastoni tra le ruote anche al mio tentativo di creare un buon ricordo di questa relazione. Allora io non me la sento di augurare il meglio se non a me stesso, perché sono io che merito il meglio e non sta persona ignobile!

  3. 13
    maria grazia -

    Lux79
    dici che bene o male sapevi già con chi avevi a che fare ? quindi perchè stai qui a lamentartene ? in fondo quella persona si era mostrata per quello che è, non si era nemmeno preoccupata di illuderti più di tanto. tu hai deciso di TUA INIZIATIVA di dare tanto e di fare tutto perchè la storia funzionasse, ma non mi pare che l’ altra persona te lo avesse chiesto o ti obbligasse. non voglio sembrarti dura e capisco il tuo stato d’ animo, ma la vedo così.

    “era una persona molto pigra e stressata e mi diceva solamente che non la stimolavo a fare nulla quando invece era questa persona che non voleva fare nulla”

    già queste sue affermazioni avrebbero dovuto metterti in allarme, e avresti dovuto comprendere che di fronte a qualcuno che NON HA STIMOLI A STARE CON NOI, c’è ben poco che si possa fare per “risvegliarlo”.

    a questo punto, la cosa migliore che secondo me puoi fare è voltare definitivamente pagina, senza rimpianti nè recriminazioni. e augurare all’ altra persona di trovare qualcuno che possa renderla VERAMENTE felice.

  4. 14
    Lux79 -

    @maria grazia
    Per come si comportava, mi dimostrava di amarmi, non con le parole, ma coi gesti. Speravo che tornasse come ai primi tempi quando mi rendeva partecipe della sua vita ed ero importante, un cuscino dove appoggiare la testa. POTEVA TORNARE LA PERSONA CHE ERA UNA VOLTA, non c’erano impedimenti materiali! Semplicemente si era costruito l’idea, da immaturo e ottuso quale è, che non ce la faceva. Ora che é tornato single esce ogni sera e incontra amici che prima trascurava! Cosa gli impediva di tenere lo stesso atteggiamento anche quando stava con me!? Lo so: Le sue stupide convinzioni! Poteva andare tutto liscio, tutto più semplicemente… E invece si è autoconvinto che bisognava fare le “pulizie di primavera” partendo da me. Tanto ha amici sparsi qua e la, quindi non si preoccupava di rimanere da solo. Non gli auguro il bene perché il suo bene ero io! Lo conosco troppo bene, un altro come me non lo trova… Peggio per lui!
    Mi lamento del fatto che poteva cambiare e tornare come era una volta, non era complicato! Allora avremmo potuto costruire qualcosa insieme, superato questo momento di apatia. Ma lui purtroppo fa parte di questa nuova generazione di persone che scappa di fronte ai problemi e non tenta di risolverli! Lui però ha l’età per fare scelte sensate e mature… Invece si è fermato a 15 anni !

  5. 15
    maria grazia -

    “Ora che é tornato single esce ogni sera e incontra amici che prima trascurava! Cosa gli impediva di tenere lo stesso atteggiamento anche quando stava con me!?”

    Lux, glielo impediva il fatto che questa persona probabilmente non era innamorata e coinvolta come invece lo eri tu. poi tieni anche presente che l’ amore dell’ altro non lo possiamo dare per scontato per delle parole o anche per dei gesti. SONO I FATTI quello che contano. Il modo in cui l’ altro gestisce e coltiva il rapporto e il modo in cui contribuisce a costruire il PROGETTO COMUNE DELLA COPPIA. mi sembra invece di capire che questa persona era perloppiù latitante nel rapporto, non apportava alcun contributo concreto ( parlo di presenza, di slancio affettivo, di supporto emotivo ).

    “Non gli auguro il bene perché il suo bene ero io!”

    perchè allora ti ha lasciato ? perchè il vostro rapporto è finito ? non ti sembra un pò strano che una persona lasci colui o colei che è il SUO BENE, che gli trasmette entusiasmo, felicità, input positivi e voglia di vivere ? sicuramente tu Lux potresti essere il bene per qualcun altro, là fuori. ma non lo sei per questa persona, evidentemente.

    “Mi lamento del fatto che poteva cambiare e tornare come era una volta, non era complicato!”

    certo, non era complicato. ma NON LO HA FATTO. e se non lo ha fatto, significa che NON VOLEVA FARLO. E se non ha voluto farlo, è perchè non voleva TE. E se ci pensi bene infondo ha fatto un atto anche altruistico nei tuoi riguardi, dicendoti come stavano veramente le cose, e dandoti la possibilità di trovarti qualcuno che voglia davvero donarti tutto se stesso e condividere con te la vita senza riserve. molti al posto suo avrebbero continuato a trascinarsi dietro una relazione ormai logora per un puro fattore di comodo.

  6. 16
    Lux79 -

    @maria grazie
    Da un lato sento le tue parole molto attinenti a quanto ho vissuto, dall’altro però, non so come spiegarti, ma ci sono sensazioni, pensieri e constatazioni che mi fanno credere che non mi sbagli nel dire che questa persona aveva un comportamento lesivo di se e di noi in quanto coppia. Era talmente pigra, testarda, ottusa, mentalmente chiusa, pessimista, negativa, che si autoconvinceva di cose inesistenti, di cose non reali, si era convinta che non avremmo costruito nulla e anche quando stavo iniziando a dare materialmente il mio apporto nella costruzione di nuove esperienze di coppia, non gli ha dato alcuna importanza e peso. Come quando prendi un voto non eccelso al primo compito in classe e per l’insegnante non avrai mai margini di miglioramento: anche se ti impegnerai al massimo e meriterai un voto molto più alto, l’insegnante non ti premierà e ti giudicherà sempre un mediocre! Mi sentivo così ai suoi occhi, senza margini di miglioramento. Inoltre non avendo una posizione nella società in quanto precario, non avrei, secondo il suo pensiero immaturo, in nessun modo potuto elevare la sua condizione. Perché questa persona mira anche a questo, a cercare persone che possano farla vivere in maniera meno limitata di quanto non sia. Cerca un uomo con esperienze di vita ma soprattutto con una posizione sociale e lavorativa sicura e gia ben avviata, e non un “giovane uomo” che deve ancora costruirsi una posizione.
    Detto questo, comprendo che questa persona non è più adatta a me ma credo fermamente che se non si fosse riempita la testa di frottole, e se fosse mentalmente aperto come era all’inizio, avremmo potuto creare qualcosa di concreto insieme. Non posso non pensare alle cose che avevamo in comune, pensieri, atteggiamenti e sensazioni che almeno all’inizio ci rendevano una cosa sola.

  7. 17
    maria grazia -

    ciao Lux
    guarda, per esperienza personale ti posso dire che quando una persona, con il passare del tempo, si rivela chiusa e ottusa nella relazione ( mentre all’ inizio ci aveva dato tutt’ altra impressione ) è perchè non è più convinta di noi come persona da avere al suo fianco. e non perchè il suo pensiero generale sulle cose sia cambiato. la stessa persona che ora – ad esempio – mi potrebbe dire che è del tutto contraria a iniziare una convivenza, se incontra qualcun altro, di fronte a quell’ altro può essere di tutt’ un altro avviso. perchè l’ altra persona gli suscita sensazioni, pensieri, convincimenti che io magari invece non riesco a suscitare, pur se mi ci metto con tutta la buona volontà. Ho imparato che in queste cose non c’è una VERA logica, una vera coerenza, una linearità. Alcune persone ci attraggono, altre no. alcune persone ci rassicurano, nell’ ottica di un rapporto duraturo, e altre CI sembrano scadenti, per quando oggettivamente ci dimostrino che possono cambiare e migliorare. purtroppo Lux, a noi persone ferite e lasciate non resta che rassegnarci al volere altrui, per quanto sappiamo distorto e guidato da una visione del tutto soggettiva. stessa cosa vale ovviamente anche al contrario: se una persona si convince che siamo NOI il partner ideale della vita, anche se poi gliene combiniamo di tutti i colori, per quella persona non c’è spiegazione razionale che tenga: CI DEVE AVERE A TUTTI I COSTI.
    ecco perchè io ho imparato a non dare più peso alle opinioni – sia in positivo che in negativo – che la persona che mi interessa si è creata su di me, da questo punto di vista. vado avanti con la mia vita e i miei progetti, cercando di migliorarmi come persona. altro non posso fare, non posso costringere l’ altro ad avere un pensiero piuttosto che un altro, su di me. se e quando un giorno l’ altra persona dovesse cambiare idea su di me, e rivedere il suo punto di vista, ne sarò felice. diversamente, non mi resta che augurargli ogni bene.

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili