Salta i links e vai al contenuto

Scuola: Concorsi e Trasferimenti

  

L’on Fioroni, ministro della Pubblica Istruzione, lamenta il caro supplenze per le assenze che si verificano nel reparto ma non tiene conto che il sistema dei trasferimenti è del tutto anomalo. A differenza del passato i concorsi sono ormai regionali, per cui avviene scorrendo la graduatoria che i docenti si trovino sparpagliati in tutte le provincie. Sono centinaia che giornalmente viaggiano per tutta la regione con spese esorbitanti.nessun trasferimento. La p.i. non trasferisce se il posto non è libero dall’anno precedente. E’ il cane che si morde la coda. Dovrebbe prestarsi da trenitalia l’organizzazione dei posti. Se si libera a Napoli un posto in treno, qualunque viaggiatore può occuparlo per proseguire.

Il ministro – per facilitare i trasferimenti – deve tenere conto della domanda di trasferimento. Ci chiediamo: la domanda non è posto libero e se queste le incrociamo non facilitiamo i trasferimenti.
Quante risorse, i docenti, benzina, macchine ed alloggi, la scuola ne guadagnerebbe nella sostanza per avere un docente più vicino e disponibile le casse dello stato, ingenti somme per la riduzione dell’assenteismo. I sindacati di categoria contrari per una perdita di contrattazione.

Quanto sopra è pubblicabile.
Coordinamento genitori docenti.
F.to Franco Lonetti – via Allende 42 Rende – CS – 0984/461598

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Lavoro - Scuola

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili