Salta i links e vai al contenuto

Rifiutato perché orfano di entrambi i genitori

Ciao a tutti, mi chiamo Alex, ho quasi 25 anni. Come potete ben capire dal titolo della lettera, sono orfano di entrambi i genitori ormai da 10 anni. Non sto qui a raccontare il come delle loro morti, posso solo dirvi che questo mi ha distrutto la vita, mi ha demolito psicologicamente, e mi fa fare fatica e paura a relazionarmi con gli altri.
Fatica, perché vedo gli altri migliori di me, nel senso che li vedo economicamente benestanti e non con i miei problemi (quindi non orfani). Paura invece, perché credo che questo mio “problema famigliare”, ormai arrivato sulla bocca di tutti dato che abito in provincia, non mi fa sentire accettato da parte degli altri, e in particolare da parte delle ragazze.
Ho avuto diverse relazioni, e molte “frequentazioni” o storie di una paio di sere, ma ogni volta che mi ritrovavo a parlare di questo mio triste problema, dopo poco tempo (1-2 mesi max) TUTTE mi hanno chiuso la porta in faccia mollandomi e rifidanzandosi dopo manco un paio di settimane.
Perché tutto questo? Ok io non sono di certo una persona dal carattere facile, e anzi, sono a volte scorbutico, freddo, e cinico, però questo non credo sia il motivo di tutti questi rifiuti..
Un altro problema potrebbe essere il fatto che ho un pene piccolo di 13 cm in erezione.. Ma non credo sia questo il problema!
Cosa dovrei fare secondo voi?
Avevo pensato di andare da uno psicologo a parlare di tutti questi miei problemi, ma al momento non me lo posso permettere, quindi chiedo a voi vs opinioni.
Ciao!

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

5 commenti

  1. 1
    Noway -

    Ciao Alexxander, non credo proprio che il fatto che tu abbia perso i genitori possa far scappare le ragazze..Come tu stesso ammetti, prova a pensare che forse il tuo carattere a volte freddo e scorbutico sia determinante per l’impressione che gli altri hanno di te, e di conseguenza una frequentazione di 1-2 mesi con queste basi non può proprio funzionare..
    Magari il tuo passato così doloroso può averti chiuso (e lo capisco) e averti reso un po’arrabbiato e diffidente nei confronti delle persone, ma non pensare che un ragazzo orfano possa essere isolato perchè senza genitori,la gente è crudele, si, ma non fino a questo punto, fossi in te mi concentrerei più che altro sul tuo carattere, forse nel corso degli anni ti sei un po’ “incattivito” nei confronti della vita e delle persone.
    Chiunque ha sofferto così tanto si crea una corazza per evitare il dolore, ma quella stessa corazza non deve diventare il tuo muro nei confronti del mondo.

  2. 2
    sabrina- -

    concordo con noway e aggiungo che non devi demoralizzarti e andare avanti, ci sono molte persone che ti apprezzeranno sicuramente per come sei, e sono sicura che una ragazza fara’ altrettanto! un bacio!

    non chiuderti in te stesso perche’ faresti solo la cosa sbagliata, fatti vedere sicuro di te e vedrai i risultati 😉

  3. 3
    colam's -

    concordo anche io, ti stai dando le risposte da solo. Secondo me è il
    “caratteraccio” che ti gioca brutti scherzi…

  4. 4
    fante -

    Ho la tua età, di ragazzi con problemi familiari ne ho conosciuti parecchi anch’io.
    Pochi anni fa ho avuto una relazione con un ragazzo a cui stava morendo la madre, di cancro, non è stato certo facile affrontare con lui questa situazione ma alla fine la storia si è conclusa per altri motivi- lui si drogava veramente troppo, aveva sbalzi d’umore intollerabili ed era molto egoista, già da prima che la madre si ammalasse. Non certo per via della madre moribonda, pace all’anima sua.
    Vedi, una ragazza che ti ama sinceramente (è difficile trovare qualcuno che ti ami davvero, premetto, uomo o donna) ti può stare certamente accanto in situazioni difficili, ma in una relazione che funzioni entrambi i partners devono dare e ricevere.
    Non può esserci amore e tenerezza da una parte sola. Se dici di essere freddo e scorbutico, il problema evidentemente è questo.
    Per quanto una donna ti ami, anche lei ha bisogno di percepire dolcezza e attenzioni da parte tua, è umano.
    Ho avuto un ragazzo cinico e freddo da adolescente ed è finita che sono andata con un suo amico che mi offriva protezione, che mi accarezzava ogni tanto, e si preoccupava per me, perché il cinismo del primo ragazzo mi faceva sentire sempre sotto pressione e molto sola.
    Capisco che tu possa aver avuto un’esperienza tremenda e non abbia ancora metabolizzato la cosa, mi spiace davvero tanto, ma non puoi pretendere che una ragazza si sacrifichi per te se tu non le dimostri di prenderti cura di lei, almeno un poco.

  5. 5
    naty -

    Ciao Alex,
    un bravo psicologo/psicoterapeuta potrà aiutarti a comprendere la giusta connessione tra il tuo modo di essere e gli “abbandoni” delle ragazze.
    Non serve aver soldi, potresti recarti presso una Usl per avere le sedute in convenzione.
    Credo che tu abbia mal interpretato il motivo degli allontanamenti da parte di queste ragazze attribuendoli alla tua situazione economica ed al pene piccolo.
    Ti faccio una domanda.
    Una ragazza cinica e sgorbutica ti attirerebbe? Riusciresti a relazionarti con lei?
    Chiediti da quando sei diventato “cinico e sgorbutico”, è il primo passo per dare ordine al “puzzle” della tua vita. Uno psicologo potrà darti le linee guida per ricomporre il tutto, credimi ne uscirai migliorato.
    In bocca al lupo.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili