Salta i links e vai al contenuto

Non riesco a rifarmi una vita!

Lettere scritte dall'autore  

Ciao a tutti,
qualcuno di voi avrà già avuto modo di leggere la mia storia.
In sintesi ho cominciato a frequentare il forum dopo essere stato lasciato dalla mia ragazza, dopo più di 5 anni insieme, lo ha fatto nella maniera più squallida possibile, negli ultimi mesi stava insieme con me e contemporaneamente usciva con amiche per cercare di farsi una compagnia, e tra l’altro ha conosciuto lì il suo attuale ragazzo, con cui sono bastati pochi giorni (10?? ) e si sono fidanzati.
Beh sono a chiedervi aiuto e consigli amici, negli ultimi anni per amore, e per le paranoie di lei ho dovuto abbandonare ogni giro, ogni amico, abito fuori dal centro città e per tutti questi anni diciamo che ho perso praticamente ogni giro.
Ora smaltito o quasi il dolore e l’umiliazione dell’abbandono, mi ritrovo dopo 3 settimane, ancora triste, fragile e soprattutto solo. Certo ho la mia famiglia che mi sta vicino ma non ho uno straccio d’amico, non ho una compagnia con la quale uscire e distrarmi un po’.
Mi sono deciso a chiedervi ulteriore aiuto perché nelle normali frasi di circostanza non trovo un appiglio. Premetto che sono un tipo estroverso, carino e divertente, mi piace far ridere chi sta con me e farlo stare bene.
Frequento anche una palestra di body building, non nego il saluto a nessuno ma proprio da qui nascono i problemi.
Ho 24 anni ma ho sempre frequentato persone più grandi di me e le cerco tutt’ora. La maggioranza dei miei coetanei hanno ancora voglia di fare casino, ubriacarsi, fare cose che sinceramente ho già fatto a 18 anni, ma preferirei qualcuno di più maturo, organizzare gite in montagna, fare cose sane e divertenti.
Ma come? Non è che mi vergogno ma dal fare due parole con qualcuno in palestra come si procede a fare quello successivo? Ho fatto un tentativo la settimana scorsa con un ragazzo che sapeva che mi ero lasciato, ci siamo scambiati i numeri di telefono, e gli ho detto se vedi un’occasione per uscire e stare in compagnia fatti sentire, ma niente.
Ieri stavo passeggiando solo per il centro con il mio cane, e mi sentivo completamente fuori dal mondo, tutti i bar pieni tutti che si conoscono che ridono e si divertono.
Ci sto quasi rinunciando amici, l’unica cosa che voglio fare col cuore in questo momento è aiutare gli altri. Voglio donare l’amore che sento dentro a chi ha più bisogno di me, portando compagnia a conoscenti disabili, e vorrei cercare un’associazione di volontariato per rendermi utile.
Non so se sarà un illusione anche questa, ma mi sono detto che aiutare gli altri è l’azione migliore di tutte quante, e magari se non ce la faccio da solo, facendo del bene qualcuno dall’alto potrà in un certo senso aiutarmi a rifarmi una vita.
A questo punto che dirvi ogni consiglio è ben accetto.
Concludo col dire che mi hanno già detto in cento mila persone, di iscrivermi ad un corso di ballo o qualcos’altro oltre alla palestra ma per il momento data la grande confusione interiore preferisco donarmi agli altri e creare un po’ di pace dentro di me.
Grazie fin d’ora a tutti quanti.
David86

L'autore ha scritto 7 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amicizia - Me Stesso

15 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    limonene -

    ciao david… la tua idea di prendere la strada del volontariato mi sembra un’ottima idea! vedrai che poi, aiutando chi piu’ ne ha bisogno, aiuterai anche te stesso e soprattutto conoscerai altre persone che come te hanno deciso di aiutare il prossimo e ti farai una cerchia di amici veri. anche ora, pero’, cerca di stare su col morale e di pensare positivo, che poi il resto va da se’. e’ bello sapere che a questo mondo esistono ancora delle persone giovani e con la testa a posto come te. in bocca al lupo! un caloroso saluto…

  2. 2
    colam's -

    sì, per esperienza diretta ed indiretta aiutare chi sta peggio di te ti fa superare anche le tue sofferenze. Ci sono i carcerati, i malati terminali, le persone in difficoltà economiche, ecc..

  3. 3
    yesman -

    Ciao,
    Il tuo grave errore a mio avviso è stato quello di perdere gli amici,
    per la tua ex, questo non si deve fare mai, ricordatelo anche per il futuro.
    Io ti consiglio prendertela con calma, cerca il più possibile di liberare la tua mente da tutti i pensieri più negativi.
    Segui i tuoi interessi, e cerca di entrare in contatto con persone che dividono le tue stesse passione, (se ne hai) Associazioni, forum ecc.. nel tuo paese naturalmente.. e parti da qui..
    Sei giovane, vedrai che qualcosa alla fine salta sempre fuori..
    Non fare nulla che non ti piace!!! deve essere naturale.
    In bocca al lupo.
    ciao

  4. 4
    marshmallow -

    Ciao… mi dispiace per quello che ti è successo. A prescindere da quello che è stato, io credo che in una situazione del genere lo “sbaglio” sia pensare di frequentare nuove persone/conoscere gente/dedicarsi ad attività di vario genere con lo specifico intento di crearsi un nuovo giro di amicizie.
    Paradossalmente molte persone sembrano rifuggire chi comunica il bisogno di compagnia. E frequentare forzatamente persone che non ti corrispondono serve solo ad aumentare l’insoddisfazione.
    Per me le cose sono sempre migliorate solo quando mi sono dedicata a qualunque cosa stessi facendo concentrandomi solo su questo, escludendo del tutto il desiderio di trovare supporto in altre persone.
    La forza la si deve trovare dentro di sè, eventualmente una nuova vita te la costruisci DA SOLO, per TE.
    La cura è trovare soddisfazione in quello che fai per te stesso, intanto coltiva la tua crescita interiore; poi se trovi persone con cui condividere un entusiasmo comune, meglio, altrimenti non hai perso niente!!

  5. 5
    David86 -

    Grazie a tutti delle belle parole.
    @Già caro Yesman, sicuramente è la prima lezione che ho imparato da quando mi sono lasciato. Purtroppo qualche anno fa le chiesi di poter uscire con qualche amico perchè oltre a lei sentivo il bisogno di parlare di calcio, macchine le solite stupidate da ragazzi, ma è esplosa in un pianto demoniaco, dicendomi che non la consideravo più e cazz…te del genere, e per lei …ho ceduto.
    @marshmallow : ti ringrazio del consiglio, proverò in tutti i modi a comportarmi come mi suggerisci, solo che fino ad’ora la solitudine era una cosa positiva per me, adesso dopo più di 20 giorni, passati spesso da solo, notti insonni passate solo, uscire da lavoro e non avere più nessuno che ti aspetta col sorrisso…E’ dura ragazzi davvero!

  6. 6
    PolvereDiStelle -

    Caro David, mi dispiace per la tua situazione. Non voglio scoraggiarti, ma purtroppo ti devo dire che 20 giorni non sono niente se hai amato davvero. Ci vogliono mesi o addirittura anni per stare realmente bene. E’ un processo lento, che ti consiglio di non affrettare forzatamente, ma di vivere appieno e profondamente…solo così potrai liberarti del tutto del dolore e delle terribili sensazioni che si porta dietro la fine di un amore!
    E’ bello che tu sia alla ricerca di persone mature che non pensino solo a divertirsi in modo eccessivo…ed è bello che tu voglia fare del volontariato. Mi sembra un’ottima idea, può davvero aiutare! Conoscere le difficoltà degli altri ci permette di vedere in modo più oggettivo le nostre e di ristabilire le priorità della vita.
    Come scrissi anche in un’altra lettera, la cosa buona di queste situazioni è che ci danno la possibilità di concentrarci su ciò che vogliamo noi (e solo noi) e su chi siamo davvero…sfrutta questa opportunità, fai cose che ti piacciono e magari non hai mai potuto fare in coppia…a me ha aiutato e sono tornata a riprendere in mano passioni che la vita di coppia mi aveva fatto abbandonare!
    Per quanto riguarda gli amici è sempre sbagliato allontanarsi da tutti, anche perchè nel processo di “guarigione” svolgono un ruolo importantissimo! Ricordalo la prossima volta!
    Ti mando un grande in bocca al lupo e un abbraccio! Ciao

  7. 7
    David86 -

    @PolvereDiStelle : T.V.T.T.T.T.T.T.T.T.B.!

  8. 8
    PolvereDiStelle -

    🙂 Si vede che sei una persona molto dolce David, spero che tu stia meglio molto presto. Un abbraccio

  9. 9
    Kokoro -

    Secondo me non è questione di scuola di ballo, palestra ecc.. è proprio che quelle sono cose che devono nascere per caso, sebbene il caso non esista, visto che c’è gente più portata verso l’apertura sociale e quella, magari come noi, forse un pò più ambiziosa. Se sei di Bari, potremmo essere amici: msn luckooun@gmail.com

  10. 10
    David86 -

    Grazie Kokoro 🙂
    Purtroppo sono dalla prov di Venezia….
    Comunque vi informo che piano piano le cose si stanno muovendo, ho praticamente soli 2 nuovi amici, però per il momento almeno riesco ad uscire, sono andato in discoteca, in montagna a sciare, quindi piano piano si muove, e mi dà forza pensare che se ci ho messo un mese e mezzo a trovare il minimo, magari ancora qualche mese di pazienza e sarò anch’io con la mia nuova compagnia!

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili