Salta i links e vai al contenuto

Relazione con collega finita male

Lettere scritte dall'autore  trenoblu
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

16 commenti

Pagine: 1 2

  1. 11
    camy -

    mah.. guarda, descrivevo una situazione generale, senza voler offendere nessun ragazzo/uomo normale.. la società di oggi ti rende diffidente, ed ovviamente non mi riferivo a uno che ti ferma e ti dice che gli piaci (ma perché, succedono ste cose? sinceramente non lo fanno i ragazzi normali, appunto per non essere invadenti, o sfrontati, o perché sanno che non sarebbero creduti, ma lo fanno solo quelli che ci sanno fare e che sanno come risultare ben visti da quelle donne almeno che da questi tizi sono colpiti). ovvio che non mi riferivo alla pura maleducazione di trattar male uno che è gentile, ma non so se cammini mai per strada e vedi che le donne non hanno espressioni del viso troppo amichevoli (a meno che appunto non vivi in una specie di paesino o paradiso terrestre dove tutti sorridono a tutti e si vogliono bene fra di loro).
    non voglio far polemica ma davvero mi sembra che tu la faccia troppo facile. forse succedeva nell’800 o negli anni ’50 che ne so, che potevi fermare una per strada. oggi la vedo difficile. suggerendo una cosa così a un ragazzo: “e che ci vuole? vai per strada e ferma le ragazze!” rischi che fai prendere a quel povero cristo che ti ascolta un sacco di badilate in fronte, e non è carino, io glielo vorrei evitare invece.

  2. 12
    Luna -

    Le storie sul lavoro sono stra da evitare (e direi che al lavoro si dovrebbe andare a lavorare, no a flirtare). Secondo me anche prima di parlare di colleghi/amici ce ne vuole. Lei sara’ pure un fenomeno, che da un lato sputtana il capo (a ragione che sia) ma poi vuole trarne vantaggio e intanto scambia il lavoro per il cortile di una discoteca, e il capo sara’ pure un marpione, ma tu a tua volta sei andato a fare scene alla “bruttiful” durante l’orario di lavoro. E per quanto lei possa essere stata una paracula l’avviso te lo sei meritato tutto. D’altra parte tu ti sarai pure beccato un rimprovero perche’ hai trattato male la ragazza (ma rimane il fatto che quella scena in ufficio l’hai fatta pure tu) ma tu hai reagito tipo “gnegnegne” marpione pensa per te!”. E di cosa vuoi chiederle scusa? Chissa’ che storie ci sono sotto (capo/cliente) e se e’ cosi’ cosa stai ancora a perderti dietro sti casini. Al contempo cmq lei (conoscendoti da quanto? Tre secondi e mezzo?) ti ha fatto una confidenza delicata (che se ne sia bullata o ne abbia parlato con rammarico) e tu non hai esitato a spararla fuori quando cmq la vostra tresca riguardava voi due e non chi ti paga. E come datore di lavoro aveva il diritto.di rimproverarti. Se volevi fare il sindacalista e portare in evidenza degli squilibri non era quello il modo. Poi lei sara’ anche una manipolatrice di primordine e memo male che non hai piu’ a che farci e ti avra’ fatto scoppiare tra arroganze e gelosia (la prossima volta stai piu’ attento a chi hai davanti e a come si comporta al.di la’ di cosa dice di se’) ma non e’ che manco tu fai un figurone in questa storia… e se da un lato, se lei e’ stata licenziata ql giorno, dal suo punto di vista non vedo perche’ dovrebbe rivolgerti la parola, tu dici una serie di cose di lei ma vai ancora a cercarla e a cercartele? / si, cmq e’ vero, con la crisi che c’e’ la gente invece di pensare a lavorare e a tenersi posto fa sre cazzate… mah…

  3. 13
    Angelo9 -

    Cara camy, non voglio fare polemica neanche io ma, sinceramente, come uomo “normale” mi sono offeso. Che vuol dire normale poi? Io non ho mai infastidito nessuna donna per strada, non è da me, ma se l’approccio avviene con educazione e rispetto,non vedo quale sia il problema. Peraltro, ho molte amicizie femminili all’origine delle quali sono stato io a fare il primo passo, in particolare sul lavoro,ma anche in altri ambienti. Poi non ho capito il discorso sulle facce delle donne. Credo che con queste contrapposizioni non si vada avanti e si inasprisce la diffidenza da una parte e dall’altra. Oggi si vive una vera e propria fobia. Si deve aver paura anche di un complimento sincero e disinteressato. Colpiamo duramente gli uomini che commettono violenze – sono il primo a volerlo come uomo – ma recuperiamo un pò di serenità nei rapporti tra i sessi: giova ad entrambi.

  4. 14
    Susysa -

    Sante parole Angelo…comunque questa a me sembra donna di guai!
    Non scriverle non cercarla, se non sei innamorato sei ancora in tempo per salvarti, poi se addirittura è saltato fuori qualcosa con un cliente figurati che tipa è!

  5. 15
    Gabriele -

    Ciao camy

    Il problema è proprio ciò che tu affermi.
    Ragazzo normale, cioè?
    Oggi le persone sono diffidenti, io aggiungo timorose.

    Molte persone che scrivono in questo blog, si lamentano dell’assenza dei sentimenti, molte ragazze si lamentano di uomini e ragazzi insensibili.

    Male. Molto male.

    Come tu stessa descrivi, esternare complimenti sinceri e disinteressati ( perchè bisogna pensare che io voglia necessariamente portarti a letto, quando una passeggiata, uno scambio di parole può essere sufficiente per conoscersi? ) oggi giorno sono poco credibili.

    Sembra quasi che ci sia una sorta di copione al quale attenersi.
    Ci si conosce e si va subito a consumare, diamine, senza assaporare il tempo che si trascorre assieme e quindi anche le sensazioni che da esso trapelano.
    Non c’è più quella spontaneità, quella genuinità nel viversi il momento.
    Oggi si fa tutto e subito, e la facilità con il quale si estingue il bisogno, in maniera paradossale, non riempie il vuoto interiore.
    Noterai che ci sono sempre più persone che vogliono trasgredire, e questo non è altro che un indice di insoddisfazione personale.

    Spero di non essere stato prolisso e filosofico. 😛

    @angelo

    Complimenti per il pensiero, lo quoto in toto, sei riuscito a racchiudere in poche righe ciò che avrei voluto scrivere.

    Ciao

  6. 16
    Writes. -

    Ma che c.... di situazione ridicola è mai questa?!?
    Santo dio, ma nemmeno gli adolescenti fanno ‘ste cose patetiche.
    Sembrate dei bocia rimbambiti,
    che sono tornati al tempo dell’asilo.
    Ma che razza di storia è?

    L’unico consiglio che ho da darti è di farti i ca*** tuoi, lavora e piantala di sbavare a ogni gonna che vedi sul posto di lavoro, perché sono soltanto dei casini in piu’ che hai.

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili