Salta i links e vai al contenuto

Ma è questo l’amore?

Salve, non avrei mai pensato di scrivere una lettera per chiedere aiuto… ma nella vita, a quanto pare, tutto può cambiare da un momento all’altro!…
Tre anni fa ho conosciuto un uomo sposato di cui mi sono perdutamente innamorata… Ho vissuto, giorno dopo giorno, in attesa di un suo msg, di una telefonata, di un fugace incontro… Lui diceva di amarmi ed io in nome di questo amore tanto grande, almeno per me, ho mandato in crisi il mio rapporto ed ho rinunciato a sposare l’uomo con cui ero fidanzata da 4 anni… Non sono assolutamente pentita di questa scelta, anche perché, ora con il senno di poi, mi rendo conto che non sarebbe stata la persona giusta per me… Non sono una ragazzina… sono una donna di 40 anni che dovrebbe saper riconoscere l’amore da un’infatuazione di poco conto… (lo so fare per davvero?!… Ora qualche dubbio ce l’ho… ) e seppur malato il mio era ed è, a mio avviso, amore… Ma, la vita, ha voluto giocarci un brutto scherzo…
Un anno fa, la moglie ha perso tragicamente la vita… Una tragedia!!!… Lui ha perso ogni voglia di vivere, perché ha capito di aver sbagliato tutto. Era lei la donna che amava al di sopra di qualsiasi cosa… Gli sono stata accanto… ho ascoltato per ore lui che parlava solo di lei e del loro grande amore… che mi confidava che non ha mai pensato seriamente di lasciarla per me, perché la sua vita era perfetta così… aveva una famiglia felice ed una donna che gratificava il suo ego… Ma il mio amore, andava oltre a tutto questo… e poi lui aveva bisogno di me… Ad oggi la situazione non è cambiata… ma forse sto cambiando io… perché non vedo più solo l’uomo che amo più di qualsiasi altra cosa… ma inizio a vedere anche il suo egoismo… Vedo un uomo che ha sempre tradito la moglie per capriccio… e che pretende da me un amore senza riserve… ma che lui non riesce a dare… almeno al momento dice lui… ma vede comunque in me uno spiraglio per il futuro… Ho provato ad esternare i miei sentimenti, le mie paure ed il bisogno di essere amata per quello che sono e non solo per quello che faccio… ma lui mi ha risposto che “l’amore dà senza chiedere e che forse non sono all’altezza di questo grande amore che invece dico di provare”…
A 40 anni mi ritrovo, distrutta psicologicamente ed emotivamente… e non so più chi sono e cosa voglio… ma soprattutto mi chiedo: Ma è questo l’amore???…

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

8 commenti

  1. 1
    elisabetta -

    Mamma mia, che storia.
    Accidenti, ecco un’altra poveretta che cade nella trappola dell’ amore
    maschile!!!
    L’uomo è nato, è e morirà egoistaaaa!!
    E prima realizzi la cosa, meglio sarà per te.
    Non dici niente di nuovo. A me questo sembra un uomo banale come tanti
    altri con l’unica differenza che la sua esistenza è stata segnata da
    una tragedia familiare.

    Ma, tolto questo particolare, cosa resta?
    Nulla, un uomo che ha tradito una donna che a suo dire
    era perfetta amando o facendo finta di amare te!!!

    E poi, come se non bastasse, tu (ma
    credimi ti capisco!) ti sei inzerbinita dimostrandogli tutto il tuo
    amore mentre lui apertamente ti decantava il LORO!!!!!

    Ma come siamo messi??
    Riprenditi il tuo orgoglio!!! La risposta alla tua domanda è: NO!!!

  2. 2
    colam's -

    Ehmmm credo di no ! Non sono espertissimo ma l’amore dovrebbe essere due persone che si vogliono bene “nel bene e nel male, nella salute e nella malattia”, e che vogliono fare assieme il loro percorso di vita.

    Va beh questa in realtà sarebbe la definizione del matrimonio, ma per me vanno di pari passo (eh, 30enne all’antica)…

  3. 3
    alina -

    guarda,secondo me lui ti ha sempre vista come una amante,niente piu.perche se ti amava d’avvero,a distanza di un anno d’alla morte della moglie,avrebbe pensato un po a un vostro futuro insieme.adesso ci sei tu nella sua vita,e dovresti essere te la persona piu importante x lui.e solo un bastardaccio,come la maggior parte degli uomini.per quanto riguarda la tua domanda,tu ami il suo ricordo,ami l’uomo che era quando vi siete conosciuti(o che forse fingeva di essere),non l’uomo che e adesso.ciao e lascialo xche non ti merita.

  4. 4
    Noway -

    La morte della moglie lo ha distrutto perchè ha cominciato a sentire tutti i sensi di colpa per come l’ha sempre presa in giro, ha anche la faccia tosta di dire che non ha mai pensato di lasciarla per te ma pretende che tu lo ami senza riserve per coprire il vuoto lasciato da lei..
    Insomma non ha mai pensato di vivere una vita con te perchè la sua famiglia era perfetta e lui era felice ma ora che lei non c’è più vede in te “uno spiraglio per il futuro”..(?)
    Mi spiace che tu abbia perso tempo con un uomo così, purtroppo si capisce solo dopo con che razza di persone si ha a che fare.
    La differenza tra voi 2 è che tu hai avuto il coraggio di lasciare il tuo ex uomo, mentre lui no, quindi che non ti venga a dire che non sei all’altezza di questo grande amore che provi, perchè lui è solo un vigliacco che ama le situazioni di comodo, che non ha il coraggio di prendere decisioni e che poi piange lacrime di coccodrillo.
    Comunque nulla è perduto, non è che a 40anni la vita è finita! Incontrerai ancora persone che ti faranno battere il cuore, ora prenditi un periodo per rimetterti in sesto, piangi, sfogati, e poi vedrai giorno dopo giorno ritornerai a vivere..tieniti impegnata fai attività, volontariato, palestra, corsi, stai in mezzo alla gente e vedrai che salta fuori qualcosa! O qualcuno.

  5. 5
    soulmate -

    Grazie per i vostri commenti… Oggi ho preso il coraggio a 4 mani ed ho affrontato in maniera matura il discorso con l’uomo in questione.
    Visibilmente provato dalla mia lontananza, ammette di tenere moltissimo a me. Certo la vita l’ha messo con le spalle al muro, e sicuramente, lui dice, nn potrà mai tornare ad essere l’egoista di sempre.
    Io sono, a suo avviso, importantissima ma odia doverlo ammettere.
    Dice che sono l’unica persona che potrà aiutarlo ad essere una persona migliore… ma a volte il dolore esaspera il suo modo di essere ed io percepisco come un distacco. In realtà, lui nn vorrebbe essere in nessun’altro posto che nn sia con me.
    Quando lui mi parla in questo modo, io mi sento in colpa perchè magari avrebbe solo bisogno di un pò di tempo per riprendere in mano la sua vita, e poi magari potrà amarmi così come io desidero… Ma, nn credo di essere obiettiva nel giudizio… Ecco perchè ho bisogno delle vostre opinioni in merito.
    Grazie infinite…

  6. 6
    alina -

    io sono stata con un ragazzo x tre anni,sperando che prima o poi riuscira ad innamorarsi di me.non e riuscito.e ci siamo lasciati perche era piu dura insieme a lui che senza di lui.penso che con il tuo lui finira lo stesso.vedrai che alla fine sarai tu a lasciarlo,perche ti sentirai stanca di soffrire.se non te la senti di lasciarlo adesso,perche hai bisogno di lui,non farlo,verra il momento che avrai la forza necessaria per andare avanti da sola.parola di alina.ciao,un baccio

  7. 7
    Andrea -

    Ha ragione elisabetta, piantatela li di insidiare gli uomini sposati..se avete tanto amore da dare datelo a tutti quegli uomini soli che ci sono in giro senza farvi incantare dal pavone di turno..
    Ma la verità che il vostro non è vero Amore, è solo una vostra sfida, rubare l’uomo ad un’altra donna..quindi siete peggio degli uomini che frequentate.

  8. 8
    SOULMATE -

    Capisco il tuo punto di vista Andrea!.. Ma ti posso assicurare che ho lottato con tutta me stessa per evitare che mi innamorassi di questa persona. Prima che ciò accadesse giudicavo anch’io queste situazioni, ma poi ho imparato che sono delle situazione che possono accadere.
    Non sono assolutamente soddisfatta di me stessa, nè tantomeno mi sento una donna che ha vinto una sfida, anzi.. Piuttosto sono una donna perdente già in partenza, perchè in cuor suo si sente e si sentirà sempre e comunque un ripiego. “Mi avrebbe mai scelto come sua compagna se non avesse perso la moglie???” Questo è ciò che continuamente mi chiedo.
    Se sono qui a parlarne è sicuramente perchè non sono nè fiera nè felice di tutto questo, ma trattandosi di sentimenti non riesco a metterli via a cuor leggero.
    Grazie per tutti i vostri commenti. Le critiche costruttive possono aiutarmi ad aprire gli occhi.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili