Salta i links e vai al contenuto

Questa Italia non ci vuole

Lettere scritte dall'autore  

Gentile Direttore, dopo aver seguito sentito e letto tutte le notizie finanziarie politiche economiche del momento, arrivo alla conclusione che l’Italia non vuole più i suoi cittadini – i suoi lavoratori i suoi figli – ma quindi perchè noi dovremmo pagare piangere lottare in nome di una Italia che non ci vuole più – vaghiamo nelle vie della nostra città e il vuoto della chiusura dei negozi – il silenzio delle fabbriche senza lavoratori – il pianto sordo dei barboni all’angolo delle strade – il rovistare degli anziani nei cassonetti – non ci appartiene – questa non è l’Italia – ma…….. forse abbiamo già cambiato nome …… e finalmente siamo arrivati a chiamarci Europa. Vorrei non esser mai nata.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Cittadini

3 commenti

  1. 1
    Incaxxato! -

    Italia di Merda,il paese dei balocchi,il paese senza un futuro dove è di moda avere la roba firmata e i cellulari + costosi,tra 20 anni ci sarà la fame altro che

  2. 2
    anti-italiano -

    Cosa ti vuoi aspettare da questa gentaglia, che per 20 anni si è fatto inchiappettare a sangue da un clown ? Noi ce la prendiamo coi politici ma la classe dirigente è semplicemente l’espressione di questo paese di merda.

  3. 3
    CHE -

    sono un piccolo imprenditore della basilicata, ho una piccola impresa nel settore meccanico, costruzione di particolari in metallo bronzo ecc… sono passato da un fatturato di 300/400 mila euro annui (parlo di 4/5 anni fa) a 30mila iva esclusa di quest’anno…..a malincuore ho dovuto licenziare il personale rimanendo solo con mio padre, cifre alla mano vi dico che solo un dipendente mi costava la bellezza di 30mila euro all’anno, tra stipendio tredicesima e tutte le maledette tasse da pagare ogni 16 del mese tramite F24 on line. Tra poco riceverò un controllo non ho capito ancora da chi, perchè secondo quanto dice il mio consulente la mia azienda dovrebbe fatturare almene 100mila l’anno!!!
    Dove ca..o li fatturo io se il lavoro non c’è?, e per di più quel poco che faccio con il carico fiscale di cui siamo sottoposti,la metà devo darla a questa mer.a di stato…..con la legge di gennaio 2013 licenziare il personale mi è venuto a costare quasi 4mila euro di tasse f24 cadauno….ma io dico, sono costretto a licenziare per ragioni economiche e di mercato e lo stato invece di aiutarmi mi da la stangata di 4mila euro di tasse da versare il 16 del mese in una sola rata????? Per non parlare della bella trovata di quel DURC di m..a che ti rilascia l’inps e l’inail che serve per farti pagare le fatture…..assurdo io fatturo ma devo avere il DURC x farmi pagare, l’inail ci mette la bellezza di più di un mese per darmi quel ca..o di foglio di m..a e che ha una validità di 30gg, pazzesco aspettando i loro comodi io ho i pagamenti bloccati..
    Siamo ridotti veramente male, parlando con altri imprenditori nella zona è una lotta per la sopravvivenza, lo stato se ne frega, i ricchi stanno diventando sempre + ricchi e i poveri sempre + poveri…scrivere qui non ha senso ne sono consapevole, serve una guerra civile , serve andare armati a montecitorio e farli fuori. Nel frattempo ci sono code di imbecilli che si scannano per prenotare il nuovo iphone…..questa è l’italia

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili