Salta i links e vai al contenuto

Piccolo borghesi, fate schifo!

Lettere scritte dall'autore  maria grazia
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 15 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

24 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 11
    maria grazia -

    gimmy, anche stavolta dimostri una sensibilità e un’ intelligenza che mi sorprendono. hai pienamente ragione. Non c’è parola del tuo commento che non sia condivisibile, ma non pensare che questi possano “tangermi” ( quel tempo è finito ). Diciamo che non mi stanco mai di mettere in luce le bassezze dell’ essere umano per far sì che possano essere riconosciute e possibilmente evitate. Utopistico, forse, ma ritengo di avere il dovere ( oltre che il piacere ) di farlo. E come ho detto anche in un altro thread, chi si sente punto nel vivo da quello che dico regolarmente cade nella mia “ragnatela” e SI RIVELA, e per me è quella la prova del nove! Continuerò senz’ altro a esprimere liberamente le mie idee e i miei pensieri, SOPRATUTTO quando si presenta qualcuno che cerca più di altri di annichilirmi, umiliarmi, oscurarmi e affossarmi con le sue cattiverie, i suoi squallidi mezzucci e la sua malafede. Questa gente va a toccare la tua dignità personale perchè nella loro misera pochezza non hanno altri mezzi per rivalersi. Ma non si illudano, certi, di potermi far fuori tanto facilmente, puoi contarci!
    Per il resto, grazie per i tuoi gentilissimi apprezzamenti, che spero di meritare davvero.
    Un caloroso saluto.

  2. 12
    Yog -

    Ma io che dò quasi sempre la moneta del carrello all’extracom fuori dal super dove mi fornisco di narda, anche perché se non gliela dò poi mi trovo minimo una gomma a terra, sono a posto oppure sono piccolo-borghese? Altra domanda: ma se volessi essere Borghese e basta dovrei per forza nascere principe?

  3. 13
    volontariato -

    cara maria grazia ho letto attentamente la tua lettera , piena di rabbia di epiteti , di lamentele, ma ancora non ho capito cosa fai tu per la società e per cambiare le mentalità di chi critichi tanto, scusa se te lo chiedo? fai volontariato presso i bambini sordo ciechi?ti occupi dei senza tetto?dei migranti?dei senza famiglia? dei sordo muti? molte delle persone che critichi fanno volontariato anche presso le chiese e tu?sai io sono sempre stata a favore delle critiche , finchè sono utili a cambiare il mondo che non ti piace ma non di chi si la menta e basta, adagiandosi sulla sedia con concetti puramente pseudointellettuali pochistici?non mi accontento , mi annoio, dammi di più ti prego e dimmi che non lo fai per noia……….baciotti a te e a tutti gli incazzati della terra………..dimmi che non lo fai per camuffare una corruzione di costumi o per dare aria alla bocca……

  4. 14
    Yog -

    A parte che una bocca ben aereata giova all’alito e alla salute, chi volesse fare il volontario, lo facesse. E tacesse, pirché la manu mancina non debbisi sapire cioccheffà l’addritta.

  5. 15
    volontariato -

    da non confondersi con la flautolenza , quella fa male alla salute e alla mente.Se poi sei lesto di mano . be vai dallo psicologo………si chiama cleptomania

  6. 16
    Sofia -

    Caro volontariato la mia collega e amica Maria grazia…non so se risponderà… Se né andata perché aveva le balle piene di tutto qua…!

  7. 17
    Golem -

    La “flautolenza” era una tecnica di pesca usata nelle isole Sporadi intorno al VI secolo A.C.
    Con questa tecnica i musici sileni incantavano i pesci con il suono del flauto di Pan, al quale era legato un filo e un amo fatto con l’osso ioide del pollo. Il metodo dell “l’incanto ” (prima di essere utilizzato nelle aste pubbliche) era così usato che divenne sinonimo di “inganno”. Solo che nei secoli, perdendosi l’antica tecnica per il sopraggiungere di nuove metodi di pesca oltre che per l’estinzione dei musici sileni, si finì per fare confusione tra il pescato e l’osso avicolo usato, e l’antica tecnica della “flautolenza” divenne così una battuta per indicare i tonti. Quella che dice: “ha abboccato come un pollo”, quando invece era “ha abboccato CON un pollo”.

    Subentrò il metodo del trabucco, ma venne molto dopo, però con la stessa finalità, quella di ingannare i pesci e farli cadere nella rete. Infatti essendo i primi modelli di trabucco piuttosto piccoli venivano chiamati “trabucchetti”. Da li a divenire sinonimo d’inganno il passo fu breve.
    Ecco in poche righe la vera storia della “flautolenza” .

  8. 18
    vega 1 -

    avvincente golem , io conosco due o tre politici che ne hanno fatto una prassi di vita……li conosci?

  9. 19
    Yog -

    Cavolo. Dottor Golem, avevo fatto la sua stessa osservazione, sia pure il maniera meno dotta ed articolata: in fondo si parlava di una lenza attaccata a un flauto. È pur vero che nel mio immaginario trattavasi più del flauto di Priapo che di Pan, ma resta il fatto che mi hanno cecchinato il post. Comunque la clavicembalenza è ancora più interessante: si usa per i tonni e per i tonti. Da rilevare anche che uno lesto di mano non è necessariamente cleptomane: potrebbe essere un discepolo di Onan.

  10. 20
    Golem -

    A proposito di tonni, Michele, il mio pescivendolo e “cozzaro” preferito oggi era in vena di scherzi. Questa mattina sono andato per prendere un paio di chili dei saporiti mitili tarantini per un”ultima spaghettata, ma ho trovato chiuso. C’era un cartello però: “Tonno subito”.

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili