Salta i links e vai al contenuto

Perché le coppie oggi non arrivano fino alla fine?

La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 14 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

18 commenti

Pagine: 1 2

  1. 11
    toroseduto -

    Ciao Suzanne. Nemmeno io credo alle favole, però credo fermamente che possa esistere qualcosa di cui nessun vivente può essere a conoscenza.
    Dal mio diario dell’epoca ho trovato l’ultima pagina.

    26 novembre 05
    Te ne sei andata, non voglio andare a dormire nel nostro letto…dormirò, se dormirò, nel mio
    Studio, come ho fatto altre volte che stavo componendo, voglio fissare nella mia mente l’immagine di te con una musica che mi sta ronzando nella testa , ho già il titolo: IN VOLO CON TE. E’ l’alba, le ragazze sono uscite, la musica mi ha portato nei piani alti, ero in tua compagnia, c’è molto di te, di noi, nessuno lo potrà capire, sembra una musica triste, non lo è. Ogni volta che l’ascolterò mi sentirò in tua compagnia, fino alla fine dei miei giorni.

    https://www.youtube.com/watch?v=melto2z7qPc

    IN VOLO CON TE

  2. 12
    Solnze -

    Toroseduto,
    Magari ti parlo dal basso della mia ancora giovane età, ma spero sempre di morire io per prima o di morire subito dopo di lui. Non vorrei nemmeno abituarmi a non avere più la mia metà, sarebbe troppo doloroso.
    Sono molto spaventata perché lui è più grande di me e le probabilità remano contro.

  3. 13
    toroseduto -

    Se ti può consolare, io ero più grande di mia moglie di 7 anni. Quando lei se ne andata aveva da poco compiuto 50 anni e io 57. Nell’assurdità delle cose che si possono pensare in certi momenti di tensione, nel Policlinico Gemelli a Roma, io passavo le notti vicino all’albergo che era all’interno dell’area ospedaliera a parlare (non so pregare) con un cristo alto più di 10 metri, gli chiedevo di prendere me che ero più vecchio, poi ho sempre pensato che avendo due figlie femmine, sarebbe stato più giusto che se uno di noi due se ne doveva andare, sarei dovuto essere io! Preso dalla disperazione una notte, tanto non dormivo mai, presi un sasso da terra e gli spezzai tre dita, sembravo un matto, gridavo sei solo un pezzo di pietra, altro che figlio di dio!

    Non do mai consigli, non pensare a queste cose, quando arrivano non chiedono cosa è giusto e cosa no, succedono e basta.

    Hai ascoltato la musica? Hai notato che non c’è pubblicità? Ho avuto molte richieste di cedere i diritti d’autore, no, questa musica non si venderà mai. E’ l’unica cosa che miè rimasta di Lei.

  4. 14
    Suzanne -

    Toroseduto, le immagini che accompagnano la musica riguardano un luogo particolare?
    Sai, mio padre, tuo coetaneo, ha perso sua moglie all’età di quarant’anni. Mi avrebbe scaldato il cuore sapere che aveva nei suoi confronti pensieri come I tuoi. Ma non è cosí; è sempre stato un uomo pragmatico col bisogno di avere accanto una donna che si occupasse dei suoi figli piccoli, della casa e di lui. Quella è sempre stata la sua priorità, il suo bisogno di famiglia, indipendentemente da chi avesse a fianco.
    Quello che voglio dirti è che non esiste epoca né società che detti le regole; da sempre e per sempre esistono persone che necessitano una fusione di anime , mentre altre di una fusione di vite concrete. In certi, fortunati casi, si riescono ad avere entrambe, come forse è stato per te. È una disposizione naturale, un modo differente di abitare il mondo.

  5. 15
    Solnze -

    Toroseduto,
    Non posso ascoltarla adesso, ma appena potrò la ascolterò.
    Mia nonna era più giovane di 17 anni di mio nonno. Mio nonno è morto per primo e nonostante fossero stati insieme pochi anni (credo non più di 6), lei non si è mai voluta risposare. Io non riuscirei mai a sostituire una persona che ho amato con un’altra. Non sarebbe mai la stessa cosa.

  6. 16
    Rossella -

    Non arrivano fino alla fine perché escludono i motivi irrazionalistici, fantastici e onirici che riguardano la generazione della donna. Gesù ci ha portato il titolo di gloria e per questo ci dobbiamo innamorare del sacramento. L’altra generazione non si caratterizza per la profondità del pensiero e s’ipira ad una concezione mistica e panteistica che riesce a dare corpo ad una religione negativa che prevede gli interessi. Al dunque sanno riconoscere l’amore vero, ma si tradiscono per via della superbia. Esiste anche la terza via che è quella dell’ideale e porta verso gnosticismo. La vita della chiesa ruota intorno a questo perno che riconduce a Dio tutte le cose, giacché gli uni e gli altri non ci stanno a essere catalogati nell’indice di un’umanità comune. Gli agnostici sono la sedia che porta il papa. Si sentono superiori perché la natura gli consente questo privilegio. ma è una cosa diversa. Non centra niente con il discorso delle generazioni. Questa famiglia porta il Bambino. Sono dotti, medici e sapienti. Che dire? Io non mi fido dell’amore di uno dell’altra generazione, soprattutto se ha una moglie e una famiglia. Stia con loro. Non voglio scendere. E’ una simpatia… la donna ha vinto sul serpente.

  7. 17
    toroseduto -

    @Suzanne
    Si, è un posto fra Acciaroli e San Marco di Castellabate, nel Cilento insomma. Siamo stati per 3 anni in questo villaggio turistico dove mi trovavo per suonare. Fino al 2004. Il 2005 lo passammo come ho già detto al Gemelli. Mi arrivò la notizia che un mio carissimo amico era alla fine dei suoi giorni. Agosto era alla fine, per contratto dovevo restare fino al 31. Gli dedicai una canzone: ALLE SPONDE DEL LAGO, anche se lì c’era il mare. E’ un gioco di parole che sta a significare che nel lago vedi l’altra sponda, quindi ti puoi salvare. Nel mare… sei perso!

    https://www.youtube.com/watch?v=JDah0GFNXOU&t=144s
    Quando tornai era già tutto finito.
    Per quantoriguarda me,ho già fatto testamento, sono d’accordo con l’incaricato testamentario e con le mie figlie che desidero che le mie ceneri vengano disperse in quel luogo. Mi piacciono queste tue parole, forse è andata proprio così.
    “In certi, fortunati casi, si riescono ad avere entrambe, come forse è stato per te. È una disposizione naturale, un modo differente di abitare il mondo.”

    @ Miss Rossella, non c’ho capito un’acca tra gnostici e agnostici, non si trovano agli opposti? Tu sembra li faccia coesistere, scusa la mia ignoranza, io sono ateo, vado per la mia strada

  8. 18
    toroseduto -

    Inutile aggiungere che non c’ho capito niente, ad un certo punto sentivo Dante che parlava bene dell’inferno, meno male, io mi troverò là tra gli ignoranti e i derelitti.

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili