Salta i links e vai al contenuto

Padre che manipola i figli

Lettere scritte dall'autore  Bia0075
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

20 commenti

Pagine: 1 2

  1. 11
    Esaspy -

    Complimenti per la scelta del compagno, per averci fatto pure figli, per lamentartene ora inutilmente.

  2. 12
    Gabriele -

    A parte lo sproloquio, basato sulle tue delusioni amorose precedenti, che cosa vuoi scrivere per essere utile, nella fattispecie presentata nella lettera? Ogni volta che c’è da esprimersi in maniera precisa su un argomento o una vicenda bisogna andare fuori tema in questo modo.

  3. 13
    maria grazia -

    Già partire sempre e solo da presupposto che l’ ex marito abbia ragione – in quanto maschio – e la ex moglie abbia torto – in quanto femmina – è a dir poco assurdo.

    Ma mettiamo pure che le colpe siano di lei in quanto “detentrice di vagina” e quindi come tale – secondo le teorie erredieffiane – egoista, insensibile, promiscua per vocazione, instabile, nevrotica, traditrice compiaciuta, macchiavellica, e chi più ne ha più ne metta.

    Cosa è meglio per un figlio? crescere con genitori separati ma tranquilli ( proprio in virtù della loro separazione ) o rimanere in una famiglia unita ( solo di facciata ) dove in verità regnano il caos, le tensioni, le liti all’ ordine del giorno, i colpi bassi e le recriminazioni?

    Se si vuole guardare alla REALTA’, non sarebbe meglio accettare che non sempre la famiglia del mulino bianco è attuabile nel concreto ( e non perchè non esiste più il patriarcato ), che a volte si può sbagliare nella scelta di un partner e che in questo caso è molto più saggio fare un passo indietro che ostinarsi a voler salvare L’ INSALVABILE?

    Ai POSTERS l’ ardua sentenza.

  4. 14
    Bohemien82 -

    “Cosa è meglio per un figlio? crescere con genitori separati ma tranquilli ( proprio in virtù della loro separazione ) o rimanere in una famiglia unita ( solo di facciata ) dove in verità regnano il caos, le tensioni, le liti all’ ordine del giorno, i colpi bassi e le recriminazioni?”

    Nessuna delle due. Non si sceglie di nascere. Quindi bisogna figliare con responsabilitá, solo gli animali figliano senza di essa. Evidentemente l’evoluzione dell’uomo si é fermata anzi, siamo all’esatto contrario: degenerazione.

  5. 15
    maria grazia -

    Bohemien, se vivessimo in un mondo perfetto dove è possibile scremare le persone escludendo in automatico quelle inadatte, vagliando la gente ai raggi X, quello che tu delinei sarebbe sempre possibile, ma così non è. Purtroppo la vita è molto più complicata, tutti noi amiamo e rischiamo quotidianamente e non sempre ci va grassa. Temo che esprimere certe ovvietà serva assolutamente a poco.
    Si può comunque premunirsi in modo da “limitare i danni” in caso di scelte sbagliate, per esempio evitando il matrimonio.
    In ogni caso, un genitore che accetta di rimanere accanto a un coniuge o a un partner violento e abusivo trasmette un pessimo messaggio ai propri figli: il messaggio secondo il quale pur di cercare di farsi amare è lecito subire maltrattamenti, manipolazioni e umiliazioni. E questo avrà conseguenze disastrose sulla psiche di questi ragazzi.

  6. 16
    Yog -

    Vedendo gli zombie che girano nei pressi della stazione degli autobus, cara MG, hai fatto bene ad astenerti. Almeno campi più o meno tranquilla, se va storta va storta, punto.
    Ricordo a tutti che un banale profilattico previene problemi ORRENDI, basta che vi guardiate in giro quando uscite di casa e la teratogenesi vi garantisco che non dipende dalla narda.

  7. 17
    Nicola -

    cara Bia0075, leggendo anche l’altra tua lettera, la situazione mi è apparsa subito più chiara.
    La droga è una brutta bestia dalla quale è quasi impossibile salvarsi. La legge dovrebbe impedire a un tossico di poter avvicinarsi ai figli, soprattutto se minori… invece in italia questi individui prendono anche il reddito di cittadinanza.
    Mi raccomando, fai in modo che ci sia sempre qualcuno con te e i bambini durante gli incontri che quel giudice demente ha stabilito.
    Ti faccio una domanda che a questo punto credo non sia così scontata: quando avete divorziato, il giudice era al corrente che questo individuo faceva uso di droga?

  8. 18
    Sara -

    Questi comportamenti infantili indicano che ti ama ancora

  9. 19
    Max -

    Caprone e altri, sono io il primo a criticare l’eccessiva disinvoltura con la quale ci si lascia ma in questo caso, debbo dire che l’autrice non poteva che far questo. Un conto è, come è capitato a te, che una persona lasci dicendo: Sai com’è, non ti amo più; ben altro conto è quando si ha a che fare con un individuo così distruttivo, che pregiudica fortemente l’incolumità psico-fisica dell’altro e magari, dei figli. Certo, sorge spontanea la domanda: Ma come hai fatto a metterti con uno così e a farci anche dei figli? Dov’eri con la testa in quei momenti? Però è anche evidente che le scelte d’amore che compiamo non sono sempre così lineari e chiare ed è difficile capire se e quando si aveva la possibilità di capire che si stava commettendo un errore madornale C’è poi da dire che, fra tossicodipendenti in giro e la chiusura dei manicomi regalataci dal mitico Basaglia, il rischio di imbattersi in persone instabili è maledettamente alto!. E spesso te ne accorgi troppo tardi.

  10. 20
    Max -

    Maria, atteso che in gran parte sono d’accordo con il tuo intervento, anche se, dovendo scegliere fra stare con genitori uniti ma in perenne lite o separati ma tranquilli opterei per lo stare con genitori uniti e in buona armonia, ebbene, assodato tutto questo nel merito, nella forma mi permetto farti notare che la persona cinica o calcolatrice è “machiavellica”, con una sola C, dato che lo scrittore e pensatore che teorizzava l’estrema razionalità dell’uomo politico si chiamava Machiavelli, appunto con una sola C, e non con due. Salutoni e buona lingua italiana a tutti!

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili