Salta i links e vai al contenuto

Non riesco a uscire da una vecchia cotta

Ciao a tutti sono nuovo di qui. Volevo parlarvi di una situazione che mi sta mangiando dentro. Proverò a sintetizzare il più possibile, ma se non spiego i fatti e le emozioni non penso di riuscire a farmi capire.
Fino a quando avevo 17 anni sono stato con una ragazza, è durata 4 anni!!! Mi sono lasciato per i classici problemi infantili, ma sopratutto per una ragazza completamente differente: Le daremo il nome occasionale (Francesca). Una persona gioiosa, sorridente; aveva una voglia matta di divertirsi. Ero pazzo per questa ragazza perchè mi ha fatto provare cose ancora mai sentite. Purtroppo le cose andarono bene solo per un mese. Andando in vacanza estiva mi da la conferma di avermi tradito; il giorno prima mi manda un MMS con un “TI AMO” scritto sulla sabbia!!!. Forse aveva fin troppa voglia di divertirsi. Mi lasciò.
Persi completamente tutto l’orgoglio che avevo; non facevo altro che pregarla di tornare da me nonostante questo tradimento che sinceramente non mi ha mai convinto. L’ho “perseguitata” per almeno un inverno intero. Comunque il rapporto con lei non rimase caotico. L’estate successiva conosco un’altra ragazza con la quale io, ormai ventenne, sono fidanzato attualmente: Le daremo il nome occasionale (Michela). Il problema sorge quando arrivando l’estate mi torna in mente Francesca. E adesso peggioro la situazione cercando musica che ascoltavo in quel periodo; ho addirittura comprato il suo profumo che ovviamente mi fa andare fuori di testa ma mi fa anche male. Ora il rapporto con Michela: ci sto bene, ma il problema è sapere se la amo veramente perchè se la amassi non avrei questi problemi di malinconia maniacale con Francesca. Provo ad immaginare una situazione del tipo che Francesca si fa viva e vuole riprovare, non saprei cosa fare. Non so se lascerei Michela per tornare con la persona che al momento desidero di più. Non so se rimanere con Michela, sarebbe un gesto di amore o ormai un atto di rispetto ? (non sarebbe giusto ne per lei ne per me questa ultima ipotesi). La mattina del 18 giugno mi alzo dal letto in piena notte, vado in cucina e scrivo una semplice frase su un foglio: è stato il mese piu bello della mia vita… e poi ho firmato; l’ho messo in busta e sono partito in macchina verso casa di Francesca. L’ho lasciato nella sua cassetta della posta. Ora in questo momento 18 giugno alle ore 12.00 non so se si sia accorta di questo messaggio che non vuole dire altro che le parole scritteci sopra. Concludo chiedendovi di nuovo: cosa fare se Francesca si presenta di nuovo? Come fare a eliminare dalla testa questa persona anche se proprio non voglio? … So già ovviamente che devo eliminare tutto quello che mi ricorda lei…

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

12 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    silvia -

    mmh che situazioncina…mica facile…
    Allora a me è capitata una cosa simile. Dopo 5 mesi che stavo con questo ragazzo si è ripresentato il ricordo di quello che è stato il mio unico e grande amore…che mi ha trattata di merda per essere molto espliciti. Sai che ho fatto? mi sono comportata in modo freddo e distaccato con quello che era il mio attuale ragazzo finchè stanco mi ha lasciata.
    Il consiglio che ti do è quello di ricontattare Francesca, chiamala e andate a bere un caffè insieme spiegale quello che senti senza orgoglio…e vedi come si comporta lei. Se lei dovesse dirti che ci sta a tornare con te, se è sincera e davvero vuole riprovare allora parla a Michela. Nel caso in cui trovassi un muro davanti, cioè se Francesca non volesse saperne nulla o comunuqe dovessi solo percepire che tornerebbe con te cosi..molto superficialmente; allora lascia perdere e rimani con Michela, sbattendoci il naso pian pianino la dimenticherai.
    L’unico dubbio che mi rimane è se è meglio parlarne con Michela in entrambi i casi..non saprei…non sempre la sincerità e la verità portano a qualcosa di buono…
    Senti gli altri pareri 🙂
    Auguri!

  2. 2
    Lore -

    è difficile lo ammetto, anchio sono innamorato ma il sentimento nn è reciproco e tt mi dicono di mollarla e di dimenticare. ma nn è facile, nn saprei cosa dirti. ma se francesca si ripresenta non abbandonare subito michela ma valuta la situazione. se pensi che potrebbe funzionare di nuovo allora cerca la soluzione migliore per lasciare michela ma il mio consiglio è quello di aspettare. cmq se nn riesci a vivere senza francesca (come io senza ql che amo) allora lascia michela e ti sentirai + libero verso francesca

  3. 3
    Leilaluna -

    si ma tu non hai nulla da temere perchè lei non si ripresenta se no lo avrebbe già fatto 😉

  4. 4
    Arcangelo Insanguinato -

    Silvia scusa ma da come dici te sembra che Michela sia servita solamente da “Chiodo” con cui abbattere il precedente…Non va così, Francesca seppur ricorrente nei suoi pensieri ormai è svanita e non sarebbe corretto nei riguardi di Michela che magari invece lo ama con tutta se stessa…Per il futuro user4931 prima di intraprendere una relazione cerca di dimenticare le persone precedentemente esistite così non avrai problemi…Giù scrivere qui è sintomo che l’amore per lei non è al 100% completo, i dubbi non sono buon sentore…anzi…spero che tutto comunque ti vada bene e possa tu fare chiarezza…ricorda che hai una persona accanto a te, parla con lei finchè sei in tempo…la verità prima o poi viene a galla

  5. 5
    Spectre -

    Però… a costo di essere vecchio e ripetitivo. Se avete un po’ di stima per la persona con cui eventualmente state ora: dite la verità. Se poi vi beccherete i suoi strali, significa che era giusto così. Non fuggite dalle vs. responsabilità, anche a costo di prendervi brutte parole. Giusto per far valere il classico “non fare agli altri quel che non volessi fosse fatto a te”. Almeno ogni tanto. Poi seguite la strada che sentite più vostra, parlo solo di onestà e rispetto.

  6. 6
    Ari -

    Ti darò il nome occasionale (nador).

  7. 7
    ChiaraMente -

    Benedetto ragazzo, ma non lo sai che quando ti impegni con una persona fai voto di fedeltà e ti impegni a mettere in un cassetto chiuso a chiave tutto ciò che è stato? Perchè chi vive nel passato si perde il presente e poi ti ritroverai a piangere Michela mentre stai con Isadora, e a piangere Isadora mentre stai di nuovo con Francesca etc etc…In questi casi io metto semplicemente da una parte e do me stessa nel presente a chi vive con me quel momento, senza ripensamenti. Tanto tutto assieme come vedi non puoi avere…

  8. 8
    Grazia -

    Consiglio vivamente a questo ragazzo 2 cose:
    la prima è quella di dimenticarsi al più presto possibile “Francesca”. Questo perchè se la suddetta ragazza lo avesse amato, sarebbe ancora con lui. (so che è difficile dimenticare, ci vuole tempo ma alla fine succede)
    la seconda è quella di lasciare con delicatezza la ragazza attuale (Michela), questo perchè non è giusto illudere le persone. Non hai pensato che, forse, Michela, ti ama? Perchè prendere in giro anche lei?
    Stai da solo e ragiona. Il limite che hanno i ragazzi è sempre quello di non far passare del tempo tra la fine di una storia e l’altra. Tanti uomini non fanno mai passare del tempo che si buttano subito con un’altra, rischiando di far del male a tante donne. Grazia

  9. 9
    lina -

    ti capisco tanto!!!ci sono persone che lasciano un segno dentro che nn si cancella,se ne vale veramente la pena lotta lotta,ma nn fossilizzarti troppo su questo,altrimenti rischi di nn vedere quello che ti succede in altro e rischi di fare soffrire chi ora sta credendo in te.Buona fortuna….lina

  10. 10
    Rossella -

    Ciao,
    io penso che questo in larga parte dipenda dal fatto che ti sei messo a nudo. E’ bello che sia così, per carità… ma quando le storie finiscono bisogna essere concreti. Evidentemente non poteva essere la donna della tua vita, così come tu non potevi essere l’uomo della sua vita. Questo mio ragionamento vale sempre. Siamo stati trent’anni insieme? Pazienza! Purtroppo è la vita ad avermi reso pragmatica. Personalmente non vivo la famiglia allargata come una risorsa. Si tratta di un mio limite. Il rispetto è un’altra cosa, anche se quando ti metti in discussione devi mettere in conto i rancori, valutarne anche le ragioni e i limiti. Io ad esempio sono preparata addirittura all’idea di trovare delle porte chiuse, perché dalla vita accetto tutto quello che posso offrire meno la violazione della dignità personale e la violenza. Pensa. Capisco anche i dispetti, sebbene per natura non sia una persona dispettosa… ma capisco il dolore dell’altro e non mi sento padrone della sua sventura. Perché magari ci credeva (o crede nel suo rapporto)e questa cosa per certi aspetti mi solleva da un peso. Per il resto alla mia età se dovessi immettermi in società, una cosa è certa, non sarei una fautrice del basso profilo. Con tutto il rispetto, ma reputo questa una grande ingenuità.

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili