Salta i links e vai al contenuto

Forse neanche io so perché

Lettere scritte dall'autore  jonnyno

Salve a tutti. Qualcuno sarà anche stufo di leggere le mie lettere a causa della mia monotonia.. ebbene si.. se volete la storia andatela a rileggere nelle mie lettere precedenti..
Magari vi seccherete dicendo: che p***e cos’ha adesso questo qua.. ci sono problemi più gravi dei tuoi e tu per così poco ne fai una tragedia..
Vero.. ma ognuno si relaziona ai problemi con la sua capacità di affrontarli..
Io non ne ho.
Di aiuti non ne voglio più perché mi sono stufato.. sono nauseato da tutto quello che mi è successo…. ho paura, una paura incredibile.. paura di perdere le poche persone che mi sono rimaste a causa di questo mio comportamento.. sono depresso da un anno. e se fosse per me parlerei sempre e solo di quello, di ciò che mi ha portato alla depressione.. la rottura improvvisa.
Ma parlare a che serve? Parlare non fa tornare indietro le persone, né tantomeno impedisce loro di commettere errori..
Quindi forse quello che scrivo io è per sfogarmi.. per non prendere a pugni il muro o per non mordermi le nocche… ho bisogno di gridare ma non posso farlo… probabilmente quando tutto ciò sarà passato tornerò a leggere questi post e riderò di me.. di com’ero.
Sono nato senza carattere, ho poche persone che mi vogliono bene.. le amicizie più numerose sono le mie paure e le mie insicurezze.
Sono stufo, ma così stufo di tutto questo..
Sono spaventato.. spaventato dall’arrivo di un’estate che non voglio.. vorrei l’inverno su di me.. non voglio vedere le altre persone felici quando io non lo sono.. a me non interessa di provarci con tutte.. mi sto privando della parte più bella della mia vita e non voglio vivere col rimpianto di non averla vissuta.
Anche adesso quando riceverò da voi consigli come: esci, conosci gente iscriviti a corsi, fai sport.. credete che sia facile???
Per me è impossibile. e questa era l’unica cosa che non avevo preventivato, e soprattutto è la cosa peggiore che potesse capitarmi in questo periodo.
Non so neanche io perché scrivo cose senza senso nella speranza che accada qualcosa.. ma i giorni scorrono e anche seppur giovane mi rendo conto che è da un anno che non riesco più a dire: uau, la vita è una cosa meravigliosa.

L'autore ha scritto 28 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Condividi su Facebook: Forse neanche io so perché

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

6 commenti

  1. 1
    Kaalì -

    ehi! purtroppo condivido il 90% delle cose che hai scritto nella lettera a partire dall’essere stufi di leggere anche le proprie cose monotone, al considerarsi senza carattere. Ma che vuol dire senza carattere? Me lo domando da qualche tempo, è possibile? La parte positiva di me direbbe nessuno è senza carattere, ognuno è da scoprire anche le persone che ti sembrano più brutte spesso mascherano una personalità inaspettata. Invece anche io mi sento senza carattere, senza speranza. Ogni giorno cerco il sorriso per continuare questa farsa ma ormai ho capito che non riesco ad andare oltre. Purtroppo sto andando verso la rassegnazione. Scusami se ho parlato di me nella tua lettera ma forse sono sensazioni che condividi e magari, forse, ma anche no, un giorno potremo superarle magari dandoci qualche consiglio. Non importa che le nostre parole siano confuse o apparentemente senza senso, sono l’espressione di noi stessi e in momenti del genere sono l’unica cosa che possiamo fare. Tirare fuori noi stessi.

  2. 2
    jonnyno -

    hai detto proprio delle belle parole..e anzi, se vuoi raccontarmi un po qual’è la tua storia io ti ascolto volentieri..cosi magari confrontandoci ci possiamo aiutare..non esiste rassegnazione.. bisogna solo avere piu pazienza del tempo.

  3. 3
    Kaalì -

    Bhè diciamo che la mia storia non ha nulla di entusiasmante o forse sono io a non saperla rendere tale. Apparentemente tutto è perfetto e non c’è ragione di lamentarsi, ma dentro se stessi è tutta un’altra storia. Io mi sento vuota, sarei circondata di amici simpatici che tengono a me e tutto dall’esterno non fa una pecca mentre io non riesco a godermi tutto questo. Se per un ampio periodo ho dato la colpa di tutto questo agli altri pensando che se avessi avuto al mio fianco altre persone ora io sarei diversa, migliore.invece mi sono resa conto che gli altri sono perfetti mentre io non sono capace di relazionarmici.io sono fatta male e a questo non c’è rimedio. Tu cosa mi dici di te?

  4. 4
    jonnyno -

    gia @kaalì..anch’io mi porto dietro questo senso di inadeguatezza..e se vogliamo è per questo che scriviamo chiedendo aiuto.perchè non ci fidiamo dei pareri che riceviamo e non ci bastano..perchè vogliamo cercare dei confronti seri che ci servano per capire i nostri problemi e di conseguenza superarli.
    io sono cosi da quando la mia lei se n’è andata.certo tutto questo c’era anche prima ma non mi ponevo il problema di dover risolvere le cose perchè tutte le mie energie erano concentrate verso lei e mi sembrava di essere apposto. se invece di procrastinare avessi affrontato i problemi anche con lei probabilmente non se ne sarebbe andata cosi..ormai è passato tanto tempo e mi sembra ieri..vorrei rinascere ma non ne sono ancora pronto.
    è per questo che chiedo il vostro aiuto e di persone come te che ringrazio sinceramente.

  5. 5
    Kaalì -

    Il punto è: pensi che siano problemi a cui poter trovare una soluzione o il fatto di vivere un domani felice è solo un’illusione? io sto arrivando alla seconda conclusione, cioè quel domani felice che sogno per me è l’oggi di molti, quindi il problema risiede in me e non negli altri. Spesso ciò che manca è concentrarci su noi stessi e tirar fuori tutto quello che possiamo e che la vita ci ha dato. Ma in questi momenti penso che non ne sarò mai capace perchè io non ho una personalità e quindi non riesco e non riuscirò mai ad avere rapporti “sani”. Neanche nel MIO modo. Quel modo che dovrebbe essere unico per ogni persona e che ci dovrebbe rendere speciali per questo. Mi rendo conto di avere molta positività verso la vita ma nei fatti mi sembra impossibile. Voglio dire, se a vent’anni uno non sa ancora chi è non credo che riuscirà mai a scoprirlo.il bello è che molti ti dicono oddio hai vent’anni, l’età più bella, che ricordi blabla e io sto lì come una scema a sorridere e annuire e a pensare a quanto siano belle le vite degli altri.il mio consiglio è credere in se stessi e sforzarci di trovare i nostri lati positivi e dargli tanta importanza, almeno nella nostra testa. O forse no, oddio sono un po’ confusa.appena affermo una cosa vedo con chiarezza la necessità dell’opposto e non riesco a darmi pace.scusa per la confusione!!

  6. 6
    jonnyno -

    si..direi che sei abbastanza confusa..ma è giusto comunque considerare tutte le varie cose..si, ho 20 anni è il periodo più bello e lo sto buttando nel cesso per colpa non mia.. pazienza..mi fa rabbia solo che certe persone alle quali non interessa di avere qualcuno accanto ce l’abbiano e lo schifino, altre come me e forse anche te che vorrebbero qualcuno accanto prendono picconate.
    io non ho fatto nulla di male per meritarmi tutto questo.
    e come c’è gente che cambia persona come niente fosse io certe cose le vivo talmente intensamente che non riesco a capire come possano finire.sono cosi amareggiato da tutto me stesso da tutto questo tempo che sto sprecando e che non tornerà piu..probabilmente la felicità arriverà come la maggior parte delle cose:quando avremo smesso di cercarla..

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili