Salta i links e vai al contenuto

Minilauree

Lettere scritte dall'autore  
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 6 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

17 commenti

Pagine: 1 2

  1. 11
    aldo -

    X qualità,
    scusami, non era mia intenzione offendere,
    era semplicemente una battuta……….
    devo ringraziarti perché sei andato/a a spulciare i miei
    posts.,devo ringraziarti per il ” VERGOGNATI” (a differenza di Paolo) riferito al fatto di non aver denunciato. (veramente apprezzo di più il tuo di “VERGOGNATI”).
    Mi dispiace che ti scaldi tanto,ma se sei per i contenuti (come lo sono anch’ io) c’ è proprio da offendere in questo modo?
    Un’ altra cosa positiva del forum è che nascondendosi dietro un nickname
    si può tirar fuori la parte più vera di sè stessi,
    mi fa molto piacere se anche la tua è venuta fuori.
    Per il resto, leggendo i miei posts avrai sicuramente notato che non amo le competizioni verbali.
    Non sono bravo con la dialettica…e il ridondindoncomesichiama..(Ho solo la terza media).
    Io, il “pezzo di carta” me lo guadagno ogni giorno sul campo e ti assicuro che veramente “gli esami non finiscono mai.”…..(nota commedia di E.De Filippo)..
    perciò, quando ho dei dubbi su alcune problematiche
    espongo le questioni
    a chi generosamente, sacrificando il suo tempo, potrebbe dare la sua illuminante opinione.
    Sarà un piacere avere un tuo commento anche sull’ “Esorcista” e su un altro mio tema “Dico si, Dico no”.
    Sicuramente ci sentiremo presto, ciao.

  2. 12
    aldo -

    X mrossi00,

    “”””Ci tenevo solo a esporre la mia idea sulla indeguatezza del termine ,tra quanti hanno studiato 3 anni e quelli che hanno studiato 5 e più anni.
    A prescindere dal profitto ,dalla volontà . dal valore dimostrato a torto o a ragione.
    Ritenevo giusto, dare “pane a pane a vino a vino”.
    Senza superbia e senza voler affossare nessuno.
    E’ talmente fuori dal comune, ritenere chi ha studiato di più, potenzialmente dovrebbe sapere e valere di più e che una differenziazione debba essere fatta..a livello cartaceo?.O no.”””

    Concordo in pieno con la tua intelligente osservazione,
    e non sono solo io, ma anche le aziende che assumono a darti ragione.
    Ciao.

  3. 13
    Afa -

    Premetto che non ho letto tutto tuttotutto perche alcuni interventi erano veramente lunghi..

    ..vi posso però dire che nel mondo del lavoro C’E’ differenza tra la minilaurea e la laurea classica di 5 anni!
    Lo so perchè io all’università ci studio..la triennale non ha nessun valore, è forse mezzo gradino in più del diploma, ma all’atto pratico, il datore di lavoro non ti considera/valuta/retribuisce come un laureato!
    ..vi posso anche dire che una mia collega si è laureata in economia (triennale.. ) tutta felice di accantonare i libri trova lavoro in uno studio,ecc..morale della favola si è iscritta anche ai 2 anni di specialistica per completare i 5 anni perchè le han fatto capire senza giri di parole che non l’avrebbero mai trattata da laureata!
    Per me era meglio mantenere il vecchio ordinamento, poi magari mi sbaglio!ma l’impressione è proprio che sta mini laurea conti poco e niente!anzi.. per quanto riguarda la mia facoltà (psicologia) addirittura, per accedere alla triennale devi superare un test d’ingresso… ma ANCHE per accedere alla specialistica e completare il ciclo di studi devi superare un’altra graduatoriaaa!!!!quindi potresti rischiare di rimanerne fuori…cosa che non succedeva coi 5 anni a ciclo unico..mah!

  4. 14
    Goldie -

    Vorrei sottolineare che i laureati alla triennale non hanno il titolo di dottore, che viene loro assegnato con la laurea specialistica cioè dopo il 3+2. Quindi la differenza tra un laureato in tre anni e uno laureato in 5 anni c’è!

  5. 15
    luca -

    si si tutte stupidagini

  6. 16
    Sara -

    La laurea triennale (detta in altri paesi europei bachelor, baccellierato) è un titolo rilasciato dalle università, individuato come di primo grado accademico dalla convenzione di Bologna, recepita in Italia dalla riforma Berlinguer – Zecchino. Il modello della convenzione di Bologna mutua dal mondo angloamericano e dalle università pontificie, dove è sempre esistita un’articolazione degli studi per cicli.

    Il titolo si chiama in realtà semplicemente “laurea”, ma sono molto diffuse le denominazioni improprie di “laurea triennale”, “laurea di primo livello”, “laurea di base” e “laurea breve”, questo perché le università stanno continuando a licenziare, ad esaurimento, laureati secondo gli ordinamenti previgenti (a séguito di corsi di durata quadriennale, quinquennale ed esennale, non previsti, se non in casi particolari detti “cicli unici”, dalla nuova normativa), che per distinguersi usano chiamare i loro titoli (che in realtà si chiamano “diplomi di laurea” ai sensi della legge 341/1990) “lauree quadriennali” e “lauree quinquennali” (a seconda della durata legale dei corsi di studi relativi).

    Quindi ,per inciso, con la laurea di 3 anni si è dottori,con la vecchia o la 3+2 invece si diventa dottori magistrali! Se si è operata una riforma,un motivo ci sarà stato…i 2\3 dei ragazzi italiani abbandonavano gli studi già al secondo anno e in Italia i laureati uscivano cca verso i 28 anni rispetto una media molto più bassa nel resto dell’Europa.Alla fine che cosa cambia sapere se uno ha fatto specialistica,triennale o vecchio ordinamento?? Le competenze rilasciate naturalmente cambiano a seconda del percorso fatto….Mah!!!

  7. 17
    Sara -

    Ulteriore cosa…Io sono all’ultimo anno di una triennale sanitaria..
    Bene,vi dico solo che il mio corso di Laurea,previo superamento di un test d’ingresso in virtù di un nr chiuso, prevede delle lezioni OBBLIGATORIE all’80%,dal lunedi al venerdì,dalle 9 alle 17 o 18 di sera…a volte anche le 19,in più abbiamo mille tirocini e naturalemente occorre pure studiare per preparare gli esami…Bene,io in 3 anni mi faccio un mazzo tanto (scusate il francesismo),il mio coinquilino che frequenta un ciclo unico (5 anni-farmacia) e non ha l’obbligo di frequenza,se la cazzaggia alla stragrande!!! ( altro francesismo)
    Allora ditemi: 3 anni condensati da non farti respirare vs 5 anni più tranquilli???

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili