Salta i links e vai al contenuto

Mi ha stregato

Lettere scritte dall'autore  

L’ho desiderata per mesi e mesi, accontentandomi di essere il suo “migliore amico”, ora che è finalmente mia, non riesco a stare bene e faccio di tutto per perderla!
Non mi basta mai, ho sempre e ripetutamente voglia di vederla, la stresso… sono quasi ossessionato! Tutti, parenti e amici mi dicono che sono cambiato, non sono più me stesso ed è così (di solito scherzo e ho sempre il sorriso stampato in faccia) . Forse sto così perché lei è tipa che non dimostra moltissimo, spesso mi ripete di non correre e che per il momento vuole pensare al suo futuro lavorativo. Io in amore non sono un tipo sicuro, ho sempre avuto bisogno di rassicurazioni e tranquillità, certe cose mi piace sentirle anche se magari sono evidenti. In questi giorni le sto provocando molto dolore e la sto facendo vivere male, ma nonostante tutto, mi rimane sempre accanto e non mi manda al diavolo anche se lo meriterei.
Non riesco a prendere pace, perché facciamo solo sesso di continuo e a me per quanto possa stare bene dopo, questo non mi basta! Mi assalgono quindi i dubbi se è solo quello che vuole da me, ma poi mi accorgo che non può essere, perché la sento davvero, passione e intensità alle stelle e in più mi ha fatto subito conoscere tutta la sua famiglia. Nei rapporti da una sola sera o qualche giorno, te ne accorgi anche da un singolo bacio che è solo attrazione fisica e voglia momentanea, lei invece la sento veramente.
Spesso ho la tentazione di chiudere, perché non sto davvero bene con me stesso, mi sento sotto pressione e come aggravante lei non fa nulla per tranquillizzarmi e mi critica anche. Voglia di chiudere ma paura di perdere l’unica donna che con un semplice bacio riusciva e anche ora riesce a farmi tremare le gambe.
Non so più che pesci prendere, sono nella più totale confusione, provo a stare solo per riflettere ma dopo nemmeno poche ore, sento il bisogno di sentirla e vederla, mi ha totalmente preso e stregato.

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

10 commenti

  1. 1
    Phaina -

    ciau!
    ti sembrerà strano, ma io capisco la situazione proprio perchè la sto vivendo, ma al contrario. sono una ragazza, totalmente innamorata del suo migliore amico, e che lo sta aspettando, esattamente come tu hai aspettato lei. adesso che è tua, non capisco come tu possa non volerla più! se la volevi, e hai combattuto per volerla, perchè nel momento in cui hai vinto, vuoi tirarti indietro?
    io ti consiglio di pensarci bene. forse il tuo star male è paura, paura di perderla, che non vada come ti aspetti, ma queste paure sono normali, il vostro amore nasce da una base non comune.
    io ti consoglio solo di pensarci bene: hai combattuto per un’opportunità che desideravi con ardore, e non tutti hanno la fortuna di poterla avere (e parlo di me), quindi non bruciartela.
    io non lo farei..
    un bacio! tanta fortuna!!

  2. 2
    Antonio -

    Attento a ciò che stai per fare e ti parlo per esperienza,solo che mi ritrovo dall’altra parte… la mia ragazza aveva queste tue, chiamiamole così, fobie ed ossessioni e che ha fatto? Ha voluto prendersi del tempo, distaccarsi da me per poi lasciarmi, credendo di stare meglio con se stessa per la paura di amare troppo.Parla con lei, spiegale cosa provi realmente, come ti senti quando ti manca come l’aria, quanto fatichi a distogliere il suo pensiero dalla testa, ma parlagliene bene, a tavolino, non lanciare dei semplici segnali che potrebbero non essere colti o mal interpretati, non fare come fece la mia lei. E sai con che scusa sono stato lasciato? “ti amo troppo non riesco più a stare con tè” Pensa alle settimane passate ad arrovellarmi il cervello per sciogliere i dubbi sua sincerità, ma poi ho capito che il suo conflitto interiore era talmente forte da arrivare al punto di mettere l’amore in secondo piano. Ed ora? Siamo due persone che si amano ma sono lontane, lei vorrebbe ma non riesce, mi ama ma non mi vuole al suo fianco, le poche volte che stiamo assieme il suo amore mi entra dentro e lei piange come una bambina per il male che ha fatto ad entrambi. Lo dico a tè come se lo dicessi a lei, non aver paura, rischia, mettici tutto te stesso, non potrai mai dire di aver perduto per aver amato troppo.

  3. 3
    draneo -

    ciao phaina,
    spero che a te non accada quello successo a me…
    Purtroppo la causa di tutta la mia insicurezza è stata lei, alla fine si faceva sesso sesso e solo sesso. Sarò io che ho qualcosa che non va, ma a me non basta solo quello!!! dalla MIA DONNA e soprattutto da lei, pretendo molto di più. Lei era solo interessata a quello, forse perchè sapevo i punti da toccare con lei e sono stato sempre dolce, delicato, mi preoccupavo davvero di farla stare bene. Ma non ci stavo bene perchè lei non voleva migliorarsi per me (non le ho mai imposto di cambiare) mentre io mi stavo quasi per annullare del tutto. Stamattina l’avevo mollata e non aveva fatto una piega, stasera sono uscito con un’amica che mi è sempre stata accanto e non appena ho incontrato i suoi amici per puro caso, lei ha cominciato a tartassarmi di telefonato piangendo. Sono subito corso da lei sentendomi in colpa, già fantasticavo e credevo che allora ero davvero importante per lei…risultato: non mi ha detto nulla, era solo ubriaca e non si reggeva in piedi! Mi sento una nullità, l’ho solo salutata freddamente dopo averla accompagnata a casa, ma ora ho rabbia a vendere dentro. Ha rovinato tutto quello di buono e bello che c’era da anni per una semplice storia di solo sesso, conosceva benissimo i miei sentimenti e l’ha fatto ugualmente, poteva benissimo scegliere un’altra vittima; mi chiedo come possano esistere persone così, soprattutto lei, che credevo di conoscere a pieno. Il mio errore è stato solo quello di amare senza mezze misure, ho calpestato il mio orgoglio, e mi da fastidio pensare che avrei rifatto tutto senza problemi. Non tornerò più da lei, ho ancora un briciolo di dignità da far valere. Spero si possa accorgere di cosa ha combinato, di quanto male mi abbia fatto e di cosa ha perso, le sono sempre stato accanto e le ho fatto forza in ogni occasione senza chiedere mai nulla in cambio. Nonostante tutto non riesco ad odiarla. Sono un autentico scemo, ora posso solo aggrapparmi al mio splendido impiego lavorativo negli alpini e pensare per un pò a me stesso perchè dopo questa delusione ho perso proprio la voglia di amare e dare tutto me stesso ad un’altra persona…
    Non ti voglio scoraggiare e non ti auguro di provare le stesse cose che sto provando io, vivitela senza preoccupazioni parlando sempre chiaro col tuo “migliore amico”. buonafortuna davvero!!!

  4. 4
    ale -

    Prima che ti lasci lei, perché è solo questione di tempo, lasciala tu e chiudi bene la porta. Appena avrà sistemato al lavoro ti metterà immediatamente da parte, anzi lo sta già facendo offrendoti sesso per tenerti buono in attesa delle sue manovre. Troverà un’altra scusa, che stavolta non sarà un impegno lavorativo o hobbie ma una persona, meglio se un subnormale, su cui ripiegare pur di sfuggire alle responsabilità. Chi ti Ama davvero non ti dice “non correre” ma ti dice “Corriamo”. Quindi per lei se fare sesso di continuo e non prendersi responsabilità con le palle è “non correre”, ha già spiegato troppo dei suoi reali e schifosi intenti. Salvati le chiappe amico, te lo dico perché l’ho vissuto e lo vedo in decine e decine di altre storie, fra poco comincerà la danza.

  5. 5
    draneo -

    grazie a tutti per i commenti, non ho potuto leggerli prima purtroppo per me!
    @ale
    avevi ragione, non sono riuscito a salvarmi le chiappe, ma sono contento e sollevato, a mente fredda capisco che anche se avessi la possibilità di tornare indietro, avrei sempre e comunque rifatto tutto perchè davvero credevo in lei e nella persona che ha finto di essere per tutto un anno. Questo è il mio carattere e modo di fare, non posso cambiare, posso solo far più attenzione a non dare tutto me stesso ed a non farmi prendere più così tanto. L’unica mia colpa, come detto e ridetto, è stata solo quella di amare troppo e incondizionatamente e di pretendere molto da lei.
    grazie ancora a tutti per i commenti, spero che della mia storia si possa far tesoro per non incappare nel mio stesso dolore!

  6. 6
    Phaina -

    no ale, io non credo tu abbia ragione! capita che in una situazione anomala come quella di “migliore amico” si decida di non correre, io l’ho già provato, può succedere a chiunque. semplicemente, delle due parti uno è più preso dell’altro, e la paura di perdere anche l’amicizia tende a chiedere all’altra persona di fare le cose con calma, di crescere pian piano, di formarsi insieme. per noi ragazze è un comportamento normale, cioè, prevedibile forse.
    molte volte voi ragazzi non ci mettete la testa nella stessa misura in cui lo facciamo noi ragazze: noi pensiamo di più, forse troppo, è vero, ma con le nostre ragioni.
    tornando a noi, draneo, ti ringrazio per le parole a mio favore che mi hai detto, grazie davvero, di cuore.
    ad ogni modo, che lei ci tenga a te, non credo ci siano dubbi, forse non nella maniera in cui ci tieni tu, d’accordo, ma lei ci tiene. la storia del sesso non so spiegartela, perchè l’argomento è sempre delicato: forse non vi siete dati il tempo necessario per cabalizzare la situazione, forse avete bruciato le tappe di una situazione già abbastanza delicata, forse lei nel sesso cerca il suo rifugio mentale, questa risposta solo tu puoi cercarla e trovarla. comunque, non credo sia una ragazza che abbia deciso di prenderti in giro, se eravate amici prima, è ancora più difficile far del male volontariamente ad una persona cara. magari è confusa, o stressata, è anche vero che noi ragazze siamo più complicate di quanto voi possiate immaginare.
    per ultimo, ti chiedo di rileggere l parole che hai scritto a me, quelle con cui mi fai forza. rileggi bene, e mettile in atto tu per primo!
    i tuoi sono buoni consigli, che indirettamente ti sei dato da solo!!!

  7. 7
    draneo -

    phaina, non posso e non ho più forze per andare avanti. Direi che è abbastanza. Proprio perchè ci conoscevamo da anni non doveva farmi questo, per non parlare della scenata di ieri! ho il morale a pezzi davvero, ma andrò sempre e comunque avanti nella vita come ho sempre fatto. Fa rabbia e non puoi nemmeno immaginare. Prima mi ha richiamato, come un co...one già pensavo chissà per quale cosa, invece mi ha fatto solo minaccie…avrebbe fatto qualsiasi cosa se si fosse saputo qualcosa in giro. Immagina te come ci sono rimasto. sto bene cosi alla fine, non ripeterò più gli stessi sbagli!

  8. 8
    ale -

    Draneo amare non è un diritto o un dovere ma una condizione che precede qualsiasi unione e decisione, si è capaci oppure no. Se si costituisce una coppia entrambi dovrebbero amare e pretendere rispetto. Non è che tu ami e l’altra che non sa amare ti ricompensa alzando la gonna, quello non è amarsi ma non avere capito una mazza.

    Phania il tuo discorso regge, lo seguo e lo capisco ma solo se mi sposto nell’ottica comune abbastanza letterale di “tentativo”, di “storia”, qualcosa che presuppone botole di uscita e contrattazioni al banco con conseguenti pretese (e concessioni) di amicizie finte per rifarsi una verginità socioaffettiva. Non mi stupisce che moltissime persone si usino finché si può, si facciano accettare offrendo esclusivamente sesso e poi vengano fuori dalla faccenda con un sistemino davvero ingegnoso: “Volevo andarci piano, non volevo ferire nessuno.” Dunque usare un soggetto, disumanizzarlo per i propri fini che con la comprensione e condivisione non c’entrano praticamente nulla è considerato andarci piano, mentre mettere in gioco i sentimenti e la maturità è invece correre troppo. Questa non riesce a raggiungere uno status di scusa, ma è uno degli esempi della falsalogica che governa la sfera sentimentale oggi. Phania, ovvio che parlo sapendo quel che dico, e non ho posizione piccata o di contrasto ipocrita con la tua che trovo comunque suggestiva e tesa al bene per il nostro amico, scrivo riferendomi agli approcci in generale. Una unione d’amore è una cosa complessa per gente con le palle. O si ama, e ci si applica entrando in un sodalizio e sapendo benissimo che non si può tenere sulla corda una persona e che nel caso di divisione l’amicizia si spezza per sempre, o si resta solo amici e non ci si fa prendere dalle esigenze fisiche che, devo ricordarlo, governano la quasi totalità delle “storie”. La gente crede di innamorarsi quando alla fine si rivela solo infatuata.

  9. 9
    Phaina -

    Ale,ti faccio i miei complimenti perche i tuoi discorsi sono davvero ben tenuti, con tesi, antitesi e conclusione, è un piacere leggerli!
    comunque, non vorrei pensassi che io ti stessi andando contro, semplicemente su alcune questioni la penso diversamente da te, ma rispetto la tua opinione. di certo avrai ragione in qualcosa, come in qualcos’altro avrai torto. ad ogni modo, tornando al discorso principale, sono molto dispiaciuta draneo, ma sono convinta che la fine negativa di un qualcosa che si è concluso, non porti necessariamente a male, ma anzi, debba essere un pretesto per un inizio migliore e fruttuoso. e sono convinta che lo sarà per te.
    mi sembri un ragazzo intelligente, come ce ne sono pochi ormai in giro, e ti meriti qualcuno migliore della ragazza che hai perso, e con il tuo carattere sicuramente, prima o poi, troverai qualcuna della tua altezza!
    anche se ora sarai in quella fase del “non torverò mai nessuna perchè io sono sbagliato”, fidati, arriverà qualcuno, quando meno te lo aspetti, che ti conoscerà per quello che sei e sapra amarti, o comunque apprezzarti come persona, per chi sei davvero, e ti ricambierà con la stessa moneta! e non lo dico solo per fare del buonismo, ma ci credo veramente!
    ti auguro tante belle cose!!

  10. 10
    draneo -

    ale ma sei un mago o mi spii?! a me è successo tutto quello che hai scritto nell’ultimo commento. Ha fatto tutto e mi ha rimbabito con parole dolci e sesso, nel periodo in cui stavo per innamorarmi e frequentavo un’altra; per paura di perdere il giocattolo (io). L’unico errore che posso dire di aver fatto è stato quello di accettare e di non allontanarla mentre mi sbottonava i pantaloni (era sempre e solo lei a volerlo fare di continuo e ovunque!!!). Sono stato debole mentalmente. Poi chiaramente come hai precisato tu, si è tirata indietro quando ha capito che quello non mi bastava e pretendevo altre dimostrazioni. lei si rispecchia benissimo nel tuo “Non è che tu ami e l’altra che non sa amare ti ricompensa alzando la gonna”…
    Alla fine ci sta la mia sbandata, presa x il culo, umiliazione…quello che mi da fastidio è che ha conosciuto i miei e si è intrufolata in casa!!! in 25 anni nn ho mai portato nessuna a casa, xche prima devo esserne sicuro.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili