Salta i links e vai al contenuto

Mi ha lasciata per un’altra

Lettere scritte dall'autore  Nora44
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

18 commenti

Pagine: 1 2

  1. 11
    Nora44 -

    Volevo ringraziare tutti per le vostre risposte. Sono consapevole di aver perso veramente poco, sicuramente merito molto di più. Mi fanno pena sia lui che la nuova lei, anche perché penso che abbia preso in giro pure lei e che non le abbia mai confessato di essere fidanzato. La cosa che più mi fa paura adesso è di non riuscire più a fidarmi pienamente di nessuno e vivere sempre con l’ansia di ricadere nella stessa trappola. Sto seguendo i vostri consigli, esco con le amiche, vado a correre, passo più tempo con la mia famiglia e tra poco partirò per le vacanze. La solitudine si fa sentire e continuo a chiedermi perché non abbia avuto il coraggio di lasciarlo quando ha iniziato a trattarmi con distacco e a mentirmi. Penso che l’orgoglio ci metterà molto tempo a riprendersi, queste sono ferite che ti segnano per sempre. Ma come alcuni di voi mi hanno scritto, la cosa che ora conta di più è rafforzare la mia autostima e diventare più indipendenti.
    @Sandro82 So cosa si prova e quanto male faccia, io mi consolo pensando che lasciandomi mi ha fatto solo un gran piacere visto la persona vuota, meschina ed egoista che si è rivelata e che è peggio per l’altra che se lo è preso perché se ha tradito una volta, lo può fare altre mille. Non è facile farsene una ragione ma forse è vero che non tutti i mali vengono per nuocere e comunque ognuno raccoglie quel che semina. Chi ha ferito i sentimenti altrui in modo così spudorato prima o poi ne pagherà le conseguenze. Spero che la vita prima o poi li porti a rendersi conto della loro pochezza.

  2. 12
    Sandro82 -

    Nora, purtroppo non credo al karma. Non credo che chi fa del male lo subisce prima o poi. Vedo tanti, troppi esempi di gente-carogna che vive benissimo e ha sempre il massimo dalla vita. È questo che mi ha portato a pensare che ciò che non fa il karma, dovremmo farlo noi. La vendetta è naturale e giusta.

  3. 13
    Nora44 -

    Sandro, non credo sia tanto una questione di karma quanto piuttosto che chi fa del male agli altri, il male ce lo ha già dentro. Una persona che sta veramente bene con se stessa ed è felice della sua vita, non ha bisogno di mentire e di abbassarsi ad un simile livello. Non conosco la tua storia e non so da quanto tempo tu stessi con la tua ex, ma chi ferisce così tanto chi gli è stato accanto per anni è una persona profondamente triste ed incapace di amare. Una storia può finire, certo, ma il rispetto reciproco, la stima e l’affetto non dovrebbero mai venire meno. Se ciò accade, significa solo una cosa: superficialità e mancanza di valori. E persone così non cambiano, magari in apparenza potranno avere tutto (il mio ex ad esempio sta avendo successo nel lavoro) ma saranno comunque sempre incapaci di provare sentimenti veri e puliti. Dall’esterno forse la loro vita ti apparirà perfetta o migliore della tua, ma cosa si portano dentro? Io ho sempre pensato che l’indifferenza sia la vendetta migliore. Non meritano neanche la nostra attenzione. Alla fine si fanno già abbastanza male da soli, svalutando e distruggendo una storia che fino a qualche mese prima sbandieravano come perfetta. La cosa che ora mi preme di più, nonostante la rabbia, lo sconcerto, l’amarezza, è stare bene con me stessa e attrarre finalmente la persona “giusta” nella mia vita. Con lui, nonostante stessi bene e fossi innamorata mi sono sempre sentita frenata, come se ci fosse qualcosa che non funzionasse. Comunque karma o non karma, i proverbi una mezza verità la dicano sempre..se si dice “chi la fa, la aspetti” o “chi semina vento, raccoglie tempesta” un motivo ci sarà 🙂 Spero che riusciremo a venirne fuori più forti e consapevoli di prima.

  4. 14
    Chiaretta -

    A distanza di due anni rileggo questo post e mi ci ritrovo tantissimo. SOno stata lasciata da poco da colui che mi ha fatto toccare il cielo con un dito e poi ha pensato bene di lasciarmi dall oggi al domani senza darmi spiegazioni concrete. Negandomi che ci fosse un altra cosa che purtroppo temevo. Cara Nora forse è un po’ tardi e sicuramente il mio conforto è inutile visto che il post è vecchiotto ma rileggendoti ho provato empatia, sento quello che hai provato tu e purtroppo noi donne facciamo l errore di colpevolizzarci per tutto ma le colpe.non sono mai completamente di una persona,e se la cosa non va vuol dire che ahimè forse è meglio così perché non può essere unilaterale, perché deve esserci comunione d intenti. Io ho fatto tanti sacrifici per stare con lui perché non vivevamo nella stessa citta e a quanto pare non è servito a nulla. Mi sono sobbarcata viaggi, stanchezza, per cosa poi? Essere mollata senza un minimo di tatto? Vai avanti per la tua strada perché si vede che sei in gamba!

  5. 15
    Yog -

    Chiaretta, il tuo nome mi è simpatico declinato al maschile, ma mi adatto. Bella ampatia, ringrazia i neuroni specchio.

  6. 16
    Sandrina -

    Sto vivendo la stessa situazione. Lui che inizialmente era dolce e premuroso ad un tratto è diventato freddo e distaccato. Nessuna chiamata, nessun messaggio, l’unica motivazione è che il lavoro assorbe troppa energia. Ho provato più volte a chiudergli la motivazione e lui da persona codarda nn ha fatto altro che rispondermi che mi impressiono e che è molto preso dal lavoro. Intanto le occasioni per stare insieme diventavano sempre più rare, vado a casa sua all’improvviso e si incavola maledettamente ma mi fa restare per qualche ora, il tempo necessario x capire la motivazione del suo comportamento… gli arriva un messaggio da una ragazza, estremamente dolce e ciò mi fa capire tutto.. lui nn confessa ed è ancora bugiardo cn me… l’ho lasciato perché nn riesco ad accettare queste umiliazioni continue… sto malissimo

  7. 17
    Bottex -

    Di queste cose ne leggo continuamente, sia da parte di ragazzi che delle ragazze. Purtroppo, che durante una relazione si conosca un’altra persona che piace più dell’attuale compagno/a, può succedere. E per brutto che sia, la cosa migliore da fare è dire subito la verità all’altro/a. Naturalmente, l’altra persona si arrabbierà di sicuro (se ci tiene almeno), si rattristerà e con ogni probabilità sparerà anche un bel po’ di insulti, ma se la persona in questione è corretta e con le palle, affronta la situazione. Se non altro, la “parte offesa” non potrà mai dire che non si è stati leali o sinceri con lei. Le persone che portano invece avanti comunque la relazione, tra scuse, sotterfugi e cambiamenti di comportamento apparentemente non giustificabili sono:
    1) Senza palle
    2) Degli opportunisti che tengono il piede in due scarpe
    3) False e viscide
    Questa è la realtà nuda e cruda. Tra l’alto, questo loro comportamento può venir fuori anche in altre occasioni. Chi viene tradito da persone simili, può avere almeno la piccola consolazione di non essersi perso niente e di meritare certamente di meglio. A buon rendere.

  8. 18
    Anna -

    Nora, ti capisco..eccome se ti capisco.oramai sono passati 5 anni, sarai di nuovo innamorata, te li auguri.
    Ti capisco perché a me di anni 60 è successo la stessa cosa dopo circa 26 anni di matrimonio, se togliamo 4 quando mi ha tradito la prima volta lasciando me 49 enne e due bambini di 7 e 9 anni…
    Io consiglio non sono all’ altezza di dare, ma dalla mia esperienza trai consiglio: non ritornare mai, mai con chi ti ha lasciato per un altra, con chi ti ha già tradito!!!
    Io sono uno straccio!
    La colpa è di entrambi?
    Ok!
    Ma nessuno merita di essere lasciata rimpiazzandola con un altra , naturalmente negando tutto e tu sai che sottotraccia mentre sorrideva a te allacciata il rapporto con lei, se poi è sigle ed è più giovane di te…penso che l inferno lo hai raggiunto il senso della umiliazione della frustrazione ormai ti domina.
    Buona fortuna…

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili