Salta i links e vai al contenuto

Influenza dell’aria marina sull’organismo

Lettere scritte dall'autore  ponale
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 12 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

15 commenti

Pagine: 1 2

  1. 11
    gello -

    Poi, Raffaele, non fare l’errore di chi crede che l’aria di mare arriva a 50 metri dalla battigia, spero che tu non creda cosi’, L’aria di mare arriva alla grande anche a 45 km sia sul tirreno che sull’adriatico e a 5 km si ha piu’ energia che in SPIAGGIA dove cè troppa aria di mare, quando il vento proviene da esso.

  2. 12
    raffaele -

    Certo Gello, probabilmente è così, comunque si andava in spiaggia perchè è più bello costeggiare il mare.
    Se mi svegliavo alle 6 era perchè la sera andavamo a letto presto apposta per svegliarsi riposati, mica facevamo tutto un dritto. Ho qualche esperienza di nottate in bianco, andare in spiaggia dopo aver bevuto, fatto festa e non aver dormito, è una cosa allucinante, certamente non andavamo a correre, ma il primo sdraio libero era mio finchè non arrivava il proprietario a qualche ora del mattino a svegliarmi.
    Lo stesso in montagna, colazione alle 8, poi partenza di corsa, senza mai fermarsi da quota 1400 m. fino al rifugio che stava a 2200 m.
    Era il mio allenamento estivo per la stagione calcistica, comunque anche la montagna può darti un’energia unica, quando tornavo dalle vacanze montane e continuavo gli allenamenti a quota 150 m. sentivo più fatica, meno furore atletico, chissà perchè, eppure la natura ha una forza incredibile, è più forte dell’uomo, e si vede quando succedono certe catastrofi, siamo come delle formiche impotenti.
    Ecco perchè se non si salvaguardano la natura ed il territorio ne paghiamo le conseguenze, certe alluvioni non sono casuali, non c’entra niente l’effetto serra, sono altri i motivi per cui succedono queste cose e la colpa è quasi sempre dell’uomo, vedi il disastro del Vajont !

  3. 13
    gello -

    Hai ragione, difatti eliminare gli alberi rende il terreno cedevole e a rischio frane. Poi è ora di farla finita con i trattamenti sulla buccia della frutta, perchè molte persone ingenue la mangiano la buccia!!! E in tal caso sono piu’ i malefici dovuti alle sostanze tossiche, che i benefici dovuti alle proprietà della buccia. Dfatti quelli stupidi bambinoni superficiali dei medici continuano a dire di mangiare la buccia, alla televisione, e non si rendono conto che la buccia costituisce l’1% circa del frutto, e anche ipotizzando abbia il doppio delle proprietà, costituisce il 2% delle proprietà totali del frutto. Invece ha il 90 % almeno dei veleni del frutto, facendo un conto sono molti piu’ li svantaggi dei vantaggi, quindi conviene sbucciarla!!!!

  4. 14
    raffaele -

    Non dirlo a me che lavoro nell’agricoltura, faccio vino, e so cosa ci viene messo nei trattamenti fitosanitari, per fortuna per fare il vino non serve che la buccia dell’uva sia bella, quindi si possono usare antiparassitari di basso impatto chimico, ma per la frutta che deve stare sui banchi dei negozi è un problema, la gente vuole la buccia lucida che rifletta come uno specchio, però ama il biologico, che paradosso !

  5. 15
    gianluca -

    io vivo nella città dei due marì,mar piccolo e mar grande,cioè taranto..a parte la fiacca o l energia che si può provare credo che la cosa più bella delle città di mare sia la gnocca,sono tutte burrose credetemi,sarà aria marina che sono belle calde e vogliose?che ne pensate?saluti..

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili