Salta i links e vai al contenuto

Il potere rende più belli

Lettere scritte dall'autore  

Ministri nuovi e ministri vecchi. Gli ex ministri appena sostituiti sono come per incanto diventati più brutti, mentre i nuovi sono diventati più belli.
Maroni, Castelli e Buttiglione sono improvvisamente invecchiati mentre D’Alema, Padoa Schioppa, Prodi e perfino Mastella sembrano ringiovaniti e quasi più belli.
E’ solo una mia impressione o qualcun altro lo ha notato?  

L'autore ha scritto 6 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Politica - Salute

5 commenti

  1. 1
    Alan -

    E’ solo una tua impressione.

    Sono tutti brutti come prima.

  2. 2
    usul -

    .. ma soprattutto è con la massima soddisfazione che vedo imbruttito il super-tanghero!
    chissà che non annichilisca prima della fine della legislatura .. gli Italiani sono gente strana .. potrebbero riesumarlo!

  3. 3
    Rossella -

    Il protocollo contribuisce a rendere piacevole anche il punto di vista di chi la pensa in maniera diversa da noi. Nelle tue parole c’è sicuramente un fondo di verità. Poi, quando si entra nel merito non è sempre detto che i calciatori, o il principe di turno, vince dieci a zero sull’operaio. Si tratta di situazioni ipotetiche che alimentano i luoghi comuni. Difficile che ti capiti una cosa del genere nella vita! Più facile è scappare quando realizzi di trovarti in un mondo patinato che non ti garantisce gli stessi privilegi dell’anonimato. Ci sono cose che non hanno prezzo. L’immagine comunica un vago spiritualismo (e sfido chiunque a non sentirsi lusingata… senza il minimo sforzo ti senti adeguata ad un ruolo che ti appartiene solo nel mondo dei sogni… nel tempo scopri di non essere tutta questa famme fatale. Quantomeno ti devi prima innamorare.); nel quotidiano si ricerca uno stile semplice, capace di coinvolgere la mente e il cuore. Va da sé che gli impedimenti sono minori quando ti senti libera di esprimerti. Anche questa mi sembra una cosa logica! Davanti ai problemi della vita e della morte il bello ha a che vedere con il respiro vitale della pietà popolare. Hai bisogno di sentirti viva. Nessuna immagine può compensare questo bisogno. Nei palazzi del potere, anche quando i politici danno il peggio di loro, non emerge l’aspetto umano, e quindi è molto più alto il rischio di cadere nel moralismo dicendo cose che non esprimono il senso cristiano della vita.

  4. 4
    Rossella -

    […]I palazzi del potere sono popolati da dame e cavalieri. Delle donne si apprezza la concretezza e degli uomini la saggezza contemplativa. Questo avviene durante i ricevimenti, quando gli animi si elevano e avviene quello che dall’esterno potrebbe apparire uno scambio di ruoli. Così non è. In quel momento si riappropriano della loro umanità e indubbiamente un uomo che esprime grazia e leggiadria non ti comunicherà mai le stesse sensazioni che scaturiscono dalla storia quotidiana. Il ricevimento è una sorta di talamo nuziale. Forse è oggi è più difficile arrivarci perché nei momenti in cui si devono esibire le capacità operative la retorica la fa da padrone.

  5. 5
    Regina Incoronata di Splendore -

    No, il potere non rende più belli, se tu bello non lo sei dentro. Non ha questo potere, il potere. Se lo sei dentro, allora anche da servo sarai il più bello.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili