Salta i links e vai al contenuto

La guardavo e me ne innamoravo

Lettere scritte dall'autore  

Salve a chiunque voglia mettere a disposizione un pizzico della sua esperienza e saggezza per darmi qualche consiglio o semplicemente per lasciarmi qualche commento,

Per cercare di ricevere risposte effettivamente utili proverò a presentarmi brevemente cercando di fornire un pò di informazioni sulla mia storia.

Mi chiamo Andrea, sono un giovane professionista di 24 anni ed il mio lavoro mi sta portando a trascorrere lunghi periodi lontano dall’Italia. Sono fidanzato da oramai 6 anni con la stessa ragazza, siamo coetanei ed insieme abbiamo deciso due anni fa di lasciare il nostro paesino per trasferirci a Roma ed effettuare lì i nostri studi universitari. La amo, o meglio credo di amarla, dopo 6 anni dovrei essere abbastanza sicuro dei miei sentimenti eppure alle volte, specialmente negli ultimi mesi mi pongo molte domande…

Sei anni fa successe tutto molto in fretta, ci conoscemmo, ci piacemmo, uscimmo insieme, ci baciammo e da allora non ci siamo più lasciati. Siamo agli occhi di tutti una coppia storica e consolidata, molti amici mi hanno confessato di invidiare la nostra relazione ed anche io in alcuni momenti mi sento davvero fortunato ad averla conosciuta eppure negli ultimi mesi mi sento particolarmente insoddisfatto…

I sei anni insieme sono trascorsi velocemente e la nostra storia si è evoluta in maniera molto naturale, non ci sono mai stati motivi che mi hanno portato a dubitare del nostro rapporto, mai grosse litigate, mai tradimenti, mai neanche il desiderio di un’altra donna mi ha sfiorato.

Arrivati a questo punto, qualcuno di voi si starà chiedendo cosa mi renda insoddisfatto della mia storia, cosa c’è che non va? Perchè scrivere una lettera su questo sito?

Bene, è ora di iniziare a mettere le carte in tavola.

Credo che la vita essendo unica debba essere sempre vissuta senza accontentarsi ma cercando di puntare sempre al massimo, rischiare quando è necessario ed evitare quando un giorno si ci guarderà indietro e si andrà a tirare le somma della nostra vita di avere troppi rimpianti.

Ho un carattere molto forte che spesso tende ad imporsi su quello delle persone che mi stanno intorno, mentre al contrario, la mia ragazza ha una personalità più debole, accondiscendente e raramente riesce ad imporre la sua volontà. E’ una ragazza particolarmente insicura che spesso si sminuisce, anche quando raggiunge dei buoni risultati.
Nel corso degli ultimi anni, complici le cose dette sopra, la mia ragazza ha fatto di me il centro della sua vita, ha fatto dei miei interessi i suoi, ha finito con l’abbandonare i suoi vecchi amici diventando amica dei miei amici, ha maturato una gelosia eccessiva che la porta a soffrire ogni qual volta ho uno scambio di contatti con un membro qualsiasi dell’altro sesso.

Ho sempre pensato all’anima gemella come ad una persona che non sia semplicemente attraente dal punto di vista fisico ma che possa essere attraente dal punto di vista culturale ed intellettuale (e la mia ragazza lo è sicuro più della media delle belle ragazze che ci sono in Italia) e che soprattutto possa completare le mancanze dell’altro, spronandolo a diventare una persona migliore e ad andare al di là dei propri limiti, cosa che la mia ragazza non può fare avendomi preso a modello ed essendo finita con l’assomigliarmi tanto, troppo.

Questa lieve insoddisfazione unita al fatto che ho lasciato l’Italia circa un mese e mezzo fa per restare in Nord America fino a Dicembre ed andare in Sud America in seguito per poi fare rientro in Italia soltanto a Maggio mi ha portato, nelle ultime settimane, ad avere qualche dubbio sulla nostra relazione e sul futuro insieme.

Qualche giorno fa poi, ad una festa in maschera ho conosciuto una ragazza. Invitato da alcuni amici a trascorrere il pomeriggio a casa loro prima di prepararci per andare alla festa ecco che mi presentano un incantevole ragazza. 20 anni, una bellezza abbagliante, un corpo da favola, uno sguardo penetrante che mi ha colpito dritto dritto al cuore restando impresso nella mia mente. Non mi succede spesso, anzi quasi mai. Mangiamo qualcosa e tempo venti minuti sono il primo ad essere pronto per il party, anche lei dopo poco è già pronta, perfetta, bellissima. Mentre gli altri vanno a prepararsi restiamo da soli per una buona mezz’oretta ed iniziamo a chiacchierare, inizio a scoprire che è una persona interessante e che la pensa come me su tantissimi argomenti, chiacchieriamo, chiacchieriamo e chiacchieriamo, il tempo passa in fretta.

Alla festa non appena arrivati me ne resto seduto ed è subito lei a cercarmi a sedersi al mio fianco a riprendere a chiacchierare. Ad ogni piccolo sorriso sento il cuore battere all’impazzata, prendo un attimo di tregua, vado al bagno, mi guardo allo specchio e mi chiedo, “Cosa ti sta succedendo?”.

Torno giù, la vedo parlare con una signora di mezza età, l’ho già conosciuta qualche settimana fa, mi dice che è la madre e mi dice che alle 11 andrà via perchè il giorno dopo deve lavorare ed alzarsi alle 4 del mattino.

Un’amica ci chiede di metterci un pò più vicino e ci punta la sua fotocamera addosso, uno scatto, non c’è luce facciamone un’altra, ne approfitto mi avvicino di più, neanche la seconda è soddisfacente ancora una, porta la sua mano sulla mia spalla, mi sembra di impazzire, questa volta la foto riesce.

Mi invita per la sua festa di compleanno la settimana dopo, le chiedo il suo numero di telefono, continuiamo a parlare e continuo a scoprire la sua persona. Le 11 arrivano e lei mi saluta. A quel punto per me la serata e bella che conclusa, inizio a cercare un pò di informazioni sul suo conto e scopro che è FIDANZATA con un ragazzo che ha 8 anni più di lei e che la mamma non gradisce per nulla.

Ora sono in preda a mille dubbi,

è chiaro che sono in preda a quella che si può definire infatuazione e che nulla ha a che vedere con il sentimento più forte che è l’amore. Sono consapevole del fatto che partendo dalle poche informazioni in mio possesso ho costruito nella mia mente un quadro immaginario della sua personalità e che ne sono infinitamente attratto e sono consapevole che il gioco a cui sto iniziando a giocare è molto rischioso e potrebbe conservarmi amare sorprese.

Ho peso in pochi secondi tutte le mie convinzioni e mi sembra di essere ritornato un adolescente…

Ma sono in preda a mille dubbi:

Cosa fare della mia attuale storia?
Dove trovo il coraggio per buttare all’aria tanti anni per una persona appena conosciuta che non parla nemmeno la mia lingua e che tra qualche mese dovrei lasciare dall’altra parte del mondo?

Come capire se mi trova anche lei interessante?
la scrivo o aspetto che sia lei a farlo?
cosa regalarle al compleanno?
è chiaro che al compleanno non potrò passare del tempo con lei essendo la festeggiata ed essendo fidanzata, vale la pena andarci?

Spero che abbiate avuto la forza di arrivare fin qua giù, mi rendo conto che la mia storia è lunghissima ma spero di averi trasmesso le emozioni che provo ed ho provato, magari nei prossimi giorni cercherò di restringerla un pò!

Vi ringrazio a presto,

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

3 commenti

  1. 1
    Marty. -

    Ciao! sisi, ho avuto la forza di arrivare a leggere tutto e ti vorrei esporre la mia idea senza giudicarti.. semplicemente dicendoti tutto cio che mi hai dato d’impatto come prima impressione!
    Questa ragazza che hai conosciuto a questo party,è semplicemente il segnale che ti sta dando il tuo cuore e il tuo cervello, che della tua attuale ragazza non ti interessa particolarmente!
    Io fossi in te starei mooolto piu male e fare delle domande per sapere come fare per non far soffrire la tua attuale ragazza! invece TU, tutte le domande che hai posto al fondo, riguardano particolarmente questa bella ragazza che ti ha abbagliato fin dall’ inizio! ei ei, ti ricordi che hai una storia di 6 anni?! Perchè buttare tutto all’aria?siete cresciuti insieme con questa ragazza. Non far finire tutto con un tradimento! che mancanza di rispetto… lei ti ha fatto scoprire il vero amore… anche se i tuoi sentimenti non sono piu gli stessi, continua a portarle rispetto perchè è una persona a cui devi tanto!!
    Quindi non ci andare alla festa, tra l altro sta ragazza è pure fidanzata e cosa pensi che ti possa dare? magari finite a letto.. però poi mica la rivedrai piu! non ti fare film mentali.. magari anche lei ha solo bisogno di evadere un po con una bella nottata e poi basta, se gia capitolo chiuso!!!
    io ti direi di aspettare finchè non vedi la tua attuale ragazza e parlarne con lei ed essere il piu chiaro possibile.. di pensare x bene a quello che vuoi, ma che finchè sei fidanzato con questa bella ragazza che ti ha catturato il cuore non farci nulla.. manchi di rispetto a te stesso e a una ragazza che ti ama da 6 anni!

  2. 2
    s3t1 -

    Io avevo i tuoi stessi dubbi e per cause molto più gravi – tra me e lei si litigava spesso e tanto – alla fine mi ritrovo senza tutto ciò che avevo messo in 6 anni, il tempo di conoscere e crescere con la ragazza che tutt’ora amo e che ho perso. Adesso sto soffrendo tantissimo e non te lo auguro! Lascia perdere non pensare che avere più colpi in canna da giovani ci dia soddisfazioni in futuro perché potrai avere un rimorso letale. Abbi cura della ragazza con cui stai e non ucciderle i sentimenti perché se lo farai i prossimi sentimenti a morire saranno i tuoi.
    Esperienza personale!!!
    Non fare C*****E

  3. 3
    T.D._ -

    Perdona la franchezza, ma ti trovo scontato.

    Era ovvio che all’atto finale dovesse subentrare l'”altra” dopo che inizialmente hai precisato che tra te e la tua fidanzata non ci sono mai stati nè tradimenti nè il desiderio di altre donne, scusandoti poi con l’alibi, quell’insoddisfazione che ti stai autoconvincendo possa giustificarti.
    Hai accanto una ragazza a cui riconosci una bellezza interiore superiore alla media, ma che al contempo critichi, lamentandoti del suo modo di amarti.
    Se avessi avuto una ragazza poco avezza alla fedeltà, saresti qui a lamentarti di essere stato preso in giro. Adesso hai vicino una persona che ti ama, disposta a mettere in discussione tutta la sua vita per te, anche se in modo forse un pò morboso (per me naturale e affatto eccessivo), e hai il coraggio di lamentarti di lei per giustificare il fatto che…t’annoi! quasi che l’infatuazione per la “bellissima ventenne” fosse colpa della tua ragazza!
    Ma dai! Sarai anche un “giovane professionista” come hai voluto specificare, ma dai contenuti traspare poca responsabilità e un tantino di arroganza. Questo è quel che ho letto in tutta sincerità.

    Ti avrei voluto scrivere di avere il coraggio di inviare questa lettera alla tua ragazza. Poi ho pensato che una persone come quella che tu hai raccontato non si merita leggere queste righe.

    Prima o poi le spezzerai il cuore.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili