Salta i links e vai al contenuto

Gelosia retroattiva: metodo di calcolo e implicazioni

Lettere scritte dall'autore  Itto Ogami
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 18 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

30 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 11
    Golem -

    Che bello, ho giocato col kit del “Piccolo GR”. Allora Itto. I calcoli hanno dato questi risultati.

    IGRp= 10.338 (prima della “cura”)

    IGRd= 3 (dopo la “cura”)

    In pratica, se matematicamente il livello di massima GR nel mio caso sarebbe 30.000 prima della cura raggiungeva il 34,6%. Mentre dopo la “cura”, con lo 0,01%, il giudizio sull’incidenza del fattore maschile è divenuto “irrilevante”. Poteva essere rilevante solo se lo fosse ANCORA stato per lei, ma non essendolo, tutti gli indicatori hanno preso un andamento asintotico verso lo zero.

    Quindi ora come ora non me ne frega niente di chi è arrivato prima. Ma per la verità era così anche prima di certe scoperte poi chiarite.

    Insomma caro mio, quello che va compreso è che con la donna che si ama si vince quando si é…ultimo.

    P.S. Sai, io creo formule analoghe – compresi i coefficienti correttivi per le aleatorietà – per le perizie di stima di valore degli immobili. Ma come sappiamo la donna è “mobile”, non so se funziona con loro.

    “Goodyear”

  2. 12
    Itto Ogami -

    Golem, attendo tuoi dati per migliorare formula.
    Cavoli sei un anatomopatologo, dovresti avere le competenze per criticare la formula e migliorarla. In piu’ ERI geloso retroattivo, quindi tanto meglio.

    Grazie

  3. 13
    Golem -

    No nella vita sono architetto. Qui faccio l’anatomopatologo.
    Per la verità prima di architettura tentai con medicina, ma in tre anni feci quattro esami. Lavorando non potei fare di più. Architettura è stata una passeggiata.

  4. 14
    Itto Ogami -

    Golem,

    scrivi i calcoli uno per uno ! Mi servono quelli “prima” della cura, e necessito di una valutazione in merito al peso delle variabili una con l’altra (cioè come sarebbero i coefficienti corretti a,b,c,d nella formula: Fx=aM x bW x cS x dB). Infine chiedo se la linearità è corretta (semplice moltiplicazione)

    Ciao

  5. 15
    Sofia -

    Santi numi.!!!!ittoooooo!!!!!!!

  6. 16
    Golem -

    Ostia Itto, sono tre casi, i primi due grosso modo hanno i fattori che hai espresso nei tuoi esempi, il terzo ha tutti 10 dovuti alla fase acuta di GR. Ma ora è 1 dappertutto.

    Passa Itto, basta volerlo e si trova la strada. Io nella vita voglio godermela.

  7. 17
    maria grazia -

    “Ci sono molte implicazioni interessanti, specialmente nel comprendere quale è la natura della gelosia retroattiva, ed eventualmente quale tipo di donna cercare (quali caratteristiche) perché il livello di gelosia resti “basso”.”

    Itto, se questi cosiddetti gelosi retroattivi sono tutti come te, io consiglio loro di NON CERCARSELA PROPRIO, una donna. La cosa non potrebbe che finire nell’ ennesimo femminicidio.
    Comunque sta teoria che hai elaborato è na bomba! Fossi in te la presenterei a qualche convegno scientifico al posto del trattato sulla fisica molecolare. Secondo me hai già il nobel in tasca!

  8. 18
    Itto Ogami -

    Cara Maria Grazia,

    se vuoi farmi qualche complimento, fammelo sul fatto che ho individuato 4 variabili che in qualche modo “determinano” la gelosia retroattiva. Potrebbero essercene altre, ma io per ora non le conosco.
    Rimane il fatto che ogni teoria deve essere corroborata da abbondanti test statistici, con metodologia adatta ad escludere bias e effetto placebo. Esattamente come per le medicine.
    Se qualcuno mi darà una mano a formulare una equazione esatta, con i giusti coefficienti, sicuramente potrà essere presentata come “teoria”.
    Che poi sia verificata su larga scala, questo è da vedere.

    Per adesso trovo che funziona per me e per qualche amico.

    Riguardo al fatto che per il geloso retroattivo è meglio NON cercare la donna in assoluto, verificando che la maggior parte delle donne l’ha già data via, e a piu’ partner, sarei sostanzialmente d’accordo con te. E non escludo che questa formula potrebbe essere utile proprio alle “femministe” che potrebbero al contrario valutare il grado di gelosia retroattiva nel soggetto maschio “desiderato”. Se il livello è alto, potranno decidere di RISCHIARE o meno la relazione, considerando che tra i molti gelosi retroattivi potrebbe esserci il maniaco che agisce in modo criminale. Se la formula suddetta salva le donne, allora io sono contento.

    A presto

  9. 19
    Pace per tutti -

    Stavo pensando nei giorni scorsi ad una conversione di Itto all’islam radicale e la sua scelta di diventare martire. Così si troverà 72 uri tutte vergini in paradiso. Naturalmente è una burla. Se uno si troca 72 vergini tutte per lui rischia di stancarsi.

  10. 20
    maria grazia -

    Itto, mi fa piacere che per una volta tanto hai ammesso la realtà dei fatti. E cioè che i gelosi retroattivi ( ma in generale anche tutti gli uomini maschilisti e misogini ) sono persone squilibrate, e quindi inadatte a relazioni stabili. Sul fatto di elaborare ulteriori calcoli sulla tua formula, non posso esserti di aiuto, mi dispiace. I miei esperimenti informatici mi prendono già tutto il tempo. Ma non escludo che anche una teoria come la tua possa avere i suoi algoritmi. In fondo tutto è possibile a sto mondo.. 🙂

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili