Salta i links e vai al contenuto

Frustrazione e incapacità

Lettere scritte dall'autore  attimo fuggente

Mi trovo a scrivere in questo sito perché magari da dei perfetti sconosciuti posso trovare la soluzione migliore. Sono uno studente di infermieristica. Amo quello studio, amo stare con i pazienti. L’ospedale é un posto duro emotivamente ma che ti fa scoprire tante storie di persone davvero forti. Venire contatto con pazienti oncologici, ascoltare le loro angoscie, i loro vissuti,venire a contatto con la morte …ti cambiano la vita. Il mio problema diciamo che si trova fuori reparto, tra i tanti libri. Non sono mai stato un grande studioso alle superiori, ero tra quelli senza infamia e senza lode. Ora mi trovo a sostenere una quindicina di esami e sono totalmente bloccato. Ho rimandato un sacco di appelli perché per la troppa ansia non riuscivo mai a prepararmi decentemente. Ora che a pochi giorni ho gli esami si ripete lo stesso problema: sono bloccato. Non riesco a prendere uno stracazzo di libro (perdonate la scurrilitá) e studiare. L’ansia e la frustrazione non mi fanno concentrare. Mi sento un totale fallimento come persona e come studente… Ho impiegato davvero tanto tempo ed energie, il tirocinio é andato benissimo ed ora per la mia poca organizzazione e ansia rischio di perdere l’anno. Sarei una delusione per me stesso, i miei genitori e per i pazienti. Voglio reagire ma mi sento sempri soffocare dai troppi impegni. Grazie per tutti quelli che perderanno un pò del loro tempo per rispondermi.

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Condividi su Facebook: Frustrazione e incapacità

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso - Scuola

5 commenti

  1. 1
    lana -

    Non so se posso aiutarti, perche io sono sempre stata piu brava sui libri che nei tirocini. Cmq, se davvero costituisce un problema devi parlarne con qualcuno di vicino, farti aiutare e ovviamente rimboccarti le maniche. Hai mai provato tecniche di memorizzazione alternative alle classiche ? Informati, vedi se c é qualcosa che ti si addice. Se però vieni colto anche da ansia e panico beh … io un consiglio ad un medico lo chiederei.
    In bocca al lupo

  2. 2
    filipp -

    Ciao! Anche io sono studente, quasi alla fine del mio percorso per fortuna, e quindi posso risponderti dal punto di vista di uno che di questi blocchi li ha trovati spesso ma, non senza fatica, piano piano superati. Quello che ti posso suggerire è di non vedere l’insieme (15 esami terrorizzano) ma uno alla volta. Per superare questo blocco prendi un esame, magari quello che ti piace di più e che ti da meno difficoltà e ti metti a prepararlo pensando solo ed esclusivamente a quello non agli esami che verranno. Preparalo come se fosse il tuo ultimo esame. Lo dai prendi il prossimo e lo prepari utilizzando la medesima “tecnica”. Vedrai che passo passo arriverai a raggiungere il tuo obiettivo finale. Ti dico è abbastanza comune che uno studente nella sua vita universitaria incontri di questi blocchi. A me e a molti miei amici è capitato. Apri il libro, pensi a quanto sei indietro, che devi recuperare, che non ce la farai mai a fare 5 esami in una sessione, e poi ti prende ansia, depressione e uno rinuncia in partenza. Meglio dare pochi esami a sessione, anche solo uno, ma darli, l’importante è non bloccarsi. Poniti piccoli obiettivi raggiungibili e perseguili. Ciao in bocca al lupo 😉

  3. 3
    helen -

    È davvero ciò che vuoi fare e ti appassiona? Se la risposta è sì metti da parte le ansie e le paure, confidati con qualche amico e prendi in mano la situazione. Hai ancora tanto tempo davanti, sei giovane….FORZA!!!

  4. 4
    Stinto -

    Beh. Che ti agiti a fare? Per un (dico 1) posto da IP ci sono 3582 domande. Per fare il concorso ci metteranno 2 anni. Non ti crucciare, che tu studi o no è la stessa intifica cosa.

  5. 5
    angel -

    ti capisco perfettamente perché di blocchi nello studio ne ho vissuti molti, per un anno intero non ho dato esami ed ero lì lì per mollare poi dopo il tirocinio ho capito che valeva la pena quanto meno ritentarci e mettere da parte paure ed ansie provando ad affrontare proprio come ti è stato consigliato un esame alla volta senza pensare a quelli successivi…potresti trovare qualcuno con cui studiare insieme così vi ‘obbligate’ a vicenda a stare sui libri anche quando non ne avete proprio voglia, oppure gli ultimi giorni prima dell’appello potresti trovarti in gruppo x ripassare insieme, il confronto con gli altri aiuta molto sia a livello di nozioni che a livello emotivo perché ci si rende conto che molti dubbi o difficoltà non si è i soli ad averli…in bocca al lupo!

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili