Salta i links e vai al contenuto

Essere traditi in tutto!!!!

Sono sono stato lasciato ufficialmente da una settimana dopo un’anno di relazione. Dopo un’anno e mezzo dalla precedente relazione dove mi dovetti lasciare perché la mia ex ex doveva ritornare nel suo paese d’origine, non vi dico come sono stato per molto tempo. Destino vuole che in estate incontro una ragazza bellissima, io chiesi a tutti i miei amici chi fosse, e me la descrissero come una poco di buono, perché aveva un passato sessuale molto oscuro strano. Fin qui tutto normale, tant’è che si era impicciata con uno del nostro gruppo ma non era niente di serio delle “botte e via”, e lei lo scarico perhcè aveva capito che non era il suo tipo. Stando nel gruppo dei miei stessi amici io cerco di parlarci anche perché avevamo gusti in comune su tante cose tra cui la musica, comincio a corteggiarla come un vero gentiluomo farebbe, senza essere rozzo, dandole la mano cose di questo tipo. Dopo varie discussioni con il nostro gruppo di amici con la quale abbiamo litigato perché ad uno di questi voleva cercare di portarsela all’letto e cercare di manipolare le situazioni e le persone per rovinare tutto, allora decidemmo di staccarci e pensare a noi due, e non avere più questi problemi, tra le cose brutte di questo gruppo, gli dissero che lei poteva avere delle malattie “sessualmente trasmettibili” io gli dissi cosa avessero detto e scoppiò a piangere, i miei amici fidati mi dissero di non riferirgli questa cosa perché avrebbe causato in lei dispiacere, ma ho voluto essere sincero con lei perché ci fidavamo entrambi. Dopo questo episidio iniziammo serenamente la nostra storia nonostante il suo passato focoso che accettai amaramente ma lo accettai per lei , dicendogli da subito che io volevo una relazione seria e lei sapeva come era finita la mia storia precendete, e volevo ricominciare a vivere ed amare, lei era d’accordo, passarono i mesi e ci amavamo lei mi disse cose dolci, come “perché non sei arrivato prima”, “ti aspettavo da sempre”, insomma questo genere di cose. Le davo tutto quello che un ragazzo di 21 anni poteva darle, attenzioni, amore, regali, andavo sempre a prenderla alle 23 a scuola che faceva il serale, dato che i genitori se ne fregavano di questo. Sono Stato presente per lei assistevo anche la nonna insieme a lei, aiutavamo la nonna nel fare la spesa perché non poteva camminare a seguito di un incidente, poi è accaduto che per varie cose è deceduta, e le sono stato vicinissimo a lei, la coccolavo facevo tutto lei in seguito soffriva di attacchi di panico e varie volte sono dovuto correre all’ospedale per vedere come stava, andai al funerale per rispetto e stare vicino alla famiglia, tant’è che la madre in preda ad un raptus di rabbia e gelosia mi mandò un messaggio dove mi insultava e provocava, io gli dissi alla mia ex ragazza questa cosa e lei si arrabbiò con la madre, tant’è che poi mi blocco, maturità signori a livelli stellari, io non risposi alle provocazioni della madre per rispetto di lei e per evitare altri casini, nei mesi successivi silenzio totale nessuna pentimento da parte della madre. Dopo tutto questo, lei ha cominciato a trovare dei problemi nel mio carattere tipo alzavo troppo la voce o la insultavo, ma non era così perché lei tendeva ad gonfiare la cosa e ogni cosa che io dicevo anche se minima me la rinfacciava tipo un semplice “scema” per lei era un insulto, al suo compleanno gli regalai un’anello era eletrizzata perché nessuno gli aveva mai donato un’anello che secondo lei simboleggiava qualcosa di importante, insomma con me ha provato per la prima volta cosa significasse amare, fare la prima volta la doccia con un ragazzo, fare l’amore con le candele. Nonostante tutte queste belle cose, lei ha cominciato ad allontarsi da me, lei è sempre stata una tipa social e questa cosa non mi piaceva perché, parlava con gente sconosciuta di cose in comune come la musica ecc, specialmente ragazzi, e cominciammo a litigare tant’è che mi bloccò su i social di rilievo, tranne whatsapp. Inoltre avevamo differenti correnti di pensiero su le uscite, ossia lei vedeva le persone che non lasciavano libere le proprie ragazze uscire con amici maschi delle persone con mentalità chiusa, io gli dissi che non ero così ma a patto che queste persone me le facesse conoscere per rispetto si deve fare nei confronti del partner, lei invece usciva senza sapere con chi andasse dicendomi un semplice sto in giro con “amici”, questa cosa mi fece preoccupare non poco, e non fa bene per la fiducia in un rapporto. Dopo vari mesi in cui lei mi ripeteva che “non stavamo insieme”, ma facevamo praticamente tutto quello che fa una coppia, dormire insieme, cose belle, amore ecc. Quindi arrivati a questo punto lei voleva stare con due piedi in una scarpa, ossia avere la libertà per uscire, ma allo stesso tempo stare con me, e io gli dissi che così non andava e lei mi ribadiva che dovevo cambiare e che le possibilità me le aveva date, ma non era vero perché non mi ha mai dato la vera occasione per fargli vedere i miei cambiamenti, perché così si sarebbe tolta la libertà di uscire con chi voleva (la furbetta) . Allora cominciarono le pseudo- bugie io non mi fidavo di lei e della gente che frequentava, ma la amavo follemente, e ci continuavamo a vedere a fare tutto come una coppia, lei mi diceva anche anche cose bellissime come “ti amo, è bellissimo baciarti” “sarei rimasta per sempre con te, se fossi cambiato”. Una sera io e i miei amici siamo andati al centro, dopo un po’ abbiamo visto che c’era una ragazza che sembrava lei ed infatti il destino ha voluto che io mi trovassi proprio, la vidi lei ed un suo presunto “amico” uscire da un vicolo con in mano una rosa che il tizio che si girò verso di me e mi guardo e in meno di 2 minuti, mi arrivò un messaggio dove lei mi diceva che era “con un amico” secondo i miei amici l’ha scritto per pararsi il culo così aveva la scusa di avermelo detto. Il tizio aveva dato la rosa per la “maturità” finita da un mese e mezzo, ahaahah certoo! , vi starete chiedendo che faccia aveva? , bhè pietrificata tant’è che mando l’amichetto dietro di me mentre me ne andavo, “siamo solo amici, davvero non è come pensi” e io me ne andai lei rimase li, io presi il telefono e gli dissi che era una “puttana” in quel momento di rabbia avrò detto una parola molto brutta ma potete capire lo stato d’animo ragazzi. Nei giorni seguenti ho avuto una tempesta di chiamate sue e io non ho risposto a nessuna di esse solo il secondo giorno risposi e gli dissi cosa volesse, e lei voleva spiegarmi quanto avessi visto, andai sotto casa sua io arrabbiato gli dissi che non potevo credere a quello che avessi visto e che non mi fidavo più di lei nonostante l’amassi tantissimo, scoppiò a paingere dicendo “lo so, ho sbagliato” ma quello non era un “ho sbagliato perché mi pento” ma un “ho sbagliato perché mi hai sgamato” e io me ne andai perché soffrivo per un simile torto sapendo bene che nella mia vecchia storia ero stato tradito nella fiducia nonostante tutto, e lei mi ha ricambiato con la stessa non fiducia di un tempo. Dopo questo io cercai di ribalatare la situazione scrivendo una lettera non sdolcinata, ma con belle parole e promesse di cambiamento e apprezzamenti sulla sua persona, con un bel mazzo di rose bianche che gli piacevano tanto. Arrivato a casa sua, apri la lettera la leggeva e sorrideva, a fine lettura se ne esce con un “Questo non ti aiuterà a cambiare le cose” io rimango pietrificato perché non volevo che le cose si rimettessero a posto nell’immediato ma almeno un qualcosa da cui ripartire per ritrovare il giusto equilibrio. Alla fine fini che facemmo l’amore e tutto, ma lei comincio a vedere che mi trattava come se fossi uno scopaamico, e questa cosa mi ha ferito, perché mi dici “ti amo” e quelle belle cose e poi mi usi e mi illudi, per fare i tuoi sporchi comodi?!. Fatto sta che continuamo a vederci a tratti nei giorni seguenti viene anche a casa mia una sera, e era impaurita di vedere i miei genitori quasi come se si vergonasse, la mattina seguente doveva essere il nostro anniversario tant’è che mi chiese se volessimo fare qualcosa tipo ristorante nonostante per lei non eravamo fidanzati, io gli dissi non lo so perché non avevo i soldi perché sono al momento ero disoccupato, nonostante avessi cercato di trovare occupazione nei mesi precedenti senza esito positivo. Ma comunque ci provai a dargli tutto nei mesi precedenti non gli ho mai fatto pagare nulla e tanto meno rinfacciato nulla, lei delle volte che non avevo i soldi e voleva andare a mangiare anche una stronzata, mi rinfacciava il denaro e questa in una coppia se ci si ama non si dovrebbe fare e dire. In questi ultimi giorni lei decise di chiudere quasi definitivamente la cosa, ma non mi blocco da Whatapp e continuammo a discutere dicendogli che io volevo cambiare e che gli avevo palesato le mie serie intezioni con lei, e lei mi disse che non si fidava che fossi cambiato che non era vero, che ho distrutto l’amore, che merito di meglio bla bla, mi ha anche detto che con me aveva perso il sorriso, che l’ha ritrovato da sola non perché gli piace qualcuno ma perché non vuole stare senza preoccupazioni ora, allora mi chiedo perché quando ci siamo visti l’ultima volta mi hai detto frasi come “quel locale mi ha cambiato la vita” tutte frasi rivolte ad una terza persona, e io sono scoppiato a piangere ragazzi, so che ho sbagliato perché sono stato debole e sono passato da zerbino, lei si arrabbiò dicendo lo sapevo che non dovevo vederti che ansia che mi fai venire, io mi sono calamato dopo un po’ e gli stavo dicendo che volevo andarmene e lei mi chiese aspetta che chiamo un mio amico e gli dico che non esco più perché ho il ciclo e mi sento male, così rimaniamo a parlare, io rimango con lei a parlare per 4 ore in un parco, gli ribadisco che volessi tornare e cambiare ma lei non gli importava sostenva che non era vero. Dopo un po’ siamo tornati in macchina e ho cercato di avvicinarla a me e mi diceva “non mi toccare” io rimango spiazzato dopo un po’ gli prendo il braccio e comincio a farle i grattini e lei ci sta. tant’è che si rilassa e sembra che gli piacessero poi poco dopo decide di andare a casa perché era tardi e voleva dormire. Il giorno dopo ci risentiamo lei risponde ad una mia buonanotte, dicendo ” scusa mi ero addormentata ieri” e io niente tranquilla, insomma risposte fredde ad un certo punto pubblicò uno stato di due chat dove c’era scritto “il destino ci ha fatto incontrare” “Non mi devi chiedere scusa per ogni cosa, sei perfetta” io appena ho visto queste immagini sono crollato a piangere dicendogli che faceva pena, dopotutto quello che avessi fatto per lei non ha mostrato un minimo di ricoscenza e rispetto nei miei sentimenti mi ha calpestato, dandomi tutte le colpe mi ha dato dello stronzo perché stessi piangendo, e che gli facevo venire l’ansia, facendomi sentire una merda di persona, cecando di ritorceremi contro la situazione di quella uscita nascosta che se non fossi stato li non sarei mai venuto a sapere, dicendomi “mi hai fatto litigare con il mio amico” c’è tu pensi all’amico anziché a quello che hai fatto, assurdo ragazzi, una persona veramente di merda, abituata ad essere usata e in cerca lei di sesso occasionale, credo di averci creduto troppo in lei che volese qualcosa di serio anziché apprezzarmi e dirsi a se stessa ho trovato un ragazzo che mi accetta nonostante tutto c’è sempre stato, lei mi ha solo illuso mi disse che non voleva perdermi che si era affezzionata a me, alla faccia dell’affezzionata! e il fatto di chiedermi di rimanere amici era per levarsi i sensi di colpa secondo me, si è comportata da egoista, ed ingrata gli ho detto che si è rivelata alla fine per quello che è, ho condiviso momenti bellissimi ed unici con lei, come ha potuto farmi questo, è terribile, i miei amici fidati mi hanno detto che mi avevano avvisato maio ho voluto lo stesso rischiare perché io non credo mai alle persone che gettano merda in modo cattivo su le altre solo perché sono annoiate, volevo conoscerla davvero, eppure mi ha voltato le spalle e umiliato in questo modo, si inventata una stupidaggine che io ho mandato delle tizie a menarla assurdo ragazzi, davvero io credo che sia pazza! , una persona può arrivare a tante scuse pur di pulirsi la coscienza?!. Volevo solo essere amato e donare il mio amore a qualcuno che lo meritasse dopo tanto dolore mi sento uno straccio peggio della precedente relazione. Oltretutto mi ha anche detto con una crudeltà “ho dormito a casa di amici£ ma non ho fatro niente io stavo da una parte del letto e loro da un’altra, poi pubblicò uno stato dove c’era scritto “non dormivo così da un po’”, ma che persona sei, ti ho dato tutto e mi hai tradito anche tu, mi sento solo non ho voglia di fare nulla era tanto per me lei, troppe bugie, l’ho aiutata anche nella maturità quando piangeva c’ero fino alle 4 di notte per lei. Inoltre mi disse di evitare se la beccavo in giro con gente di fare scenate da bambino, ah pure! , Mi ha anche detto che secondo lei non si è mai fatta rispettare che stare con me era come state in galera, cazzata assurda non sono una persona possessiva ma pretendo che ci sia rispetto e gli feci anche questo discorso senza esiti positivi all’inizio, poi mi ha bloccato per il mio bene, dandomi del viziato e bambino, mi sono sentito morire lei mi ha fatto anche peggio di quello che lei sostenava che gli facessi. ha sempre avuto cali di autostima con se stessa, e mi ha accusato anche di questo che gli ho distrutto l’autostima, insomma vittimismo a livelli spaziali, l’ho anche difesa sempre da soggetti che facevano le battutine su di lei, e poi per scoprire che non avevano tutti i torti, la dignità l’avrò anche persa, ma non l’ha mai avuta, ero sempre sincero e onesto, se incontravo delle sue conoscenti gli dicevo tutto, mai pensato di tradirla non sono il tipo di persona, mi fa schifo questa cosa. Cosa ne pensate della situazione e di lei? , ho scoperto da poco che si è messa con un’altro tizio neanche 17 giorni dopo il nostro anniversario, e dopo tutte quelle cose importanti che mi diceva mi ha subito rimpiazzato etichettandolo come “mi ha cambiato la vita”, sto malissimo come si può essere così superficiali io non credo che con questo sia seria, se non è stata con me dopo un’anno figuriamoci adesso! , sto male aiuto!

Ps: Scusate la lunghezza.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amore
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

12 commenti a

Essere traditi in tutto!!!!

Pagine: 1 2

  1. 1
    christian -

    Una puttana da ristorante, io non ho mai pagato nulla a nessuna tipa e vedi poi come ti corrono dietro

  2. 2
    Itto Ogami -

    Vorrei segnalare un fatto alle femministe.
    Io sono per la verginita’ della donna. Di solito mi accusano di essere superficiale perche’ “la vergine non ha mai provato gli altri uomini e quindi e’ piu’ tentata a tradire”.

    Bugia !!!!!! La donna con esperienze tradisce parecchio se vuole !

    Dunque dato che vergine o non vergine comunque la tizia puo’ tradire, meglio prenderla vergine per una storia seria ! Yup !

  3. 3
    Solnze -

    Itto, quindi per te la donna dev’essere vergine e l’uomo no? Ahahahahahahah! Allora fai le valigie ed emigra, gente come te non ci serve.

    All’AUTORE della lettera-> tutto di te denota una personalità immatura e debosciata. Ti permetti di giocare a fare l’adulto dicendo ad una ragazza cosa può o non può fare (e chi sei, il Padre Eterno?), ma poi non hai nemmeno i soldi per offrirle una cena né un’autonomia mentale (stai ancora a sentire le chiacchiere dei tuoi amici e dei genitori). Tu cosa vorresti rappresentare per questa donna se non sei uomo né di testa né di soldi?
    E infine, sei lei non ti convinceva, perché non hai chiuso subito? Pensavi di lei già cose negative per via dei pettegolezzi dei tuoi amici, però ti ci sei messo insieme iniziando a soffrire di gelosia (nulla fa fuggire le donne più della gelosia), dopo averla lasciata sei tornato con le rose-> coerenza zero. Una donna vuole un uomo forte, deciso, che sa cosa vuole o non vuole.
    Inoltre dire parole come “scema” non è affatto una quisquiglia, non più che scrivere una lettera. Ti sei preso la libertà di chiamarla scema e pu…a ma per te questo non è nulla di grave!
    E infine, un ragazzo le ha regalato le rose. E allora? Gliel’ha chiesta lei? Hai le prove che abbiano fatto qualcosa? Sai quante rose hanno regalato a me senza aver mai inciuciato con i mittenti? Una marea! Quando piaci ad un ragazzo, questo può volerti regalare una rosa, ma non significa che ci sei stata o ci starai insieme.

  4. 4
    Solnze -

    In breve: tu non ti fidi di lei PER NIENTE. E con queste premesse non può nascere nulla di serio, di reciproco e basato sul rispetto, perché a priori tu non la rispetti. Anzi, più o meno inconsciamente l’hai sempre reputata una ragazza facile e, dunque, la volevi controllare e limitare. Sbagliatissimo!.
    Quindi lasciala perdere totalmente e permettile di vivere in pace questa nuova storia. E tu,prima di gettarti in una nuova relazione,matura un po’.

  5. 5
    Sasha@ -

    > parlava con gente sconosciuta di cose in comune come la musica ecc, specialmente ragazzi, e cominciammo a litigare tant’è che mi bloccò su i social di rilievo, tranne whatsapp

    Lei già stava cercando un’altro ragazzo. In questo momento dovevi mandarla a quel paese e andar via. È inutile pretendere rispetto dall’altra persona e starle vicino se non risponde niente di serio.

  6. 6
    Manuel -

    Solzne spero che sei un troll, perché non hai capito un cazzo del discorso, accetto le critiche ma quando sono fondante, io mi sono sempre fidato di lei, ho messo tutto da parte per lei, le cene le ho sempre pagate mentre lavoravo, quindi cosa cazzo centra con i sentimenti, sono sempre stato deciso lei penso sia quel tipo di donna che guarda cosa ha un’uomo nella tasca, quindi non parliamo del nulla perché io che lei è una poco di buono non l’ho mai pensato nonostante le cose che mi dicessero, io non volevo controllare nessuno, ma pretendevo un rispetto reciproco come giusto che sia.E mi ha usato ed ingannato perché in questi mesi ripeteva sempre di nom stare insieme, eppure facevamo tutto come una coppia, e lei mi diceva parole importantissime su di noi, le rose le ho regalate con la lettera per farle capire cosa provassi aldilà di tutte le problematiche.Lei mi sembra la classica ragazza che prende le parti al movimento femminista, e non usa la testa in modo razionale.

  7. 7
    Solnze -

    Manuel,
    Hi capito benissimo cosa volevi dire. Se sei convinto che lei fosse materialista e doppiogiochista dovevi chiudere e basta.
    Due sono le scelte: o la accetti così com’è e ti fai i fatti tuoi mentre lei si fa i suoi o tagli. Ma avere tutti questi ripensamenti, fare sceneggiate e piangerle davanti non ha senso, anzi passi per immaturo. E mi pare che lei te l’abbia pure detto.

  8. 8
    Manuel -

    Nessuno ha fatto sceneggiate perché se uno ha un momento di debolezza, non è essere immaturi.Il mio sbaglio è stato sempre cercare il positivo in lei, anche quando non lo c’era, si tratta di sentimenti e già da qui avresti dovuto capire che l’accettavo, sennò non ci sarei rimasto per un’anno tu che dici?.Il fatto è che quando si piange si passa per zerbini mentre quando lo fa lei tutti devono darle conforto e le lacrime sue sono da coccodrillo, io non avevo la certezza se lei fosse materialista o meno, proprio perché mi diceva prima che non gli importava dei soldi e che momentaneamente non avessi lavoro, poi cambiava opinione insultandomi come ha fatto verso la fine, tutto questo è sinonimo di grande vigliaccheria e non rispetto per ciò che è stato, io mi sono innamorato dell’idea che mi ero fatto di lei e del suo cambiamento, ma a quanto pare i fatti parlano più delle sue parole.Se ero così importante e voleva un futuro e mi amava, non avrebbe agito cosi dietro le spalle.Ripeto ho sempre preso le sue difese anche rischiando di fare a botte per lei, perciò io ho sempre accettato tutto, era lei che non accettava i miei semplicemente le sue parole d’amore non corrispondevano alle azioni da lei svolte, uscire con gente a caso dove io non conosco nessuno e dove lei non mi da modo di conoscere, come faccio a fidarmi?, Le mie le ha sempre conosciute, non ho mai tradito o pensato di farlo, lei non si è fatta molti scrupoli.

  9. 9
    Solnze -

    Manuel,
    Tu sei un UOMO, lei è una DONNA. Capisci i due ruoli? Una donna che piange può attirare un uomo, ma un uomo che piange non attira nessuna donna (tranne forse qualche crocerossina). E nemmeno un uomo che va in “butthurt” come dicono gli inglesi.
    Dovevi andare da lei e, guardandola negli occhi, con voce ferma, dirle:”Non ti ritengo la donna giusta per me, pertanto ho deciso di chiudere”. E senza aggiungere altro dovevi andartene e scomparire per almeno un mese, prima di piangere, prima di scrivere lettere,prima di avere ripensamenti. Non hai idea di quanto questo gesto le avrebbe fatto bruciare il di dietro.
    Non posso certo dire a te come si sarebbe dovuta comportare lei, bisognerebbe sentire la sua campana e capire di che persona si tratta. Sto parlando con te e quindi dico a te quelli che tu avresti potuto fare non dico per salvare il rapporto, ma almeno la faccia.

  10. 10
    Manuel -

    Faccia o meno poco importa, conosco donne e ragazze che non si fermano a queste cose, non è fondamentale se ci si vuole bene.Certo magari avrei potuto sbroccare e basta, anche se dopo mi sono calmato e le ho parlato in modo serio dopo, ma dimostrava poca attenzione. anziché versare lacrime per una così,ma era anche uno stato mentale di continui tira e molla che mi ha portato a quella situazione e stati d’animo.

Pagine: 1 2

Lascia un commento

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.