Salta i links e vai al contenuto

Come un cucciolo

  

Mi sento come un cucciolo, indifeso in balia degli eventi.. eh si.. purtroppo questo è il mio stato d’animo di oggi, la cosa che mi porta avanti è l’istinto di sopravvivenza, la voglia di rivincita e la curiosità della mia nuova vita. Com’è difficile indossare delle maschere, sono diventata talmente brava a farlo che il più dello volte inganno anche me-stessa. Sto vivendo la mia vita al massimo non mi sto fermando un attimo.. se mi fermo sono persa.. ieri mi è mancato, ieri quando sono uscita da lavoro c’era freddissimo quel freddo che ti prende il cuore e ti toglie il respiro per qualche secondo, io quel freddo lo conosco, è la stessa sensazione che ho provato quando il mio ex compagno è andato via dalla mia vita, quando mi sono resa conto che potevo solo abbandonare la nave.. quando potevo solo raccogliere i cocci e inventarmi una nuova me.
Vorrei riuscire a non dedicargli neanche un secondo della mia vita non se lo merita non lo perderò mai per tutto il male che mi sta facendo… vorrei avere una spugnetta e cancellarlo dal mio cuore, dalla mia testa ma non è possibile quindi giorno per giorno imparo a convivere con il suo ricordo che a volte mi fa sentire come un cucciolo… ma anche i cuccioli sanno difendersi… so che questi sono i famosi giorni del dolore li devo prendere per quello che sono.. li conosco già anche se il dolore ha sempre sfumature diverse quindi mi spiazza tutte le volte.. so che domani starò meglio.. ora indosso la mia maschera… faccio un respiro… mi asciugo le lacrime e vado avanti.. per chi ha letto questa lettera grazie dell’attenzione… un abbraccio

L'autore ha scritto 17 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

3 commenti a

Come un cucciolo

  1. 1
    Noway -

    Tofee..coraggio.
    I giorni dell’abbandono sono terribili, lo so. Mi ricordo quando è finita la mia prima storia d’amore, circa 9 anni passati insieme, ero cresciuta con lui, poi le strade si sono divise. Mi ricordo che arrivava l’inverno, e io pensavo che avrei passato le feste e un bel pezzo della mia vita da sola, camminavo lungo le strade e vedevo persone felici, passeggiare insieme, avviarsi verso casa..dentro di me, un vuoto terribile, una sensazione di solitudine mista a impotenza, non potevo fare nulla, se non andare avanti piano piano, e sperare..
    Pensavo alla persona che avrei incontrato, chissà di chi mi innamorerò, il passato era alle spalle, il desiderio era solo rivolto al futuro. Chissà cosa starà facendo adesso, l’uomo della mia vita, chissà quando ti incontrerò. Ancora non ti conosco, ma già mi sento vicina a te.
    E dopo alcuni mesi ho conosciuto un ragazzo fantastico, finalmente era arrivato! Ti ho aspettato tanto!
    Chissà chi ci sarà ad aspettarti là..in quel momento quando abbasserai tutte le difese e sarai pronta a farti amare di nuovo.
    Per ora, pensi ancora al passato. Sei ancora in piedi, ma con la testa girata ad osservare dietro di te, alle tue spalle.
    Voltati e guarda avanti, c’è una persona che ti aspetta.

  2. 2
    wagner -

    Ciao tofee,lo so che tutte le parole del mondo non colmeranno il vuoto che c’è in te e dei tutti consigli che ti daranno serviranno forse a ben poco,perchè quello che provi lo sai tu ,tu e solamente tu…devi andare avanti,sempre e solo avanti e non farti prendere da depressione e maledetta noia.Non tutti i mali vengono per nuocere e quando meno te l’aspetti ecco che è tutto passato,riprenditi in mano la tua vita,d’altronde ce n’è una sola…dai!dai!
    Ciao,Daniele

  3. 3
    Ema -

    Ciao Tofee,
    ecco i momenti in cui ti senti crollare, ma SEI TOSTA ed è proprio adesso che devi impegnarti… DAI! sforzati di non voltarti indietro, sforzati di non aggrapparti ai ricordi… fa come ti dice Noway, impegnati a guardare avanti, ad immaginare quello che arriverà…
    Credo sarà impossibile non dedicare neppure un secondo della propria vita al passato, credo ci saranno sempre dei momenti in cui si penserà “ai ricordi”, ma devi imparare a farli essere tali, “ricordi”, belli o brutti che siano, e non qualcosa a cui aggrapparti…
    concentrati su quello che verrà, aggrappati a quello che deve ancora accadere e dai sfogo a tutta la curiosità della tua nuova vita… ci sono un sacco di cose meravigliose ancora da scoprire e vivere!

    DAI FORZA!
    Un abbraccio

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili