Salta i links e vai al contenuto

Ma come si fa…

Ma come si può vivere in una socetà demenziale come questa? Abbiamo invetato (ma da tempi arcani!) convenzioni, come la “FEDELTA’ coniugale”. In cosa consiste? Semmbra che io vi stai prendendo in giro?
Parliamone. Essere fedeli non vuol dire amare di più e fare sesso con altre donne non vuol dire amare di meno. Fedeltà coniugale vuol dire che il tuo/tua compagna decideranno responsabilmente (magari … ma non è così) del tuo benessere sessuale e spirituale. Perchè sappiamo tutti che per un corretto equilibrio psico-fisico una corretta a e frequente vita sessuale è necessaria. E’ nel nostro DNA. E’ anche dimostrato che la mancanza di una vita sessuale nuove gravemente alal salute manifestando insoddisfazione, apatia, depressione … etc etc la lista è infinita.
Ora mi domando: Ma perchè io devo dare in mano a una persona che NON SONO IO, e quindi se ne può ampiamente disinteressare, la responsabilità della mia vita sessaule?
Cosè il matrimonio alla fine? Diciamolo veramente: è la dichiarazione in PUBBLICO che i due (haahahahahah ) coniugi si limiteranno nei loro “limiti” (un’iperbole!).
Semplicemente una farsa. Anche perchè poi si divorzia con uno schiocco. Allora che roba è? Me lo diteeeeeeeeee? Che roba è? Io sono , e per questo scrivo, e avevo già scritto in passato, l’uomo zerbino.
Quello che non tradisce e si trova a 40 anni con una vita sessuale RI-DI-CO-LA. 3 volte al mese quando va bene e per parlare dell’impegno… Non voglio fare commenti….
Allora aiutatemi voi, datemi un cosiglio definitivo. La mia companga sembra avere completamente dimenticato la regoal della bilancia. Ma voi non la applicate? Facciamo mente locale, anzi, vi dico come al penso. Ho sempre pensato che per decidere se un rapporto di coppia dovesse funzionare bastava mettere sulla bilancia lati negativi e positivi della relazione e valutare. Ebbe, qui siamo allo sfascio totale.
Amore? poco poco. Secondo me gli faccio pena.
Vita sessuale? (hahahahaahha… no comment…)
Rispetto, stima? Sono lo zerbino, ricordate?
Intimità e rapporto psicologico? Cerco di fare l’impossibilie ma inutilmente.

Allora ditemi voi, su forza con le idee, qualsiasi cosa… Potrei fingermi morto… reiniziare una vita altrove….
Prendermi una supervacanza… e non tornare più…. Farmi l’amante (ma non ci riuscirei, eticamente sono blocatto, ho una coscenza disastrosa che mi impedisce di tradire… sono fregato anche li)
Hum… rapito dagli alieni? (e come li contatto?) Scartata.
Non mi rimane che usare la tecnica che io ho chiamato in gergo “FinalScazzo” (è copyrightato da me medeismo). Consiste nell’attendere uno dei frenquentissimi litigi, e invece di fare da pacere come sempre e prendere insulti a raffica basta mettere legna sul fuoco e provocare un inrevocabile patatrac. Direi che è una soluzione mica male no?
Mah. in fondo potrei anche rtovare qualcosa di meglio. Ho almeno 5 ore a notte di tempo per pensare mentre guardo l’armadio al buoi perchè non riesco a dormire per la tristezza. Ma non voglio fare il solito vittimo. Voglio veramente domandarvi: Avete delle IDEE veramente GENIALI? O il mio rapporto fa cosi veramente SCHIFO che non mi resta che arrendermi?

Un saluto, da “IL RITORNO DELLO ZERBINO”.

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Riflessioni

15 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    Maestro di vita -

    Inizia con l avere più rispetto di te stesso!!

  2. 2
    sarah -

    se preferisci fai il puttaniere,morirai solo come un cane,magari trovi la cretina che ti spilla i soldi e ti butta in una casa di riposo e ti chiederai perchè hai fatto come tanti maiali fregandotene di avere sentimenti.mi chiedo, se dobbiamo fregarcene di avere emozioni e sentimenti tanto vale retrocedere a bestie!

  3. 3
    Roberta -

    Mi sà che hai poco da pensare e pochi problemi…altrimenti non daresti così tanta importanza al sesso da ritenerlo fonte di salute e di equilibrio mentale….

  4. 4
    enduzzo -

    cavolo è pazzesco che leggendo qs tuo scritto e quello prima io mi senta.. come lei!! a volte tratto il mio compagno proprio male.. non volendo. Ma lui si ribella e fa altrettanto, non si lascia sottomettere ne risp male. Proprio perchè io credo lui abbia un alto ripetto di se.. cosa che a me manca un po’, infatti a volte mi rendo conto che è solo il silenzio (posso ignorarlo per lungo tempo) che mi fa “vincere” certi litigi, solo l’orgoglio e non le buone motivazioni.
    forse è vero che non rispetti te stesso?

  5. 5
    dolcevita -

    Ciao Yashugan, mi viene da esser aggressiva con te, ma non ne capisco il motivo, almeno a livello cosciente. Però ho avuto un’intuizione: ho pensato che te ti lamenti tanto di sta situazione qua, no? Cioè ti sei proprio sfogato contro il “sistema” della fedeltà coniugale (boh!), ma penso che a te faccia super-comodo sto rapporto. Perchè se non ci fosse, non avresti il coraggio di vivere come vorresti. Ti definisci zerbino, ma senza chi ti “azzerbina”, che saresti? Ce l’hai un’altra idea di te stesso slegata dal sistema “coppia-fedeltà-che palle non si tromba mai”? Non so se si capisce quel che voglio dire. Cioè, in fondo, basterebbe poco per cambiare alle volte. Invece non lo facciamo perchè le situazioni di comodo, benchè scomode, ci danno sicurezza. Scusa se sono intervenuta e sono stata aggressiva, ma magari, anche se sgradevole e stupido è un commento che potrebbe esserti utile. Anche se tantissime volte mi rendo conto che scrivere qua è uno sfogo del momento e che tutti abbiamo diritto a lamentarci un pochetto e non si cerca una risposta precisa. Se non ho centrato il problema perdonami ma ho bevuto un po’ e non sono troppo lucida, in bocca al lupo!!!

  6. 6
    dancan -

    mah.. scusa.. e parlarne con tua moglie, no? dirgli: tesoro, le due volte al mese che me la dai controvoglia a me non bastano? e vorrei qualcosa di piu dal nostro rapporto? troppo difficile? se non ti ci trovi piu…. non fai prima a divorziare?
    per il sesso… io ne ho fatto a meno per 5 anni. e sono sopravvissuto. e non sono diventato piu psicopatico di quanto gia sono.
    dialogo, amico, dialogo.

  7. 7
    yashugan -

    E devo dire che avete tutti ragione. Sapete perchè sono qui a scrivere adesso? Alle 23.52? Perchè per l’ennesima volta la mia compagna mi ha trattato male per FUTILI motivi.
    Ha ragione DOLCEVITA, io mi lamento ma non cambio. Io sto con la mia compagna da 9 anni. (nove anni veramente duri) Il problema vero è che io non ho le palle per cambiare vita. Ha ragione DOLCEVITA. Alla fine è così. La mia vita è poco felice con sta donna. Dieci minuti fà sognavo di abbracciarla e addormentarmi con lei, e invece sono qui a cercare una notte di pace interiore, nel mio ufficio scivendo a voi.(l’appartamento di fianco è il mio ufficio) mentre lei dorme da sola beata, perchè non gli frega niente se me ne sono uscito di casa demoralizzato. La cosa agghiacciante è che questa cosa è frequente. Veramente triste, ma ancora più triste scoprire che DOLCEVITA ha ragione.

    Ma tutti voi potrete capire che non è facile. Quando stai con una persona da 9 anni non è facile mollare tutto. Ho rinunciato a 3 CARIERE lavorative ad altissimo livello per lei. Una in Francia, due in Germania. Ora ancora faccio il freelance perchè non me ne sono andato per lei e mi viene pure rinfacciato che non ho un lavoro fisso (ma guadagno ogni anno profumatamente, ma non basta ancora, c’è sempre da criticare.) . Allora è vero alla fine. Sono un senza palle. Avete ragione. Non disturberò più questo onorato forum per farmi commiserare.
    Promesso.

    Non è facile. Non è per nulla facile. Anzi, è una casino boia.
    Almeno sfogarmi mi fa stare bene in notti di ***** come questa….

    Ua saluto a tutti voi, sperando che le vostre vie siano migliori della mia.

  8. 8
    dancan -

    parlaci con tua moglie… magari una soluzione la trovi. e se ti tratta male… esiste sempre il divorzio, no? e se rompe le palle per i soldi… falle vedere il conto a fine anno e poi la mandi a lavorare pure lei, no? cazzo, parlagli. o al limite ci fai parlare dall’avvocato.

  9. 9
    maestro di vita -

    Ho conosciuto molte donne che vivono questa situazione di sottomissione casalinga,e so bene che puo’ appartenere anche a certi uomini!! Uomini per modo di dire naturalmente,perche’ sto yahsungan di maschio ha ben poco!!Probabilmente ,è forte in lui la componente sottomessa,e trae da quella umiliazione che la sua donna gli procura,un sottile piacere,nn coscente ancora del tutto di cosa sia questa sua natura succube!! Tu nn vuoi uscire da questa condizione,semplicemente perche’ ti piace sentirti uno zerbino,devi solo imparare accettare questa tua natura senza avere conflitti,perche’è evidente che tu sia una creatura nata x essere sottomesso,e probabilmente in passato lo eri gia’ stato nell’ambito famigliare o lavorativo!! Auguri, e l’unico rimedio e quello di accettarti come tale!!

  10. 10
    Kid -

    Evvabbè , ma c’arrivi adesso?
    Altro che mettere la vita sessuale nelle mani altrui ma la propria vita lavorativa è veramente un errore madornale .
    La gratitudine da una donna ancora devo trovarla , ma per fortuna l’ho capito subito , fin dalle prime esperienze , che aria tirava e a differenza tua , prima viene la mia vita eppoi il resto .
    Per questo l’egoismo,in certe cose , è la soluzione preventiva alla probabile e futura ingratitudine altrui.
    Cio’ significa che se la mia vita e la mia vita sentimentale sono inconciliabili , per mancanza di appoggio altrui (Come nel caso delle tue rinunce lavorative ) , faccio la mia vita . Perchè sò che una storia puo’ finire o una persona puo’ rendermi la vita impossibile,improvvisamente .
    Non è che sia una legge , ma è piuttosto probabile.
    Vuoi una idea geniale? Inizia a pensare a te stesso e fregartene di lei.
    Magari vi lascerete per questo! Beh pazienza …..succede!
    Sei così buono che la tua felicità , passa per la sua felicità?
    Bene, inverti l’equazione e se lei non sarà felice quanto basta , rovinerà tutto lo stesso ma almeno avrai qualcosa che ti sei costruito e che riguarda solo te stesso , che ti rimarrà.
    Facendo così,invece , se ti andasse male , cosa ti rimarrebbe?
    Il danno e la beffa !
    Per il danno ,prima o poi tocca o è toccato a tutti , io compreso , ma per la beffa tocca metterci del proprio …direi!
    Ti saluto con un ultimo “avviso” . Avverto che prendi le cose con una punta di autoironia , quasi come se “ridessi per non piangere ” , beh non essere troppo ottimista , sottovalutando la serietà della situazione che stai vivendo : Domani potrebbe sempre peggiorare !
    Quando una donna perde la stima di te ( E questo significa che non sei come lei vorrebbe o non fai quello che lei vorrebbe che tu facessi , indipendentemente dal fatto che tu possa essere anche una persona stimata dal resto del mondo a pieno merito) si sente giustificata a fare di tutto !
    Quindi non ci scherzare troppo su’ , che è bene che tu la prenda con una certa serietà , perchè son 3 volte al mese anche per lei e fino a prova contraria, semmai!:D

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili