Salta i links e vai al contenuto

Capire chi sono

Salve a tutti, scrivo nuovamente qui per chiedere consiglio.
Ho scritto una lettera parecchio tempo fa, da allora le cose sono migliorate lentamente anche se ora mi trovo davanti all’ennesima sfida che sinceramente mi sta ponendo davanti troppi interrogativi.
Ho avuto una brutta discussione con una persona molto importante della mia vita, come una madre.
Mi sono resa conto di chi era in realtà, ho messo insieme tutti i pezzi del puzzle che avevo sparsi nella mia testa e finalmente lei si è rivelata per quella che è veramente.
Siamo lontane anni luce, quasi sicuramente lei non ha mai provato nemmeno metà dell’affetto che io ho sempre avuto per lei, la amavo come una madre e mi sono sentita pugnalata alle spalle. Il suo comportamento infantile e il suo odio nei miei confronti, ho davvero visto odio nei suoi occhi, mi sta allontanando dal resto della famiglia, in una sua crudele vendetta.
Sono stanca del suo sentirmi dire che sono sbagliata, sono stanca delle sue parzialità e ora che sono riuscita ad aprire gli occhi ho rivisto tutti quei comportamenti che fingevo di non vedere, quelle piccole cose cattive che bene interpretavo giustificandola con tutti i mezzi.
Ed ora che ho perso quello che è stato per anni il mio modello mi sento mancare il terreno da sotto i piedi. Da un lato però ne sono contenta: ora mi sento libera da tutte le catene che lei mi imponeva, un modo di fare o di vestire o qualsiasi cosa che aveva finito per inculcarmi, io stavo diventando come lei!
E la cosa ora, mi fa rabbrividire al punto tale che non riesco a capire cosa di me sia frutto della sua “educazione” e cosa invece sia tutto mio.
Lei mi ha cresciuto ed era il mio modello. Quanto di lei ho preso? Sono sempre stata per vari motivi una persona che “ubbidiva” (anche se non in tutto) e soprattutto quando a insegnarmi qualcosa era lei io apprendevo come una spugna. Risultato: io chi sono? Cosa di me è suo e cosa è realmente mio?
non lo so. non so più cosa mi piace, non so se il carattere sia mio o suo, ci sono alcune caratteristiche come una certa dose di acidità e cinismo che riconosco essere sue!
Mi sento come se mi avessero plasmata ed ora fossi tornata creta morbida e non riuscissi più a capire chi sono e come sono, ma non voglio riplasmarmi, non voglio essere il frutto di un ragionamento tipo “ok, io sono così, ho scelto la mia maschera ed ora l’indosso”, voglio capire come sono in realtà.
La confusione è pressoché totale, non ho un equilibrio ed ho un estremo bisogno di trovarlo, mi sento incredibilmente fragile ora. Amici vari mi sono accanto, alcuni che mi dicono di cambiare imputandomi vari difetti, altri invece che non mi chiedono nulla di simile, mi vogliono bene per come sono (difetti compresi) e sinceramente io da un lato voglio cambiare in una persona più solare e allegra (quantomeno viva!) dall’altro mi chiedo quanto sia giusto che la gente mi dica di farlo: perché?
Non faccio del male a nessuno, certo timida, chiusa, con le barriere ma forse anche questo mio essere riservata è parte di me, è giusto rivoltarmi come un guanto?
Ora in sostanza non so più nulla. Faccio vari sogni: perdermi in un bosco, essere la protagonista di uno spettacolo teatrale ma non salire sul palcoscenico perché ho dimenticato tutte le battute, mare e navi ovunque e quella persona che ora non voglio più vedere, presente quasi sempre.
Cosa devo fare? Cambiare? Capire chi sono? Ho 20 anni, mi sembra quasi troppo tardi per ricostruire una personalità, quando esco con i miei amici a volte ci sono mentre altre volte la testa sembra che l’abbia lasciata a casa, spesso mi sento una bambola vuota, presente fisicamente ma con la mente persa chissà dove.

L'autore ha scritto 4 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

2 commenti a

Capire chi sono

  1. 1
    Marissa -

    Ciao truelove,

    dalla lettera che hai scritto mi sembri veramente una persona determinata!!!! Chi sei veramente? bè sei quella persona che a soli 20 anni è riuscita ad allontanare una persona vicinissima a te che ti faceva del male!!! Non hai bisogno di ricostruire una tua nuova personalità perchè noi essere umani siamo sempre in evoluzione, cambiamo spesso idea, atteggiamento, pensiero, modo di fare..la nostra personalità è in continua evoluzione!!! Tu devi essere solamente fiera di te stessa proprio perchè hai capito qual’è il tuo problema e l’hai risolto o almeno cerchi e ti posso assicurare che ci vuole coraggio per fare questo!!! Nessuno ti dovrà cambiare e tu non dovrai cambiare te stessa per nessuna persona al mondo., perchè nessuno lo farà per te!! Quindi vai avanti per la tua strada e se ora non ce l’hai una strada createla non aspettare che qualcuno tasti il terreno al posto tuo!!! Nasciamo soli in questo mondo quindi conta solo sulle tue forze!!! Non sei fragile ma sei forte perchè ripeto mettere in discussione un rapporto come il tuo è veramente una cosa difficile!!! Inizia ora la tua strada good luck!!!

  2. 2
    TrueLove91 -

    Grazie marissa 🙂

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili