Salta i links e vai al contenuto

Bossi e Cicchitto, ovvero ‘il free climbing sugli specchi’

  

Ecco i primi titoli sul risultato referendario:

“Non c’è partita. Nella terza proiezione elaborata dall’Istituto Piepoli per SkyTg24 sui risultati del Referendum costituzionale .. si profila una schiacciante vittoria del ‘NO’: 60,2% contro il 39,8 del ‘sì’. Anche la terza proiezione di Nexus per la Rai dà nettamente in testa il ‘NO’ con il 60,5% dei voti, contro un misero 39,5 del ‘sì’.
I primi dati scrutinati da parte del Ministero dell’Interno confermano la bocciatura (inattesa nelle proporzioni) da parte degli Italiani della riforma votata nella scorsa legislatura dalla Casa delle Libertà.
Il ‘si’ vince di circa dieci punti solo al settentrione, ma è affossato al Centro e soprattutto a Sud e nelle Isole. Tutti i risultati e i commenti in tempo reale su www.affaritaliani.it

Per Bossi “è la vittoria degli Italiani che vogliono l’assistenzialismo”, per Cicchitto “quelli di destra partecipano solo nelle grandi occasioni”.

Naturalmente, se avessero vinto i “si” per 1 voto, Bossi avrebbe detto che gli Italiani sono un popolo maturo e Cicchitto avrebbe detto che in questa “GRANDE OCCASIONE POLITICA gli Italiani hanno saputo scegliere la parte giusta”.

Cicchitto non mi fa meraviglia; è un poveraccio che fa quasi più pena che schifo!

U. Bossi però, anziché cercare di arrampicarsi sugli specchi di un amore per l’assistenzialismo che non giustifica il risultato drastico e schiacciante (anche i loro gli hanno votato contro), avrebbe dovuto piuttosto invocare un bel Mea Culpa di tutta la CDLorolibertà, che non ha pensato bene di tappare la boccaccia del supernano intellettuale di Arcore, prima che potesse parlare ancora troppo e a sproposito!

Meglio così però!

Grazie Supernano! grazie per averci risparmiato questa c….. di riforma!

e continua a parlare, perché finché parli tu la CDLorolibertà resterà certamente fuori dai …….!

L'autore ha scritto 18 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Politica

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili