Salta i links e vai al contenuto

Andare via dall’Italia

Lettere scritte dall'autore  
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

13 commenti

Pagine: 1 2

  1. 11
    pirpolo -

    Ragazzi mi raccomando non provate mai a cambiare nulla nella nostra vita eh perche’ tanto non ci riuscirete. (fine sarcasmo).
    Io a 27 anni ho piantato baracca e burattini e me ne sono andato dall’Italia. L’unico rimpianto e’ di non averlo fatto prima. In bocca al lupo.

  2. 12
    iosonoio -

    Pirpolo, a parte il fatto che non tutti possono permettersi di andare all’ estero che senso ha provare a cambiare qualcosa che sai già rimarrà uguale e che sarà solo uno spreco tempi ed energia?

  3. 13
    Alfonso -

    Ormai è passato un po di tempo, ma voglio rispondere per dare qualche spunto.
    In Europa le capitali della moda sono Parigi e Milano, se non trova lì, ma vai a Londra a fare cosa?
    Non ho capito di che zona dell’ Italia siete, provate Milano, tu avrai la possibilità di lavorare per qualche gommista e lei nell’ambito della moda.
    Londra significa declassarvi entrambi, poi un appunto sui contratti inglesi, i cosiddetti indeterminati che pubblicizzano, non sono come quelli italiani, la mia più cara amica si è infortunata sul lavoro in Inghilterra, pronto soccorso 20 giorni di riposo, è stata licenziata perchè non serviva, era un costo per l’azienda. In Italia se fai una cosa del genere puoi anche chiudere tutta l’azienda perchè finisci male, dimentica quindi di paragonare le tutele che hai qui, con le loro.

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili