Salta i links e vai al contenuto

Amore in bilico

Ho 32 anni e dopo storie sbagliate alternate ad anni di goduta libertà, 2 anni fa incontro lui: il mio colpo di fulmine. Sfortunatamente mi vede appena, ha altre storie, ex fidanzate ingombranti, una storia importante appena chiusa e svariate “amichette”. Piuttosto che niente divento una di queste e trovo il modo di conoscerlo meglio mettendocela tutta per piacergli. Mai fatto errore peggiore: presa com’ero da volerlo conquistare tiro fuori tutto il bello di me e sotterro verità più e meno stupide per paura di allontanarlo. E lui si innamora.
Viviamo una storia pienissima di alti e bassi e alcune di queste verità vengono a galla facendo vacillare la sua fiducia. Poi le cose vanno bene, benissimo, stiamo cercando una casa.
Concentrata com’ero su altre cose non mi ero mai più fermata a pensare alle verità non dette e adesso, forse perchè finalmente felice e pronta per tutti i passi avanti, mi sto bloccando mangiata dal rimorso. Smentire oggi vuol dire dirgli addio, non per i fatti in sè, mai l’ho tradito e mai lo farei, ma perchè non perdona le bugie. E ha ragione. Ho enormemente sbagliato io quando, completamente infatuata non corrisposta, non badavo alle conseguenze.
Niente di quello che non gli ho detto cambia chi sono o come mi conosce, mi aggrappo a questo. Ma non so se gli devo onestà e basta, pagare il conto
e imparare la lezione ricominciando da capo o se posso pagarlo diluito in tutta la vita, col senso di colpa.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

12 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    chanel -

    Ciao,sai il passato e` passato…se non lo hai mai tradito e con lui ti sei comportata onestamente,perche` tirare fuori verita` scomode e passate,cose successe priva di voi?mettiti il cuore in pace…tu sei quella che sei ora!!faresti male a lui e a te stessa!!io la penso cosi`…un abbraccio e fammi sapere

  2. 2
    Joiedevivre -

    Faccio leva sul nostro “quasi anonimato” in rete per chiederti di spiegare meglio? Sono così gravi queste cose non dette? Di quelle che fanno arrabbiare? Un esempio su tutti? Non gli hai mai detto di avere avuto una storia con, ad esempio, una persona che conoscete entrambi e con la quale lui pensa non ci sia stato niente tra voi?
    Se le bugie (od omissioni che siano) non fossero di entità sostanziale, ti direi: fregatene, tanto di bugie ne diciamo tutti in continuazione, piccole e grandi, chi più chi meno.

  3. 3
    cyber81 -

    Ma di che verità parli scusa?

  4. 4
    franciluna80 -

    Joiedevivre ha capito esattamente cosa intendevo. È andata esattamente come scrivi. Anche se non ha avuto conseguenze, nessuno ne ha mai più parlato e per nessuno ha significato qualcosa davvero. Ma il mio ragazzo mi aveva fatto una domanda diretta, così come per tanti altri altri casi perchè è piuttosto geloso, non perchè ci fossero evidenze. E io all’epoca, per paura, per evitare che si allontanasse o non lo so perchè… ho negato. Come si fa a saltare fuori così tanto tempo dopo, quando stiamo programmando una vita insieme, e confessare che ops, ho mentito?

  5. 5
    Mara139 -

    Da quello che scrivi sembra che tu abbia nascosto delle verità che ora sei costretta a rivelare..non sapendo di quali bugie parli è difficile per noi aiutarti, ad ogni modo se si tratta di cose stupide segui il consiglio di Chanel, diversamente raccontaci nei dettagli e sapremo darti qualche consiglio!!

  6. 6
    Joiedevivre -

    Infatti io fossi in te non lo farei. La sua probabile reazione? Soffrirebbe esattamente come se lo avessi tradito ieri sera: direi che, considerati i presupposti, non ce n’è motivo. Come fare a non dirglielo allora? Diciamo che tu, prima di tutto, devi essere a posto con la tua coscienza. Ergo, se sai in cuor tuo che quel che è successo non ha rilevanza alcuna tra voi, tientelo per te. In termini più utilitaristici, non c’è una valida ragione per dirglielo e secondo me non hai neanche ragione di sentirti in colpa. A livello morale, ritengo, l’unica cosa che conta davvero è che sia accaduto prima di “voi”.

  7. 7
    colam's -

    mah, se tieni davvero a lui io ti direi di manovrare in modo che questa persona sparisca pian piano dalla vostra vita, e non ne parlerete più.

    D’altro canto, se lui tiene davvero a te, ti dovrebbe perdonare.. Ma ho come l’impressione che tu senti che non ti perdonerebbe. Mmmmh strano tanto attaccamento alla sincerità da parte sua, lui che aveva varie “amichette” contemporaneamente…

  8. 8
    Phil95 -

    Col rischio magari di rovinare il rapporto per una cosa che non c’entra niente con voi?

    No….

  9. 9
    realtàdeifatti -

    Non capisco du quali gravità parli..il passato è passato e lui non ne faceva parte. Ora le cose son diverse..e se da quando stai con lui ti sei comportata rispettosamente…beh..non capisco. Stattena zitta e morta li. Dici che non l’hai mai tradito, ma allora cosa di così rilevante?

    non è che c’hai in giro un figlio? sei stata già sposata? sei stata in galera? sei ricercata dall’interpol? hai avuto tossicodipendenze? hai mentito sui tuoi studi o sul tuo lavoro? non c’hai una lira? hai un passato da escort? fai parte di qualche associazione segreta? boh…davvero non capisco

  10. 10
    Phil95 -

    Perché è esattamente così che le relazioni interpersonali vengono buttate alle ortiche….

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili