Salta i links e vai al contenuto

L’ambiguità dell’amore

Anzitutto ringrazio chiunque mi leggerà; vi sono grato se risponderete anche solo per dirmi poche cose che magari so già ma che fatico ad accettare..
Sono disperato, ho una storia con la mia ragazza da circa 3 anni.
Tra pochi giorni avremmo fatto il 3° anno… siamo in crisi, oggi ha deciso di lasciarmi.
Motivo, si sente oppressa e soffocata e sostiene che il nostro rapporto è malato, perche non c’è niente che io o lei non facciamo se non insieme.
Questo non è del tutto vero poichè io da parte mia sono abbastanza indipendente, nel senso che se c’è da fare qualcosa la faccio anche senza di lei.
Non è la prima volta che decide di prendere una pausa, è capitato la settimana scorsa, ma poi ha deciso che le ero mancato e siamo tornati insieme.
Devo dire che anche io mi sono sentito oppresso a tratti da lei.. ma quando capitava ho preso la decisione di occuparmi delle mie cose , non di lasciarla, e mandare in frantumi un rapporti senza pensarci su.
E a questo comportamento non so dare una risposta.
Tutto è cambiato dopo aver fatto un viaggio insieme i primi di agosto, una settimana per me orrenda, in cui lei non aveva alcuna voglia di uscire la sera o di andare al mare..e abbiamo fatto l’amore, e non è piaciuto a entrambi, in piu ciliegina sulla torta a fine vacanza gli è venuta una brutta vaginite.
Io stesso ammetto di essere pieno di difetti, ma mi accorgo da un pò che lei non è più la stessa, e ho sempre avuto la speranza che questa depressione potesse passarle, mi dispero nel modo piu impossibile per portarla a mare, farla uscire, una cena romantica, a ballare, ecc ecc, ma è sempre piu restia a fare qualcosa insieme.. l’unica cosa che si fa da parecchio tempo a sta parte è vedersi un film la sera e poi buonanotte..
la passione si è affievolita.
Ma io la cerco sempre.. tuttavia il fatto che si trascuri sempre più, la sta portando a farla spegnere anche a me stesso.
Eppure la ricordo come una ragazza bellissima.. e per me la piu bella sulla faccia della terra.
Tante volte mi sono chiesto cosa cavolo non andasse in me, perche all’improvviso non le vado piu bene.. in piu mi sono accorto che da quando stiamo insieme, io non mi apro piu con nessuno … per non ferire l’orgoglio, e per non fare entrare nessuno sui fatti della nostra coppia, ma mi rendo conto che sto per scoppiare, perche lei mi ha fatto arrivare a un punto in cui io non riesco piu a fidarmi di nessuno, e per rispetto nei suoi confronti non mi confido nemmeno con il mio migliore amico, ne i miei sanno qualcosa.

Mi sento come in un incubo, lei dopo anni mi dice che non le è mai piaciuto come la bacio, e che non si è mai sentita toccare come voleva lei… io molte volte non mi sono sentito appagato da lei, eppure in amore so che le cose non possono essere sempre perfette.

In piu mi rinfaccia sempre i miei difetti, e devo sempre essere io quello che deve cambiare, scatta per ogni cavolata e si imbestialisce anche con sua madre e sua sorella per delle cose da pochissimo.

Devo invece rendere nota del fatto che lei ormai non esce di casa, e sta sempre appicicata al computer, a curare il blog, ma la vedo stanca e depressa. .. poi dice che quando siamo a mare ad esempio si sente naturale e mi ama…. Mentre appena si torna alla routine quotidianea la infastidisco di nuovo.

Non c’è nulla che io non abbia fatto per lei, le ho dimostrato in tanti modi quanto fosse grande il mio amore, ho fatto cose che per me erano proibite per tirala fuori da certi inghippi, e tutto perche lei per me è tutto, rappresenta il mio respiro, la mia vita…
questo fino a ieri.

La verità è dura da accettare

Ma oggi sono un uomo a cui muore lentamente l’anima, vuoi perche questi continui sbalzi di umore e questa continua instabilita cominciano a farmi diventare letteralmente pazzo, fino a pochi giorni fa parlava di matrimonio, e sembrava un’altra persona, dopo la settima in cui le ero mancato.
Io sinceramente ho provato un dolore immenso a sapere che si sia sentita oppressa questa mattina quando sono passato da casa sua alle 9.00, orario in cui puntualmente tutti i giorni le vado a comprare un cornetto e glielo porto per svegliarla.
Forse sono troppo stupido. O forse le ho dato troppo amore. Non lo so.
Da premettere che a lei la cosa non le ha dato mai fastidio e spesso ci prova gusto, perche appena svegliata il primo pensiero sono io col cornetto, e infatti mi chiama di prima mattina.

Ma poi oggi, non aveva la forza di alzarsi, e mi ha confessato che dopo che sono rimasto per appena 5 minuti e me ne sono andato si è sentita meglio. Dopodiche ha pianto ininterrotamente per tutto il pomeriggio.

la sera ci vediamo un film e poi mi confessa le sue intenzioni in modo freddo e glaciale.

aggiunge infine che ha bisogno ditrovare sèe stessa e che on devo farmi illusioni, perche non sa se cambierà idea, ma resto io la persona piu importante della sua vita, e l’dea di perdermi pero la uccide.

A questo punto sto per dare di matto perche non sto capendo piu nulla. Non so che dire, ne che fare, so solo che ho perso la donna che amo, senza un apparente mtivo effettivo, ha basato tutto sul suo stato di questa mattina, a detta di lei. qusto stato la ha indotta a lasciarmi.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

27 commenti a

L’ambiguità dell’amore

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    deserto -

    Caro gianni,

    Leggevo ora la tua lettera e capisco il tuo stato d’animo,perchè sto vivendo una situazione analoga.
    2 Anni con una persona,diversa da me caratterialmete, chiusa, introversa…ho fatto di tutto per lui…aiutandolo spesso quando era in crisi, per lavoro ..è una una persona molto insofferente e poco tollerante…e per certi versi un bambinone..
    Però ho cercato di accetarlo, e di parlare con lui quando certi suoi atteggiamenti non mi andavano, magari mi sentivo trascurata, il risultato era sempre pessimo, perchè per lui erano critiche e basta..

    Essendo molto chiuso, permaloso e manifestando poco i suoi sentimenti,anche se era semrpe presente…spesso non mi sentivo ben voluta, e di conseguenza insicura, dei suoi sentimenti…
    Ma non x questo l’ho opresso,gli ho dato tutta la libertà possibile, senza mai negargli le uscite con amici ..però a volte

    Aveva atteggiamenti che non mi piacevamo, essendo una coppia, lui spesso non ragiona da coppia,c’èra in lui semrpe una sorta di paura che io lo opprimessi,e lo comandassi..perchè non è stato abiutato ad avere legami, diciamo che per lui è la prima volta che sta con una donna cosi tanto tempo ed ha 39 anni!!!

    Una volta, mi doveva avvisare x andare in un posto,io ero cena con amiche, ed eravamo rimasti d’accordo, cosi aveva detto lui, che se andava in centro mi avrebbe avvisato..e io lo avrei raggiunto..invece non lo ha fatto ed è andato x conto suo..a me è dispiaciuta la cosa, glielo ho fatta notare il gg. Dopo, si è arrabbiato dicendo che sono pesante, perchè c’erano gli amici..e altre sitazioni analoghe che capitavano.

    Dopo un anno mi ha lasciato, dicendo che lo avevo opresso,ero pesante..era scoppiato,aveva bisogno di stare solo..e che non ne poteva più…io sono andata in una crisi pazzesca…piangevo dala mattina alla sera anche in uff.

    Litighevamo spesso,x delle cavolate e lui spariva 2/3 senza farsi sentire x disintossicarsi..e io scema aspettavo che gli fosse passata..

    Credimi gianni, non lo ho mai opresso per cose serie,magari per sue mancanze nei mei confronti.., e cercavo di farlgliele capire con con calma.., ma il risultato era pessimo,si arrabbiava subito..insomma poca comunicazione..

    Poi mi ha ricercata dicendo che gli mancavo..e abbiamo iniziato con una nuova posptettiva di un futuro e un figlio ,che non è arrivato..poi sono ricominciate le sue crisi…nuovamete..lunatico…e la situazione era come per te..una relazione che sembrava dovesse finire tutti i gg….logorante al massimo…anche se abbiamo passato momenti belli….

    Conclusione….si è stancato nuovamente dopo un anno…e vuole stare solo…lo opprimo..soffoco…vorebbe che parlassi con il suo amico, perchè mi aiurebbe a capirlo…..meglio..ma lui dovrebbe capire meglio me..ti pare???
    Iri mi ha rimporeverato un sacco di cose… Stupide, della serie..vuole andare al mare con la macchna, io propongo la moto..per evitare la fila..di tutto ha tirato fuori..

  2. 2
    deserto -

    A questo punto non so cosa suggerirti, credo che non meritiamo di essere trattati in questo modo…difetti li abbiamo anche noi…potrebbe anche essere che siamo più coinvolti di loro…e quindi spesso diventano capricciosi ed insofferenti…
    Ho sempre pensato che stare con una persona deve essere una gioia..e non sofferenza…e ci vuole rispetto..e accettazione di carattere..
    Anche se sarà dura, ora voglio cercare di uscirne piano piano….. Questa notte ho avuto incubi su di lui, che spariva….non ho dormito…non so come ci riuscirò a dimeticare,visto che si gira nei stessi posti….non vorrei più ricascarci, perchè penso che perdo del tempo…
    Prezioso,ci vorebbe un miracolo…
    Un bacio giulietta

  3. 3
    dancar -

    Ciao Gianni82. Per certi versi la tua storia è simile la mia,anzi in alcuni frangenti mi sembrava di rileggere mentalmente la mia esperienza personale.
    Non è che voglia fare tutta l’erba un fascio,però le donne in questi casi sono piutttosto ‘cattive’ quando si raggiungono certe situazioni.
    La mia (ex)fidanzata,con la quale ho convissuto per poco più di un anno,se ne è andata da circa un mese da casa mia con,più o meno,gli stessi atteggiamenti e gli stessi discorsi che fa la tua compagna….ora evidenzia in me solo difetti….quando ultimamente si stava insieme,al massimo alla sera si guardava un film in televisione,oppure passava ore davanti al PC a curare il suo blog e si lamentava che non era più contenta del rapporto,ogni tanto si faceva l’amore,ma nessuno dei due alla fine era soddisfatto! Eppure la nostra storia era iniziata benissimo,ci si amava tantissimo,si andava d’accordo su tutto,si usciva,si girava…poi piano piano lei cominciava a cambiare,senza motivi apparenti,almeno secondo me,che indussero a tutto questo. Per l’amor di Dio,anch’io ho mille difetti,e se ho sbagliato in qualcosa non l’ho fatto per fare del male a lei,almeno volontariamente sicuramente.
    Lei è uscita da casa mia con già un’altra persona che mi ha sostituito al suo fianco.
    Come vedi,non sei l’unico a passare certe esperienze.
    Ora vorrei consigliarti di fermarvi un’attimo,guardarvi negli occhi e parlare molto serenamente se la vostra relazione ha un futuro o meno. Altrimenti,penso,che andrete avanti con questo tira e molla che non giova assolutamente l vostro rapporto ed alla vostra salute.

  4. 4
    legend -

    Caro Gianni82,
    come molti su questo sito ti scriveranno o avrai modi di leggere, la mia storia è molto simile alla tua, per sensazioni provate, durata temporale della storia, comportamenti miei simili ai tuoi e sopratutto comportamenti della mia ex simili a quelli della tua..
    detto ciò e visto che non ci siamo mai confrontati prima d’ora ti faccio un brevissimo escursus sulla mia storia, che potrai leggere su questo sito “Storia di un amore finito”
    Mi ha lasciato a tre giorni dal compiere tre anni e mezzo, per un paio di mesi qualche contatto molto freddo da parte sua, poi la scoperta di una nuova storia iniziata 10 gg dopo la fine della nostra.. e da quasi 4 mesi nessun contatto tra noi..
    detto ciò, preparati, la strada che ti consiglio di intrapendere è lunga, dura e tortuosa, ma.. probabilmente è la migliore per te!! Adesso amico virtuale è il momento di lasciarla andare, tu hai fatto molto per lei e sei certo del sentimento che provi, è lei la persona con i dubbi.. pertanto devi lasciarle il suo spazio per capire ed in questo lasso di tempo porti delle domande anche tu: sei convinto che il vostro rapporto sia così sano? a me sembra dalle tue parole che la bilancia tenda un po troppo dalla sua parte, tu fai tanto per lei, mentre lei.. ricorda in amore ci vuole equilibrio!!
    In questo tempo vedi come si comporta, se ti cerca, come è il suo tono di voce, quali gesti farà nei tuoi confronti, etc.. poi valuta!! Io fossi in te mi darei un lasso di tempo, se entro un “tot” non torna, lasciala perdere.. adesso devi parlarle un ultima volta, esprimere ciò che pensi con massima sincerità.. e poi applicare il NO CONTACT, niente sms, niente telefonate, niente richieste ad amici in comune, niente di niente..
    A me ha aiutato molto, il dolore per l’abbandono ancora lo sento, ma con il tempo riesci a maturare tanti aspetti che non saresti stato in gradio di vedere restando con quella persona.. e sopratutto analizzi come si comportava, come si è comportata dopo il tuo discorso e quanto le hai dato confronto a quanto hai ricevuto.. Ad oggi se la incontrassi mi farebbe ancora effetto rivederla, e la sera il suo ricordo viene a bussare alla mia porta.. ma devo dirti che in questi mesi ho riflettuto molto sui tanti sacrifici che ho fatto io per lei e su quanti pochi ne abbia fatti lei per me, ma sopratutto ho “aperto gli occhi” su un concetto fondamentale e non scontato: mi ha deluso profondamente tradendo la mia fiducia, il mio amore, i nostri sogni.. ed ora anche se il sentimento c’è ancora, anche “amandola ancora” (lo metto tra virgolette perchè non so se sia ancora amore, senso di abbandono, mancanza o altro)è maturata in me la conspaevolezza che non è più la persona con la quale vorrei condividere il resto della mia vita.
    Spero presto tu sia in grado di iniziare un cammino di risalita, qualunque sia la strada..
    Un abbraccio virtuale

    Legend

  5. 5
    paolo74 -

    Dici di essere distrutto dal dolore ma scrivi:”abbiamo fatto l’amore, e non è piaciuto a entrambi”: ti pare poco? quella non è un attitudine e sto parlando di amore, non di sesso. A volte finiscono le cose e bisogna accettarlo e poi per lo meno da come tu scrivi pare che i problemi ci siano da entrambi le parti, non c’è un innamorato ed uno che non ama più, quindi… come l ho intesa io, tu come la intenderesti rileggendo? A volte ci si nasconde perchè la verità fà male, parlatevi, sempre se ci riuscite…Nel caso non sia possibile hai già la tua risposta e la vita và avanti, parola di un desperados

  6. 6
    guerriero -

    ragazzi, il terzo incomodo c’er anche prima , nel senso che per dirvi così, le ex avevano un qualche contatto con qualcuno ecc.
    cominciate a pensare male che ci prendete in pieno

  7. 7
    Daza79 -

    Ciao Gianni82,

    non voglio pensare che abbia un sostituto dietro l’angolo.
    E se non è così come spiegazione rimane solo che ha una depressione, quella per cui tu non puoi fare molto, tranne farla aiutare da un medico.
    Prova a consigliarglielo anche se rimane della sua idea di lasciarsi.
    Buona fortuna.

  8. 8
    pedrito -

    il pazzo sei tu ! ancora continui a sperare un ritorno al passato, ma chi te lo ha detto che l’uomo e’ monogamo ? e la donna pure ?…la TV,i giornali, i libri, …la mamma da piccolo e da grande: manda tutti questi consigliori a fan…. e riparti da zero.
    Tagliati i capelli, vestiti, atteggiati..come piace alle donne e non come piace agli amici: basta di consigli incrociati e del Bar…soffri di inesperienza ! fattela…

  9. 9
    Gianni82 -

    ringrazio voi tutti per l’affetto e il calore che state mostrando, e anche se solo virtuale, ho potuto sentire la vostra presenza.. e per un attimo non mi sono piu sentito solo.

    volevo solo sottolineare il fatto che ieri notte.. mi ha ripetutto in lacrime e con gli occhi distrutti che son ancora la persona piu importante dell sua vita… e che l’idea di perdermi la uccide. perche è una possibilità… ha anche affermato che se troverò un’ altra, per quanto la cosa la faccia uscire di senno lo accetterà–

    ecco provate a dirmi che caovolo significa questo?

    se non è contraddizione!! cioe sotto io ci vedo sempre due cose opposte in contemporanea… positive e negative.. cioè non puo stare con me.. ma non riesce a stare senza di me per troppo tempo perche sono un suo punto di riferimento… è dura da capire.

  10. 10
    Maxim_Max -

    Ciao Gianni,

    quello che vuole dire cade nella esclusività che tu sia sempre per lei, quindi ecco che diventerebbe pazza se tu trovassi un’altra, ma nel tempo di pausa potrebbe anche succedere e quindi lei resterebbe al palo, cosa che fondamentalmente per le donne le fà impazzire di gelosia, non dal punto di vista sessuale, ma proprio perchè ti conosce bene e sà quanto vali quindi sà quanto tu hai da offrire sì! ma ad un’altra e questo non è quello al quale lei aspiri nelle sue elucubrazioni mentali.

    Senza dubbi, come dice già l’amico Guerriero, c’è un terzo incomodo presente, perchè questi pasticci nascono quando c’è la presenza di un’altro, dove la passione è quella che brucia, sempre scambiata per amore, ma questo non lo è nella maggioranza dei casi, perchè l’amore è sicurezza, onestà comportamentale e sincerità, caratteristiche fondamentali alle quali, ovvero le insicure/i, non riescono a farne mai capo grazie alla loro insicurezza di fondo e pure una bella dose di “farfalloneria” che esaltando il loro ego ai massimi livelli per essere poste al centro dell’attenzione da terzi incomodi, vanno in tilt, ma purtroppo ci fanno andare anche le persone che vivono con loro nelle relazioni ufficiali.

    Purtroppo questo è quello che regola tanti rapporti di coppia, dove ad un tratto si viene mollati su due piedi, a secco, senza nessuna spiegazione se non al momento, adducendo a scuse incredibili che non stanno nè in cielo nè in terra, tanto per scaricaqrsi i sensi di colpa, visto l’instaurarsi della copulazione, già da mesi, con altra persona, che a furor di tessuto cavernoso e ninfe paraninfe riceventi, fà si che si creino queste situazioni neanche poi più di tanto oggigiorno incredibili.

    Si potrebbe dire che, parafrasando il Metternich al congresso di Vienna con quella sua famosa frase inerente alla considerazione dell’Italia stessa che cita:

    “Le relazioni sentimentali sono un’epressione geografica e come tali vanno trattate….visto il saltar da una casa all’altra da augello a augello”

    Aveva sbagliato di certo il riferimento al soggetto quindi l’Italia, ma il concetto di per sè, dovutamente rivisto e trattato mica era ed è errato, bastavae basta solo cambiare gli attori ed ecco che lo stesso rivive perfettamente nei nostri giorni.

    Maxim.

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili