Salta i links e vai al contenuto

Aiuto per un cretino

  

Credo di non farcela più. Subii un episodio di mobbing nel 2008, con conseguente depressione. Mi sentivo così male che ho avuto il bisogno di tornare da una ragazza con la quale ero stato anni prima, e che ricordavo come la persona più buona conosciuta nella mia vita. Lei non mi voleva più, era abituata a vedermi forte, quando mi sono presentato nelle condizioni in cui ero, implorandola quasi di aiutarmi, non riusciva ad accettarmi.

Per due anni abbiamo avuto una storia tira e molla, e ho sofferto ancora di più di quanto non soffrissi già, poi a metà 2010 se ne andò definitivamente. Decisi che era tempo di riprendermi, e piano piano riascquistai la fiducia in me, il coraggio, e conobbi un’altra ragazza nel 2011. Viviamo una storia molto intensa, lei mi vuole molto, mi ritorna talmente la fiducia in me che addirittura divento pure un po’ sbruffone. Sono così felice che entro in chiesa per farmi il segno della croce per ringraziare, non ricordavo più cos’era un sorriso di felicità.

Ovviamente, sul più bello, si ripresenta quella di prima non appena sa che sono fidanzato. Piangendo, stava male, aveva capito che eccetera eccetera. Mi faccio infinocchiare, ovviamente. Avevamo trascorso numerosi anni insieme, non riesco a dirle di no e torno con lei, pur sapendo che sarà un percorso difficile. Torno perché voglio aiutarla (io a lei, che cretino). Ovviamente, da quasi subito ricomincia a disprezzarmi, e alla prima occasione, dopo neanche quattro mesi, sempre più brutti, mi rimolla. Sono un cretino. Cosa bisogna fare in questi casi? Come si può gestire un dolore così grande, un’ingiustizia che si subisce avendo l’unica colpa di essere un cretino? Sto svolgendo un’attività molto impegnativa, come è possibile concentrarsi? Ho riperso il sorriso e la voglia di vivere. Ed è solo colpa mia.

Ditemi come se ne esce.

L'autore ha scritto 3 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

4 commenti a

Aiuto per un cretino

  1. 1
    sarah -

    io credo che bisogna evitare persone che non fanno più parte della nostra vita, se una persona non la frequentiamo più c’è un motivo,eri felice con la nuova ragazza, perchè buttare tutto per una minestra riscaldata e strariscaldata?
    “Mi faccio infinocchiare, ovviamente. Avevamo trascorso numerosi anni insieme, non riesco a dirle di no e torno con lei,”ecco questa cosa la fanno in molti, e allora?pure che hai passato degli anni con lei che vuol dire?nulla!a me sembra che nell’ultimo periodo tu abbia perso te stesso e abbia cercato la forza all’esterno e alla fine ti sei lasciato distruggere ancora,devi riacquistare forza da solo,devi pensare a te stesso,lascia perdere ex ragazze, ex amici,ex vita,ti serve un futuro diverso.

  2. 2
    nicola -

    anche se non è semplice, ma credo sia l’unica strada….. calma e sangue freddo. la vita non si ferma , quindi rimbocchiamoci le maniche e avanti. so’ che a parlare è facile, ma è l’unica soluzione. incotrerai chi ti fara’ scordare entrambi.

  3. 3
    dualsurvival -

    scrivi 1000 volte “sono un cretino” e ti passa tutto.
    Come si dice:chi è causa del suo male pianga se stesso.

  4. 4
    ste -

    #dualsurvival
    QUOTO

    Fai come Bart Simpson, scrivi sulla lavagna 1000 volte “IO SONO UN CRETINO”…o “NON TORNERO’ MAI PIU’ DALLA MIA EX”

    Magari non risolvi nulla, però almeno, appena hai finito, riguardi la lavagna e spero un sorriso ti venga…!!!

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili