Salta i links e vai al contenuto

Aiutatemi a fare chiarezza

Lettere scritte dall'autore  

Buongiorno a tutti..cercherò di essere breve.
Conosco il mio attuale ragazzo a settembre 2009…siamo entrambi impegnati in storie più o meno lunghe ma ci piacciamo praticamente da subito e dopo qualche mese decidiamo di lasciare i rispettivi fidanzati:qui nascono i problemi,non riusciamo ad andare molto d’accordo,io inizio a pensare che in realtà lui sia ancora legato all’altra.
Iniziano i tira e molla:è sempre lui comunque quello che se ne và.
Lo vedo confuso,insicuro ma parlare con lui è inutile:non mi dà spiegazioni su quello che prova,dice che il problema è caratteriale,che ci sono troppe differenze ecc..e che la ex non c’entra nulla.
Non gli credo mai.
Ci prendiamo e lasciamo 2-3 volte fino ad aprile 2010 dove finalmente le cose prendono una piega migliore:lui è tranquillo dice che è più sereno e che anch’io verso di lui sono più calma.
Provo un ultima volta a fargli spiegare cosa è successo e se la ex era la causa di tutto ma lui assolutamente nega ogni cosa e anzi mi dice che non la vede e non la sente da un sacco di tempo.

La nostra storia funziona bene (nonostante io continui a non ritenerlo sincero sul passato) fino a quando un anno dopo, scopro che in realtà la ex fidanzata è stata presente fino -guarda caso- ad aprile 2010…e per di più che è stata lei a lasciarlo.
Succede il finimondo liti e discussioni:lui all’inizio nega di nuovo,poi nasconde un pò di cose,cerca di sminuire i fatti…….alla fine dopo una settimana cede e confessa.
Mi dice che nel momento in cui le cose con me non funzionavo gli sono venuti milioni di dubbi..che aveva paura di aver fatto una cavolata a lasciare l’altra e che ha provato a sistemare le cose con lei…mi dice che la storia però era proprio finita,che ormai pensava a me e che quindi anche l’altra dopo un pò ha capito che così non poteva funzionare e quindi l’ha lasciato.
Mi confessa che non sapeva cosa fare,come lasciarla,che si sentiva in colpa per averla tradita (non le ha mai rivelato di me).
Mi dice anche che hanno provato a rimanere amici ma che nemmeno questo ha funzionato.
E aggiunge che non voleva dirmi niente perchè di cavolate ne aveva fatte fin troppe e non voleva perdermi.

Ora io non ho idea di cosa fare:Lasciarlo? Perdonarlo?
Periodicamente vado in crisi e questa cosa non mi va giù.
Mi sento tradita non tanto per lei ma per le bugie…se al tempo mi avesse detto che era confuso avrei capito.
Tanti mi dicono che la cosa non è così grave e che all’inizio di una storia quando le cose non sono ben delineate ci può stare che uno commetta un errore,ma io ci sto male.
Sono terrorizzata dal fatto che possa aver voglia di vederla ancora, che magari ci ricaschi e che addirittura sia tornato da me soltanto perchè lei ha troncato e lui non voleva rimanere solo.
Ammetto che poi la nostria storia ha funzionato bene ma la fiducia in lui ora non ce l’ho.

Lui mi sta vicino cerca di tranquillizzarmi e anzi ha tentato di spiegarmi che il riepiego è stata l’altra in un momento di sconforto quando io e lui non riuscivamo a stare bene insieme (ma x me non ci stavamo perchè lui pensava ancora a lei!!!)

Tra l’altro lui aggiunge anche che comunque l’ha vista solo 3-4 volte (lei è di un’altra città) e non sempre le cose sono andate bene…tanto è vero che si sono lasciati.

Che faccio? Sono io esagerata? Cosa devo pensare? Aiutatemi per favore a vedere la situazione da altri punti di vista.
Grazie per la pazienza

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

11 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    gio -

    con il tempo le cose andranno per il verso giusto..tutti e due vi siete trovati difronte alle vostre debolezze,La sua insicurezza e la tua sfiducia. Era giusto che accadesse questo perkè a volte per fare chiarezza e per essere liberi bisogna guardare in faccia le realtà ke ci circondano..Adesso devi solo respirare e pensare ke ogni cosa fluirà per il giusto corso perkè tu vincerai la tua paura per uscirne piu’ forte.

  2. 2
    ghiro84 -

    Per me se manca la fiducia manca quasi tutto. Puoi scegliere di andare avanti e vedere giorno per giorno se migliora.
    Se non migliorasse però dovresti chiudere definitivamente. E’ l’unica cosa che puoi fare. Purtroppo in queste storie ci si dicono troppe parole e si fanno pochi fatti.
    Convivete? Se non ancora potreste provare.

  3. 3
    kcrik -

    Grazie gio per la risposta.
    Io vorrei almeno essere sicura che stare con me sia stata per lui una scelta consapevole e non un ripiego…
    Non ho problemi ad ammettere che nei primi periodi ci possa essere un pò di confusione e che la mancanza della precedente persona si possa far sentire ma la lealtà deve comunque esserci.
    A me sembra che lui abbia perseverato un pò troppo..e alla fine non è nemmeno stato in grado di lasciarla: se lei non avesse messo la parola fine lui sarebbe con me ora?
    E chi mi dice che in realtà non la rimpianga ancora oggi?

  4. 4
    gio -

    a volte è difficile scegliere,soprattutto quando hai un caos dentro.lui deve fare chiarezza con se stesso per poter fare una scelta consapevole cmq la sua è stata una storia che l’ha segnato e magari è semplicemente legato ai ricordi..come tutti quelli che finiscono una storia.Non trarre conclusioni se nn sei ancora lucida vedrai che il tempo prterà ad ognuno le sue risposte.In questo momento cerca solo di nn pressarlo ma aiutalo a capire senza condizionarlo anche mettendo a rischio la tua storia facendoti da parte.

  5. 5
    kcrik -

    @Ghiro84: la convivenza (o meglio un tentativo) è una cosa di cui abbiamo parlato ma se in questo momento ho brutti pensieri che senso ha?

    Anche per me la fiducia è quasi tutto ma non so come recuperarla nè lui sa come fare per dimostrarmi che la ex non le interessa più davvero.
    Tolto questo argomento il resto è tutto ok…e nel tempo ho comunque visto un attaccamento nei miei confronti che prima non aveva.
    Il problema x me rimane sempre lo stesso: lui è sicuro di voler stare con me o in realtà è rimasto con dei dubbi?
    Se lei dovesse ricomparire lui andrebbe di nuovo in crisi?
    Ho già secondo voi queste risposte analizzando il suo comportamento?

    E poi vale la pena continuare una storia pensando sempre a ciò che è successo??
    Mi sembra così irrimediabilmente rovinata..forse sono esagerata con la sincerità o forse ho avuto troppe aspettative

  6. 6
    RealSteel -

    Ma che tristezza di persone inutili e saccenti! Ma chi ti credi di essere? Credi che dandoti la “fiducia” che tu mendichi, ti venga data la sicurezza del rapporto? Credi davvero che saresti piu felice e serena? Il tuo ragazzo ha sicuramente sbagliato non dicendoti tutto ma lo sbaglio piu grande che possa fare, lui, è di stare con una come te, una persona insicura e timorosa di quella cattivona della sua ex!
    Non avete capito nulla di come si instaurano i rapporti duraturi!
    Dammi la mail del tuo ragazzo per favore ti prego che gli parlo io e lo convinco a mandarti a quel paese, Lascialo ti prego prima di rovinargli l’esistenza!!! Non sei esagerata, sei di bassa levatura cerebrale, che è ben diverso! Pensavo fossimo riusciti a distanziare le scimmie nella catena evolutiva ma tu e le persone come te ci fanno ritornare tutti a zero, stesso livello cn le scimmiette.
    Grandiosa

  7. 7
    kcrik -

    @RealSteel: mi sa che ti è sfuggito qualcosa… (l’educazione sicuramente)
    Non so se hai commentato solo per provocare o cosa…comunque provo a risponderti:non ho mai parlato di sicurezza del rapporto, semmai di sicurezza di sentimenti..
    Se passo degli anni accanto ad una persona scusa tanto se il minimo che pretendo è un pò di sincerità su quello che prova per me: altrimenti non c’è nessun rapporto.
    Non ho nessun “timore per la cattivona della sua ex” (che non reputo nemmeno tale comunque..) e ho pure detto che ho trovato più che normali i dubbi- e mettiamoci pure le bugie- iniziali…ma non è che uno sti dubbi può averceli in eterno nè tanto meno può in eterno raccontare cazzate.
    Se poi invece lui è proprio quel tipo di persona allora può benissimo tornare da dove è venuto così l’esistenza ce l’abbiamo salva entrambi.

    Ti cito:
    “Ma che tristezza di persone inutili e saccenti!”
    più sotto..
    “Non avete capito nulla di come si instaurano i rapporti duraturi!”

    ….ma i saccenti non eravamo noi???

    @Gio: io non ho problemi nè a farmi da parte nè a parlare di tutto…non ho nemmeno motivo di pressarlo (pressarlo su cosa poi?)…l’unica cosa che vorrei è trovare la soluzione più giusta x entrambi.
    Lui dice che dubbi non ne ha nemmeno uno,nin più è passato più di un anno:per lui non c’è nessun problema.
    Peccato solo che questo è quello che ha sempre detto.

  8. 8
    gio -

    ho capito cosa cerchi la garanzia a vita una roba che nn ti darà nessuno ma al massimo la puoi trovare in te stessa. puo’ essere che tra un’anno o cinque lui ti lascia per un’altra e nn per la sua ex..e tu vuoi vivere sulle spine per chissa quanto tempo? Dagli fiducia e libertà come ce l’hai tu e metti in conto che potrbbe anche tradirla la tua fiducia e da li dovrai cmq ricominciare. E se poi succede che lui si è preso veramente questa volta e sbandi tu magari tra un po’ di tempo? Niente è programmato tutto è da vivere cerca di lasciarti andare e la fiducia la troverai in te stessa

  9. 9
    kcrik -

    Io vi ringrazio per le risposte ma forse mi spiego male: la sicurezza a vita?? ho solo detto che dopo una marea di bugie e sotterfugi ho dei dubbi sulla sua sincerità, su quello che dice di provare ora,su quello che vuole adesso!
    Credevo di aver costruito un rapporto basato sul dialogo e sul rispetto..e credevo che questi due elementi fossero fondamentali pure per lui.
    Ora mi domando se ne vale la pena di continuare il rapporto oppure se è il caso di lasciare perdere viste le premesse.
    La libertà ce l’ha sempre avuta e sempre l’avrà.
    Grazie ancora

  10. 10
    RealSteel -

    Perdonami se hai colto della maleducazione nelle mie parole, in effetti e’ vero, l’ho fatto di proposito, non mi piace essere educato con degli individui come te:
    una persona che decide, dopo alcuni mesi, di lasciare il proprio fidanzato, quindi dopo lungo tempo portando avanti (in un modo o nell’altro poco cambia) una frequentazione parallela, a parlare di “sicurezza di sentimenti”….
    A me non e’ sfuggito nulla credimi, a te sicuramente ti sono sfuggiti quasi tutti i neuroni visto che ti permetti di scrivere ” Se passo degli anni accanto ad una persona scusa tanto se il minimo che pretendo è un pò di sincerità su quello che prova per me” ….ma il tuo fidanzato che hai lasciato cosa dovrebbe pensare di te?
    Come ti permetti di parlare di rispetto? Come ti permetti di parlare di fiducia?
    ” Ti cito:
    “Ma che tristezza di persone inutili e saccenti!”
    più sotto..
    “Non avete capito nulla di come si instaurano i rapporti duraturi!”
    Ma cosa vuoi citare tu che in comune a ciò che hai copiato/incollato , hai solo il nome della scimmietta di Tarzan, CITA x l’appunto…?
    Mi permetto di essere saccente visto che nessuno ha notato la gravità di ciò che hai scritto…nella mia saccenza, credo che i rapporti duraturi, siano quelli che si
    costruiscono nella piu’ totale lealtà e libertà, non certo tra due individui impegnati…hai paura che ti venga riservato lo stesso trattamento visto che magari nn ti senti “pulita” completamente?
    Perdonami ma fai davvero pietà.

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili