Salta i links e vai al contenuto

Problema di cuore (2)

Buongiorno a tutti i lettori,

Sono un ragazzo di 28 anni e sto vivendo un periodo un po’ triste a causa di un problema amoroso.

Circa sei mesi fa ho conosciuto una ragazza, iniziammo a frequentarci quasi per gioco, ma subito si instaurò complicità in tutto. Dopo circa 2 settimane questa ragazza si apre a me raccontandomi della sua storia amorosa passata, una storia abbastanza lunga dove era perdutamente innamorata di un ragazzo per il quale si era praticamente annullata e che lui nell’ultimo periodo l’aveva usata tradita ecc ecc però si vedeva come lei in fondo quasi lo giustificasse anche nelle cose più cattive che le aveva fatto.

Dopo circa un mese della nostra frequentazione, lei mi confessa di continuare a sentirlo e che lui (che ora vive lontano per lavoro) era disperato e stava realizzando che la stava perdendo, allora prende permesso viene da lei con promesse di amore, figli, matrimonio di una vita insieme.

Io nel frattempo mi ero messo da parte, onestamente non ci ero rimasto neanche così male e per me se avesse accettato non sarebbe stato un dolore. Ma lei non accetta, forse perchè in fondo pensa che se accettasse sbaglierebbe e un po’ perchè a suo dire voleva continuare a conoscere me.

La nostra relazione prosegue quindi, stiamo insieme, conosce i miei amici ed io i suoi, dormo con lei ci sentiamo ogni giorno sempre. 

A luglio i primi dubbi, mi confessa di averlo sentito che le aveva messo alcuni dubbi in testa, così decidiamo di allontanarci un po’ e riflettere. Io ero pronto a chiudere tutto anche perchè all’inzio di un rapporto il mio orgoglio è molto forte e non ammettevo il fatto che lo avesse sentito mentre era con me.

Lei torna da me, dicendo che era caduta ma era convinta che continuare a conoscerci, fosse la cosa giusta (con il senno di poi forse solo per lei) ed io accetto e “ricominciamo”.

In questo periodo tra noi va bene, lei mi confessa che io le davo tutto quello che lei non aveva mai avuto, attenzioni, affetto, sorprese, si sentiva considerata, io ero orgoglioso di ogni suo traguardo di studio, la spingevo a fare esami mi sentiva presente nella sua vita non come carnefice come se la volessi annullare ma come complice.

Io a queste parole le credo vedo come mi guarda e le credo. Ma non vengono mai dette le parole TI AMO.

L’estate va avanti andiamo insieme in vacanza, e vanno bene fin quando un giorno, un’amica le invia le foto dell’ex che si diverte con un altra donna tra feste e serate, e lei si fa scura in volto. Ed io che ero il suo ragazzo dovevo subire il suo star male per l’ex. Inaccettabile mi incazzo. Lei capisce l’errore e mi chiede perdono cercando di darmi attenzioni con parole ecc ecc… ed io la perdono.

Tra settembre ed inzio ottobre nasce un altra crisi, lei non si è ancora dimenticata del passato e mi dice che probabilmente sono il ragazzo che avrebbe sempre voluto ma nel momento sbagliato e che sta male che in questa sua instabilità ci vada di mezzo io.

Per qualche giorno non ci sentiamo, ma lei mi inizia a mandare messaggi in cui dice che le manco, che non vuole perdermi e si fa trovare sotto casa.

Parliamo, lei dice di aver chiuso definitivamente con il passato, ma allo stesso tempo sa di non potermi garantire da subito il 100% e mi chiede di viverci giorno per giorno senza troppi progetti ma vivendoci. Ed io ancora accetto.

Da questo momento lei però pigia il turbo, dice di essersi innamorata di me, mi fa una sorpresa molto dolce al mio compleanno, mi fa un regalo di un weekend da fare insieme…io mi fido totalmente ora e penso dentro di me Ok ho fatto bene a non mollare. Grave errore.

Dopo qualche settimana, noto qualche piccolo raffreddamento che lei giustifica con lo studio intenso. Io in quei giorni le faccio una sorpresa prendo i biglietti per un concerto di un artista che piace ad entrambi ed andiamo, stiamo insieme lo viviamo insieme, ma non era completamente lei era pensierosa non la persona di alcune settimane fa.

Il giorno dopo le espongo questo disagio, e lei non lo nega dice che dopo l’accelerata di essersi bloccata. Il giorno dopo dovevamo partire per il weekend che mi aveva regalato. Io non volevo più partire però alla fine siamo andati dentro di me pensavo come forse lo stare insieme l’avrebbe fatta tornare in se, ma non è stato così.. per me è stato distruttivo stare con una persona 72 ore che vedi che non è serena con te fa male.

Così al ritorno, prendo la situazione di petto e le chiedo specificatamente cosa non andasse e lei mi dice di pensare nuovamente al passato e che le mancava l’ex…

io a quel punto sul momento non aggiungo altro solo che io voglio con me la persona dei momenti belli non questa.

torno a casa e mi scrive: come stai? (che domande come vuoi che stia) e riparte con il discorso tu sei perfetto, il problema è la mia testa che non dimentica il passato ed ogni volta che faccio passi forti con te poi mi porta a bloccarmi. Io le rispondo ma dopo un po’ non so davvero più che dirle e non le rispondo più.

Per tre giorni non ci sentiamo poi lei mi manda dei messaggi, dove mi chiede come stessi? e dove diceva che lei è molto legata a me e che tiene a me e che le dispiaceva avermi fatto del male.

Io a questi messaggi non ho risposto.

Io la penso sono sincero e mi manca perchè mi ero innamorato di lei (forse più per quel che vedevo in un futuro che per quel che realmente accadeva), ma io in questi suoi ultimi messaggi ho letto una presa di posizione ed una consapevolezza nella decisione. E mi sembra che lei stia male per me ok ma non sta male per quel che ha perso.

Voi cosa ne pensate?

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amore
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

6 commenti a

Problema di cuore (2)

  1. 1
    Rossella -

    Ti posso dire che per cominciare ad uscire ho fatto un provino ad un programma televisivo e che prima ancora – a mio rischio e pericolo- ho provato a fare qualche viaggio. Sempre da sola. Adesso è chiaro che dalla tua avrai sicuramente altre esperienze. Tutti i ragazzi di oggi non disdegnano le amicizie femminili, capirai che è impossibile accettare questo tipo di mentalità. A mio giudizio fanno bene le ragazze a guardarsi intorno… mentirei se ti dicessi che intendo formarmi una famiglia perché non è semplice riuscire ad avere buoni rapporti con tutti e non penso valga la pena applicarsi se non ti senti sostenuta da un uomo che incarna il tuo marito ideale. Per me gli uomini sono tutti uguali, potrei andare d’accordo con tutti e con nessuno perché sono pochi quelli che apprezzano la libertà.

  2. 2
    Confusa30 -

    penso che non sta bene con la testa

  3. 3
    michelle -

    Un’altra persona indecisa, che non sa cosa vuole dalla vita e da una relazione. Meglio lasciar stare e proteggersi finché si e` in tempo, perché come ti sta facendo male ora ti fara` male anche in futuro (anzi peggio perché ti affezionerai di piu`).
    E` dura lasciarla andare, ma devi pensare a te stesso e al tuo bene.

  4. 4
    Golem -

    Daniele, tenta anche tu con un provino in TV, hai visto mai?

  5. 5
    chaponine -

    Caro Daniele sei grandicello d’età, ma di donne conosci poco, lascia che ti rinfreschi la memoria. Non mi trovo d’accordo con l’utente michelle, in quanto la tua frequentatrice non era indecisa, era semplicemente donna, quindi opportunista.
    Quando ti dicevo che per le donne sei un numero era riferito al fatto che loro utilizzano la comunicazione verbale per raccontarti tante stronzate(che sei unico, che esisti solo tu etc…) nella realtà invece scroccano un po’ da tutti e vedono quale più gli convenga.
    Occhio che la convenienza non è solo quella economica. Le donne principalmente cercano due cose: le emozioni(positive o negative è indifferente, meglio un miscuglio delle due) e la sicurezza economica.
    Sei servito come scappatoia nel frattempo che lei fosse sicura di assicurarsi il nuovo montone..
    Sarà la prima di tante volte fidati, prepara le ossa :-):-)

    PS: Ho qualche anno in meno di te, ma mi sento di darti un consiglio: lascia stare l’amore, sei troppo buono e se continui così se ne approfitteranno sempre. Cerca di essere un po’ stronzo, tanto loro cercano le emozioni. Se pensi di trovare razionalità in loro ti sbagli, troverai solo voglia di farfalle allo stomaco :-)

  6. 6
    cuorerossonero -

    ci sono donne e uomini simili,quelle e quelli che fanno i furbi,i normali,e ….aprire gli occhi fa bene a tutti,pero ce una cosa che voglio dire,ne le donne ne gli uomini sono tutti uguali,,,perche io non sono un tipo di donna che prende in giro,sopratutto in amore…credo che lei gia dal principio ti aveva fatto capire che non era semplice dimenticare l’altro..ricorda che se ti chiedono consiglio sugli altri..e perche ti vedono come amico!!!

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.