Salta i links e vai al contenuto

La vorrei tanto di nuovo nella mia vita..

Ciao a tutti.. mi chiamo Stefano e ho 39 anni…..Non fate caso se sbaglio a scirivere o fare errori di grammatica, sono distrutto, emotivamente assente….ho 2 bambino di 5 e 8 anni. A Marzo, dopo tante litigate con la mia compagna, è arrivata la rottura definitiva…vi spiego: avevo perso il lavoro erano già 6 mesi che non riuscivo a trovare un lavoro che potesse far vivere con serenità la mia famiglia….dopo tutte le litigate fatte ero arrivato al punto di non sentirla più mentre parlava arrivava anche al punti di darmi fastidio quando parlava o discuteva con me…mi ero chiuso a guscio la sera lei mi abbracciava e io la cacciavo..lei a tentato in tutti i modi di avvicinarsi nel corso delle settimane di inizio Marzo..ma io il giorno dopo la cacciai via di casa dicendogli che non mi interessava più stare con lei, di vivere con lei e che era diventato un peso per me….ma era la rabbia del lavoro che non cera….e adesso piango piango e piango…non reggo più senza i miei figli e lei, unica mia raggione di vita. Consigliatemi vi prego..Grazie

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amore
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

8 commenti a

La vorrei tanto di nuovo nella mia vita..

  1. 1
    Rossella -

    Prova a consultare un medico, magari sei un po’ depresso… alla lunga si potrebbe cronicizzare! In bocca al lupo :)

  2. 2
    venere -

    Corteggiala con fiori e messaggini dolci, devi essere costante e soprattutto chiedile scusa per ciò che le hai detto e come ti sei comportato con lei. Buona fortuna.

  3. 3
    Stefano75 -

    Ho provato a darle una spiegazione….ci sono andato più e più volte a casa di sua mamma a parlarci, non vuole sentire ragioni, il suo unico pensiero è…che lo cacciata di casa con i bambini e non vuole sentire ragioni..Grazie Venere, spero che funzioni. Ma le ho provate tutte in 8 mesi…

  4. 4
    diana -

    non darti per vinto, anke perchè lì ci sono i tuoi bambini: sii deciso e fall capire le tue intenzioni e dille, che sei cambiato: ciao!

  5. 5
    piero74 -

    venere, che bel nick che hai! aaaaaaa; scherzi a parte, stefano, veniamo a te! certo che gli errori si fanno, e stefano? quale è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso? perchè l’hai allontanata? magari, col suo aiuto avresti potuto trovarti un nuovo lavoro.

  6. 6
    Golem -

    È cosi. Non ci si sente più all’altezza del proprio ruolo maschile, per la perdita di un proprio riferimento di valore sociale, e si reagisce con sprezzo proprio verso quelle persone che ci vogliono bene, e nei confronti delle quali si vuole sentirsi all ‘altezza. Poi quando si raggiunge l’obiettivo ci si accorge che in realtà si voleva proprio il contrario. Con umiltà, se ti ritrovi in questa logica perversa, che molti di noi maschi abbiamo, scrivile una lettera e spiegati. Lettera non mail, a mano possibilmente, e dille quanto bisogno hai di lei. Proprio in questo momento, quando sembra il contrario.
    Auguri per tutto.

  7. 7
    venere -

    Piero74 cosa ha di tanto bello il mio nick???Scherzo ovviamente.Forza Stefano non ti arrendere,io se fossi al posto di tua moglie avrei fatto lo stesso cioè ti avrei fatto un pochetto soffrire per fartela pagare,ma poi sarei tornata con te, ed è quello che farà.

  8. 8
    rossana -

    Stefano,
    mi dispiace per quanto stai passando. so quanto possa essere stravolgente trovarsi in difficoltà economiche e non avere idea di come poterne uscire, soprattutto se ci sono bambini da proteggere e da crescere.

    se lasci stemperare un poco il giusto risentimento della tua compagna per averla cacciata di casa, se ti ama, la situazione si potrà ricomporre.

    mi sembra OTTIMO il suggerimento di una lettera, in cui spiegare come ti senti e perché, secondo te, hai agito così, in contrasto con l’amore che hai per lei. qualche errore ci sarà pure dalla sua parte. non farglielo notare troppo ma non essere tu soltanto il solo colpevole, che di fatto non puoi totalmente essere. accenna più che altro alla situazione che ti ha portato all’esasperazione.

    facci sapere se ti riuscirà di riprenderti la tua famiglia.

    un abbraccio.

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.