Salta i links e vai al contenuto

Esodati

Salve mi permetto di esporre la mia versione riguardo la questione “esodati” riportata alla cronaca dal Dottor Boeri.

Principalmente il presidente del I. N. P. S si riferisce a quei soggetti messi in un contesto astratto in un mondo fino a prima sconosciuto dove non possono godere dei diritti fino a ieri sanciti dal sistema stato….
Io non ho ne la presunzione ne la preparazione di argomentare tale oscenità….
ma vorrei semplicemente porre alla VS attenzione una realtà in espansione giorno dopo giorno..
Quella dei esodati non mede Fornero ma dal sistema produttivo con l’avvallo della stessa politica che si straccia le vesti sul argomento DISOCCUPAZIONE
SONO COLORO CHE HAN COLLABORATO FINO A IERI AL BENESSERE DEL IMPRESA STATO SOCIETÀ
ma per un fatto di anagrafe vengono esiliati in un isola, di semi disperazione depressione, impotenza, frustrazioni varie….. anticamera del suicidio a volte…. e quando succede giù a piangere sul latte versato e a giurare che le istituzioni sono garanti anche di questi!!!

Con anagraficamente intendo coloro roche x forza di cose son arrivati ad un eta che varia dai 45 ai 55 anni di vita fino a ieri erano saldi punti di riferimento onesti lavoratori centri di cultura professionale esempi da seguire e uguagliare….. che oggi a causa della crisi ( passata ) si trovano in così dette BRAGHE DE TEA incapaci a rimettersi in gioco pur avendo tanto da dare e da comunicare professionalmente parlando, sono padri di famiglie di giovani disoccupati senza futuro, o single o padri divorziati che diventano “nessuno, clochard ” e SOPRATUTTO fame di coerenza rispetto a quel sistema stato/diritto che sancisce all articolo 1 della COSTITUZIONE IL DIRITTO AL LAVORO……

Di questi nessuno parla, sindacati, politica, industriali, istituzioni più o meno rappresentative non sanno non vedono non parlano…..

GLI INDUSTRIALI SANNO COSA PERDONO AD EMARGINARE QUESTE ENCICLOPEDIE PROFESSIONALI? SANNO QUALE VALORE AGGIUNTO LASCIANO PER STRADA? ???
I POLITICI CON I LORO SLOGAN SI RENDONO CONTO DI QUALE SCANDALO PER UN PAESE EVOLUTO COME l’ITALIA SI PENSA DI ESSER E ABBANDONARE A SE STESSI QUELLA CLASSE PRODUTTIVA CHE HA DATO VIGORE SPINTA ALLA PRODUTTIVITÀ DELLA NAZIONE????
ED IN FINE I SINDACATI CHE GIOCANO CON LE VESTI ALTRUI SI FANNO UN ESAME DI COSCIENZA OLTRE CHE DI CONVENIENZA ECONOMICA E POLITICA???

Per ora tutto tace anestetizzato dal suono soave del pifferaio magico che rinnega per fino un suo alto collaboratore istituzionale come lo stesso presidente del INPS che cerca con il suo ruolo sociale/politico a far capire ad un presunto governo ( di sinistra ) che:

GIUSTIZIA SOCIALE SIGNIFICA PARI DIRITTI NON SOLO DOVERI FRA QUESTI IL DIRITTO DI AVER UNA DIGNITÀ SOCIALE CHE PASSA PER FORZA DI COSA ATTRAVERSO UN EQUITÀ ECONOMICA NELLA FATTISPECIE LA POSSIBILISTA DI AVER UN SOSTENTAMENTO IL più INDIPENDENTE POSSIBILE….
ECCO LA VALENZA DEL LAVORO
ECCO l’IMPORTANZA DI SENTIRSI UTILI
ECCO LO SCANDALO TUTTO ITALIANO DELLA MIOPIA DI CHI CREDE D AVER RISOLTO PROBLEMATICHE MAI AFFRONTATE !
ECCO l’ENNESIMO ESEMPIO DI IPOCRISIA A DANNO DI COLORO CHE HAN RINFORZATO, IRROBUSTITO IL SISTEMA PRODUTTIVO ITALIANO

e ora si trovano nel mondo di nessuno…….

Io sono fra questi e sinceramente mi fa PAURA mi TERRORIZZA l’idea di esser tagliato fuori da quel mondo in cui per cultura generazionale credo a prescindere.

GRAZIE

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Lavoro
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.