Salta i links e vai al contenuto

Gli uomini separano il sesso dai sentimenti e poi implorano perdono

Lettere scritte dall'autore  gabryfra
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 13 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

61 commenti

Pagine: 1 2 3 4 5 7

  1. 21
    MUSIC -

    Io di anni ne ho 24, sono 4 anni che convivo e sono stata tradita dal mio compagno… Ora, perchè nessuno si rende conto che se una persona tradisce non sempre è solo per puro sfogo fisico? Ma nessuno si è mai chiesto “se questo è andato a cercare piacere altrove, ci sarà un motivo? Avrò anch’io qualche colpa?” Non possiamo credere di essere tutti dei santi !!! Quando il mio compagno mi ha tradito mi ha spiegato i motivi che lo hanno spinto a farlo, e io mi sono dovuta prendere le mie colpe! Troppo facile scaricarle su di lui! Mettilo alle strette e parlaci! Non riesci a guardarlo in faccia? Mettici sopra un sacchetto di plastica ma parlaci!! Noi non siamo bestie e se facciamo qualcosa, ok l’istinto animale, ma in genere c’è qualcos’altro che ci spinge in altri lidi! Possibile che nessuno si sia mai posto la domanda “avrò sbagliato anch’io qualcosa?” e non venite a dirmi che non posso capire perchè a 24 anni non ho le ampie vedute che si hanno a 50, perchè non ci crede nessuno! Tutto sta nella domanda: vuoi salvare il tuo matrimonio? A parte il tradimento, a lui lo ami? Ci passeresti insieme la tua vecchiaia? Si o no? Ti senti sminuita e posso capirlo, ma che il tradimento non si perdona, dipende dal tradimento! Sei hai anche tu delle colpe ( e se ti interessa veramente) fai il mea culpa e andate avanti insieme, se lui è andato con un’altra solo perchè lei gliel’ha messa davanti e lui la presa, allora, a mio parere, mollalo! Non c’entra il sentimento con e per l’altra in questo caso! Dipende solo se l’ha fatto perchè era “frustrato”, si sentiva “messo da parte” e non amato, quindi è andato alla ricerca di un po’ di attenzione, o se l’ha fatto per puro divertimento e non gli fregava nulla del resto intorno a lui! Sono due cose diverse! E non partire per partito preso che lui non è depresso, ma anzi è una persona riuscita nella vita! Gliel’hai mai chiesto? Ne sei sicura che sia soddisfatto completamente della sua vita? Forse non è così soddisfatto come da a vedere…
    Io ti consiglierei questo: intanto fai tu un bilancio della tua vita, decidi in maniera serena e indipendente cosa vuoi dal tuo domani e con chi vuoi stare, cosa sei disposta ad accettare e cosa no… In fondo hai una figlia ( o un figlio?) grande che credo potrà capire… Se decidi di perdonarlo, devi perdonarlo cuore e mente e prendere questa esperienza e metterla via, senza rinfacciarla mai più… Se decidi che non puoi assolutamente accettare questa mancanza di tuo marito, allora, civilmente, lasciatevi e ricominciate le vostre vite…
    Ti auguro di ritrovare la serenità e la stima e il rispetto di te stessa e del tuo uomo, che comunque vada, hai amato per 20 anni.
    Ciao…

  2. 22
    James Bond 2000 -

    x MUSIC
    Sono molto curioso di sapere cosa avevi fatto al tuo Lui, quali erano le tue colpe che lo hanno portato in “altri lidi”, altrimenti credimi non riesco a capire la facilità con cui lo hai perdonato.

  3. 23
    marco_incasinato -

    Per Gabry
    Ciao, scusa se rispondo solo adesso ma sono stato via.
    Ti spiego con un esempio cosa intendevo con “a 50’anni cosa vuoi fare”: ho degli amici che giocavano a pallone e tutti i giovedì si trovavano a fare la partita. Ad un certo punto qualcuno ha cominciato a dire “be ragazzi ho 45 anni, meglio che mi fermo, sai com’è a una certa età è meglio non tirare troppo la corda”. Io sono rimasto sbalordito: ma come, proprio nel momento in cui se non vuoi sederti devi darci dentro, tiri i remi in barca? Ti dai la zappa sui piedi. Ma la cosa grave non è il discorso del fisico, è di mentalità: a 45 anni ragioni già da vecchio. Io la penso esattamente al contrario: finché ce la farò piena attività fino all’ultimo giorno! Se inserisci il ragionamento nel discorso credo si chiarisca cosa intendevo: gli stereotipi combattono contro di noi, ma bisogna fregarsene, e ragionare con la nostra testa fino alla fine, anche se sembriamo un po’ pazzi o dei “peter pan”. Rompere gli schemi, sorprendersi ogni giorno, questo è rimanere giovani.

    Per Gabryfra
    Non te la prendere, nulla di personale, ma non ti sembra di esagerare? quoto quasi tutto il testo:
    “le persone buone e speciale come vedi non hanno mai fortuna e a parte me ce ne sono state altre in passato e ce ne saranno altre nel futuro.Paghiamo troppo caro il prezzo della nostra specialita’ e come vedi tanti ne approfittano.E’ legge di natura, i buoni pagano e i cattivi diventano ricchi e sempre più cattivi perché non hanno mai provato ad essere buoni ma tutto sommato non ne vale la pena”.
    Cos’è aspiri alla beatificazione? Rimani con i piedi per terra e leggiti il testo di MUSIC. Scusa se sono drastico ma di “moglie perfetta” ne ho già una in casa (infatti andiamo malissimo)…

    Per FELIX:
    viva la sincerità e la coerenza. “a 50 anni si hanno responsabilità e si ha un debito morale nei confronti di chi ti sta vicino… se voleva soddisfare i suoi bisogni fisici lo poteva fare a 20 anni (come faccio brillantemente io).”
    Esattamente quello che dicevo sopra. Aspetta qualche giorno e rileggiti che è meglio…

    BYE

  4. 24
    MUSIC -

    A scanso di equivoci, intanto vorrei sottolineare che, pur avendo le mie colpe, non è comunque stato facile perdonare, perchè è una cosa che fa male e che ti fa sentire una cretina, ma comunque…
    Io e il mio compagno conviviamo da 4 anni (tra alti e bassi meravigliosi), e siamo andati a convivere dopo 2 mesi che ci conoscevamo… non frequentavamo, conoscevamo proprio, perchè mio papà ha pensato bene di buttarmi fuori di casa… e lo ha fatto perchè sto ragazzo non gli piaceva nemmeno un poco… e io sono andata a vivere con lui e sua mamma (santa donna)…
    Posso garantirti che ero talmente presa dal mio dolore per questo “abbandono” che mi sono chiusa completamente in me stessa, inoltre non ci conoscevamo affatto e per ogni cosa era una litigata continua e costante… facevamo litigate assurde per scemenze colossali… La cosa è andata avanti per parecchio tempo… Lui si è sentito messo da parte, mi ha detto chiaramente che non lo trattavo come un uomo (all’epoca io aveva appena compiuto 21 anni e lui ne aveva da poco 32), che non lo rispettavo e che se avevo bisogno di sostegno, come sapeva che era, dovevo cercarlo in lui e non addossargli tutte le colpe del mio dolore… inoltre lui si era innamorato di me per il mio sorriso e io non facevo altro che piangere o giù di li… Fatto stà che ha cercato le attenzioni che non gli davo da un’altra parte…
    Me lo ha confessato e, dopo lo sgomento iniziale, cosa dovevo fare? Dirgli “sei una carogna, io ti amo e tu mi tratti così?” E io? Come l’ho trattato io? Penso potrai capire che non potevo dargli tutti i torti, per quanto gli ho detto che secondo me non serviva arrivare a quel punto… Quindi mi ha detto di scegliere: lui mi amava e gli dispiaceva avermi fatto del male, ma mi ha detto chiaramente che non si sentiva legato a nessuno prima del “fattaccio”, perchè quello non poteva, giustamente, definirsi un rapporto di coppia… Ora stava a me decidere di ricominciare il rapporto smettendola di fare la bambinetta e comportandomi da donna o far prevalere l’orgoglio ferito e lasciarlo… Io ho deciso di perdonarlo, perchè lo amavo e lo amo ancora, perchè mi amava e mi ama ancora, perchè è stata colpa mia averlo trattato come un deficiente ed è stata colpa sua decidere di finire tra le braccia di un’altra…
    Mi sono chiesta se ne valeva la pena e la risposta era sì…
    Ora potete anche pensare che stare con una ragazza così stupida e che vi trattava in quel modo voi non l’avreste mai fatto e non l’avreste perdonata ma proprio mandata a quel paese, oppure che lui avrebbe dovuto capire il mio dolore e non tradirmi, fatto sta che entrambi abbiamo deciso di ricominciare…
    Ora abbiamo una casa comprata assieme, un cane stupendo, e non ci siamo mai rinfacciati niente, abbiamo preso questa esperienza e ne abbiamo fatto tesoro per andare avanti…
    So di essere stata prolissa, ma non riuscivo a spiegarlo più brevemente…
    Magari qualcuno potrà trarre qualche beneficio anche da questo racconto…
    Bye bye

  5. 25
    gabryfra -

    parte delle cose che ho scritto erano una risposta indirizzata a James bond.Personalmente non aspiro ad una betificazione e non sono perfetta. Lo so che nella vita si puo’ sbagliare e spesso il nostro modo di agire, specialmente quando non è motivato,ti lascia sconvolti e delusi.Questo è quello che è successo a me.Lui mi ha tradito senza un motivo e nonostante io continui a chiederglelo lui non sa darmi una risposta e mi dice che lo ha fatto solo per passasirsi il tempo e per sesso.Per qualunque cosa lui lo abbia fatto, resta di fatto comunque che io non approvo quest’ azione e ti assicuro che le corna fanno fame a chiunque.Adesso devo solo riflettere e ponderare la mia decisione spero che il tempo mi aiuti a dimenticare altrimenti non credo sia possibile vivere accanto ad una persona che ti ha fatto tanto male.ciao

  6. 26
    MUSIC -

    Ciao,
    scusami, ma tu dici che, anche quando gli chiedi una spiegazione, lui ti risponde che l’ha fatto solo per passarsi il tempo e per sesso…
    Ora, non vorrei entrare troppo nella tua vita privata, e puoi anche non rispondermi perchè mi rendo conto che è una domanda inerente ad una sfera non personale ma di più…
    Con che frequenza avevate rapporti intimi? Ripeto, puoi non rispondere, ma da quanto ne so, parlando con amici maschi, tutti mi hanno detto che per un uomo il rapporto sessuale è, non dico necessario, ma quasi…
    Nel senso, se avevate rapporti ogni 6 mesi, per l’uomo è un castigo divino, da quanto mi è stato riferito… Sempre per quanto ne so, per l’uomo l’avere rapporti con la propria compagna è quasi essenziale, per il suo bisogno fisiologico (non me ne vogliano i signori uomini, per favore, questo è quello che i miei amici mi hanno riferito).
    Quindi se non avevate chissà che frequenza nei vostri rapporti (e parlo una volta a settimana o giù di lì), anche questa può essere vista come una mancanza nei confronti del partner.
    Non voglio fare l’avvocato del diavolo, ma in genere la verità stà nel mezzo…
    Ciao

  7. 27
    James Bond 2000 -

    Condivido in pieno ciò che dice “MUSIC” !
    Per noi uomini il sesso è un bisogno “quasi fisiologico” oserei dire giornaliero!

  8. 28
    marco_incasinato -

    Allora, cerchiamo di capirci. La tresca era andata avanti da tanto tempo? Perché un conto se ha fatto una scappatella e si è pentito (ci può stare), un altro se come scrivi “ti tradisce ogni giorno di piu’ e continua per lungo tempo”. Certo è che se i segnali te li ha mandati, e tu non li hai raccolti… Voi donne, mica avete solo le vostre di esigenze, anche noi abbiamo le nostre. Troppo comodo buttarla sul “sono stanca”, i “non ho voglia”, butto lì, per 6 mesi all’anno. Poi non mi piaci per niente quando scrivi “ti guarda e i suoi occhi implorano il tuo perdono, tu, diventi cattiva perfida e resti indifferente, lo guardi e ti sforzi di capire ma la rabbia è troppa e rimani incapace non puoi fare nulla”. Facile essere forti con i deboli. Tagliarlo fuori prima e dopo… troppo comodo. Dovresti provare a startene un po’ da sola, e vedere come vivi. Ma forse in te non arde più il fuoco della passione, e da sola staresti benissimo… sai quante ne conosco come te? Non che sia una colpa, è una condizione come un’altra, solo che non siete sole, vivete con una persona che soffre, e come dice MUSIC, subisce il castigo divino… solo che di divino c’è ben poco. Chissà perchè si parte insieme, e ci si ritrova da soli… a farsi le pugnette!!! La butto in battuta ma è una triste realtà.

  9. 29
    Raffaele -

    Scusatemi, posso intromettermi ? Vorrei porre una domanda sia a uomini che donne per ricevere i due pareri sicuramente contrastanti.
    Perchè la natura ci ha fatti così differenti ?, soprattutto dal punto di vista sessuale ?, Ho paura di sposarmi ed addirittura di fidanzarmi dopo alcune esperienze passate. Per me il sesso è fondamentale, ma sento parlare di coppie sposate e non, che fanno sesso pochissime volte, si parla anche di sole 2 volte al mese. Tutto ciò mi fa venire i brividi.
    Per me, amare una donna ed essere corrisposto significa fare sesso, o meglio, l’amore più volte alla settimana, ma ho notato che purtroppo non è così.
    Veramente sto senza donne piuttosto di avercela li sul piatto e non poterla toccare, parola di chi ha passato momenti veramente da incazzarsi, robe che mi scoppiassero le palle, scusate il termine, ma è la verità.
    Non si può fare autoerotismo da fidanzati o sposati, inamissibile, ciao.

  10. 30
    marco_incasinato -

    Adesso lo so che mi tirerò addosso le ire di molti (infatti scriverò una lettera a parte) ma secondo me dato che le donne non capiscono l’importanza di certe cose, conviene fare sesso fuori casa e non dire assolutamente nulla. D’altronde:
    1) a parte certi imbecilli che pensano solo a “contare le tacche” la maggior parte delle volte siamo noi a subire i malumori delle compagne (e poi ci chiamano stronzi)…
    2) notare che ho scritto “fare sesso” non “avere storie” o altro. Se uno si fa una storia fuori non cerca (solo) sesso, vuol dire solo che la storia è veramente alla frutta;
    3) il pezzo forte: mai confessare una scappatella pensando di lavarsi la coscienza o sperando nel perdono. Caricheresti solo il/la partner di un problema tuo e per che cosa? 99 su 100 succederà solo un casino. Se lo fai te ne assumi la responsabilità, ma se poi te la devi menare allora che divertimento è: meglio lasciar perdere.
    Per Raffale:
    Hai centrato un’amara verità: purtroppo da quando ti sposi le cose cambiano, e siccome in Italia le donne hanno il coltello dalla parte del manico, fanno come gli pare, e ti tocca pure pagare. Se vuoi un consiglio non sposarti. Una bella convivenza e via, il rapporto non si siederà mai. Ovvio che la stessa cosa vale anche per noi, ma è qui il bello: che ognuno si assuma le proprie responsabilità. E’ troppo comodo sbandierare le virtù tue, e costringere gli altri a stare a secco. Sono drastico, ma come potete capire ci sono dentro fino al collo.

Pagine: 1 2 3 4 5 7

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili