Salta i links e vai al contenuto

Una mancanza che distrugge

La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

26 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 21
    rossana -

    Stifler,
    è vero che tutto passa, così come è purtroppo anche vero che, quando è impossibile apportare cambiamenti, a tutto si fa una specie di abitudine o di corazza difensiva.

    un dolore psichico è solo in parte come una ferita fisica. come questa, richiede i suoi tempi e a volte molte cure per migliorare e guarire. con la differenza che le cicatrici sulla carne non danno più sofferenza mentre ALCUNE pene emotive, nel ricordo, SE molto sentite e profonde, mantengono nel tempo una parte del senso di perdita che si è provato nel momento in cui sono state vissute.

    nel lutto, sia d’amore che di morte, la parte di noi che si era proiettata sull’altro, se ne va con lui, ed è questa egoistica privazione ad arrecare dolore.

    fai bene a mettercela tutta per reagire. fra pochi mesi tutto sarà meno pervaso dal suo ricordo e comincerai a sentirti meglio.

    un abbraccio.

  2. 22
    stifler83 -

    Ciao Rossana e grazie ancora per il tuo post.

    purtroppo a mio sfavore giocano diverse carte.

    il tempo, in primis, dato che mi ritrovo a 35 anni e mezzo da solo e con sempre più meno possibilità di intraprendere una conoscenza che possa poi sfociare in amore e in secondo luogo la consapevolezza di essere orientato verso la solitudine..

    non so perché, molte persone alla mia età sono già orientate al domani, io mi devo ancora riprendere da uno shock dove dopo 2 mesi sono stato totalmente devastato.

    Tempo Rossana, tempo, quello che mi sta consumando giorno dopo giorno e che vorrei mi chiudesse per sempre questo male che mi porto dentro.

    non ho più nessuno, mi sento vuoto e in momenti come questi vorrei veramente sparire.

    prima di questa storia sono uscito da una di quasi 3 anni dove alla fine si, c’è stato dispiacere, ma l’ho superato alla grande nel giro di un mese.

    ora, una storia di 2 mesi che non poteva andare avanti, mi ha totalmente messo in ginocchio e mi sta tagliando totalmente la vita..

    come siamo strani noi umani…

    grazie ancora di tutto Rossana, i tuoi interventi per me sono veramente preziosi..

    Ti abbraccio

  3. 23
    Robby -

    Ciao stfler, alla stessa tua eta’ ho vissuto esattamente la tua stessa esperienza.Mettiamola cosi: Purtroppo sei fortunato.Sembra una contraddizione e lo e’,ma ti trovi obbligato a sperimentare tuo malgrado il vuoto che e’ il solo principio creatore del cosmo.Poi ci sara’ il raccolto.Devi odiare chi ti ha negato la felicita’.Non e’ facile trovarsi nella tua situazione perfetta,hai tutto quello che serve devi approfittarne.Sei uno in ginocchio che raccoglie diamanti..Le cose cambiano solo quando ci arrivi da solo a capire come funziona.Sei solo una radio ricevente,non sentirti responsabile dei sentimenti che provi,non li crei tu.

  4. 24
    Yog -

    Essì Senfter, sei una radio ricevente. Speriamo supereterodina. Non perdere la sintonia e non giudicare le stazioni radio che chiudono in due mesi, perderesti tempo.

  5. 25
    Luca -

    Da quello che scrivi, Stifler, sospetto che quello che ti preoccupa e ti deprime così tanto sia proprio il Tempo. Tu hai paura di rimanere solo perché hai 35 anni e non sei più giovane come una volta. Si spiegherebbe infatti perché la fine di questa storia di 2 mesi ti ha così intristito, mentre da quella di 3 anni, in passato, ti sei ripreso senza troppi problemi. Poi naturalmente, è vero anche quello che scrivono gli altri, che è più l’intensità di una storia a contare, che non la sua durata, quindi è normale che soffri.
    Ma c’è una bella notizia per te. 35 anni oggi cosa vuoi che siano? Non è più come una volta quando ci si sposava a 20 anni! Molta gente anzi oggi ha fin troppa fretta di sistemarsi e poi va incontro a delle delusioni. Io ho 35 anni proprio come te e la donna giusta per me (almeno spero) l’ho trovata solo l’anno scorso, dopo più di una relazione andata male. Quindi non deprimerti, hai ancora moltissime frecce al tuo arco! Troverai un’altra donna, se davvero lo vuoi! Buona fortuna!

  6. 26
    Esther -

    Guarda, io ho 40 anni e due divorzi, e devo dirti che ci ho preso gusto. Non è mai tardi per nulla, si semina, si aspetta, ed IN un giorno si raccoglie.

    Il tuo vero problema è questo:

    “non ho più nessuno, mi sento vuoto e in momenti come questi vorrei veramente sparire.”:

    Non deve essere così: hai una volontà per decidere e cambiare la situazione. Il caso non è il creatore del tuo destino! Il modo in cui puoi risolvere è: buttandoti nella mischia responsabilmente, per pescare nel mare di opportunità, le persone che meglio possono ora continuare ad accrescere la tua consapevolezza. Lei ha fatto il suo. Ora tocca a qualcun’altra, ed agli amici, nuovi o vecchi che siano, meglio nuovi, i quali non devono mai mancare: rete sociale presente ogni giorno di sostegno. Forza! Comincia a pescare!!! Forza!!!

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili