Salta i links e vai al contenuto

Quanto si può resistere se sei sposata e pensi a un altro?

Lettere scritte dall'autore  
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

18 commenti

Pagine: 1 2

  1. 11
    vale27 -

    Anche i miei genitori e i miei amici non amavano il mio uomo,secondo loro è sbandato perchè separato con un figlio e tatuato…anche loro mi volevano con il moroso di prima che faceva il medico, era libero e innamorato di me…solo che io non ho ascoltato nessuno, ho fatto quello che mi diceva il cuore, e sai perchè? PERCHE’ NE ERO CONVINTA! In conclusione, credo che la ragazza in questione non sia innamorata nè di te nè del marito, altrimenti avrebbe deciso aldilà di tutto! il suo è un comportamento che oserei definire (senza offesa) immaturo…sono d’accordo con Colam’s…c’è un bimbo di mezzo, fine dei giochi e serietà. Dai il buon esempio…sparisci dalla sua vita e pensa a vivere la tua.

  2. 12
    memories -

    Le donne fanno sempre più schifo…
    E tu sta in guardia, che se fa la zo....a mentre è sposata e aspetta un bambino (questo è quello che le donne chiamano emancipazione!) stai pur certo che lo farà un giorno anche con te.

  3. 13
    vale27 -

    Memories ti prego gentilmente di usare altri termini…fa parte della buona educazione e del buon senso non generare polemiche sciocche, inutili e davvero sentite fino alla nausea. Le donne non sono tutte uguali come non lo sono gli uomini. Abbi rispetto per gli altri.

  4. 14
    sarah -

    “E tu sta in guardia, che se fa la z…..a mentre è sposata e aspetta un bambino (questo è quello che le donne chiamano emancipazione!)”
    no questa è la scusa degli uomini se una non ve la dà,l’autore della lettera non è meno innocente dato che spera che un matrimonio vada a puttane.

  5. 15
    LUNA -

    BENZEMA: scusa, ma non è questione di giudicare, tanto più che la vita è sua, è tua… però anche vedere la cosa come Giulietta e Romeo e non considerare che abbiamo una responsabilità nel momento in cui accettiamo di sposarci e mettere al mondo un figlio significa un attimino edulcorare la realtà volendo guardare anche ciò che stride in un’ottica da romanzo…
    @La sua scelta è stata influenzata dalla famiglia e dagli amici in un momento che non la consideravo più direi un momento di debolezza.

    A parte che tu dici che litigavate in continuazione già prima (e quindi ciò ha anche a che fare con un’eventuale incompatibilità di carattere, magari, e non solo con che ne pensa o dice la famiglia), e ammesso e considerato che tutti noi possiamo vivere dei momenti di confusione e debolezza, rimane il fatto che se sposiamo uno perché un altro in quel momento non ci considera e perché gli amici e la famiglia ci fanno un discorso tipo: principe azzurro o bad boy, beh, siamo forse un po’ dipendenti dagli altri.
    perché non esiste solo la scelta tra il principe azzurro e il bad boy che in quel momento non ci sta considerando, ma esiste anche l’opzione:
    in questo momento IO non mi sento pronta a sposarmi, in questo momento posso anche lasciare spazio all’idea che potrei incontrare una persona che al di là di essere il principe azzurro secondo mamma e papà potrei aver voglia di sposare sul serio.

    ora c’è di mezzo la maternità, che non è certo una cosa irrilevante…
    certo che mette anche il matrimonio su un altro piano (non è più solo un’unione tra due persone, che possono anche salutarsi domani mattina)…
    ma comunque l’opzione sembra essere: resto con il principe azzurro o scappo dalla finestra con l’altro?
    Non dico che questa ragazza non possa essere anche lacerata sentimentalmente, e certo che aspettare un figlio dal proprio marito e pensare di voler scappare dalla finestra non dev’essere una meraviglia (anche se mi domando perché si parla di questo principe azzurro come se fosse una comparsa… forse se avesse saputo che lei era interessata ad un altro, anche con tutte le credenziali principesche, non si sarebbe sposato, no? dico, il più manipolato, da quel che si legge, mi sembra lui piuttosto che lei… poi ovviamente non so come sia la storia, però al di là di essere o non essere un buon partito mi domando se lui fosse al corrente dei dubbi di lei), però mi domando leggendo (è chiaro che non la conosco, sto leggendo quello che racconti tu e poche righe) quanto ci sia di mezzo anche un suo vivere la propria vita, in qualche modo, non tanto in funzione del fatto che i suoi, gli amici, l’opinione pubblica possano pressarla, ma come se ci fosse una specie di nastro trasportatore…
    ciò potrà anche sembrarti un giudizio, ma in realtà vuol anche dire, al di là di ogni giudizio, a chiunque di noi, se vedessimo le cose così, farebbe bene renderci conto che invece scegliamo, e non solo tra due persone (che non sono comparse tipo il migliore o

  6. 16
    LUNA -

    il peggiore offerente) ma innanzitutto per noi stessi.
    E poi, perdonami, ma che vuol dire “bad boy”?

    Comunque sia nel momento in cui vi paragoni a Giulietta e Romeo sembri comunque non considerare che lei ha scelto e ha comunque trattato, debolezza o no, il passo del matrimonio con leggerezza. visto che i dubbi lei li aveva PRIMA. E anche abbastanza evidenti, mi pare.
    Che poi possa essere lei anche a pagarne le conseguenze è un fatto, ma non è l’unica.
    Non è che lei è Giulietta, il figlio solo un incidente di percorso e il marito un cattivone che ha voluto rompervi le uova nel paniere mentre cercavate di coronare il vostro sogno d’amore al di sopra di tutto.
    Non mi pare almeno che sia così da quello che leggo.
    Se lei è Giulietta e tu sei Romeo lui, il marito, che sta per diventare padre e ha tutto questo casino che gli sta succedendo intorno che personaggio sarebbe, di quale romanzo o film?

    A leggerti pare che lei non abbia voluto rinunciare ad una serie di sicurezze che potevano vernirle dal non contraddire la famiglia di origine o dall’affidarsi, attraverso il matrimonio, ad un uomo che in teoria era un buon partito.
    Tutto questo può essere umano? certo, capita e quindi di per sè è umano.
    Però c’è una differenza tra il guardarsi allo specchio e dire: io ho scelto così perché…
    e dire: siamo stati perseguitati perché sennò saremmo ancora insieme.
    Tu quando parli di lei sembri parlare di lei come se fosse una persona assolutamente passiva.

    Sei sicuro che sia così?
    Lo sai tu e lo sa lei.
    Forse se non vi siete dati quelle sicurezze a vicenda (anche non economiche, ma emotive innanzitutto) prima ancora di questo matrimonio e della gravidanza delle ragioni ci sono, e non sono tutte responsabilità dei tuoi mancati suoceri.

  7. 17
    desirè -

    salve a tutti ero entrata in google e ho scritto una frase soltanto sono innamorata di un’altro. e mi sono messa a leggere questo forum;
    io prima di sposarmi ho havuto un uomo e all’inizio era un gioco e gli ho sempre detto che ero fidanzata e lo ammetto ho sbagliato ma mi attraeva alla fine mi sono innamorata il mio fidanzato all’inizio nn sapeva nulla percè era molto lontano poi dopo 1 anno gliel’ho detto e lui mi ha detto ok passerà tu 6 mia e punto la mia famiglia tiene molto alle origini della familia cioè fidanzarsi con quell’uomo e sposarsi punto e stop mia madre mi ha detto tu vai con l’altro tu nn hai più madre e nè padre niente ero messa con le spalle al muro il mio fidanzato nel frattempo è arrivato in italia e mi ha sposato. ha detto faremmo 1 bimbo io con l’altro mi sentivo telefonicamente ma nn potevo nè uscire nè nulla lavoro casa io l’altro l’ho amato lo amo e lo amerò per sempre è sempre nei miei pensieri però il mio bimbo non lo lascerei mai perchè ormai mio marito mi ha detto che se lo porterebbe via se io me ne vado quindi per forza di cose stò qui per mio figlio perchè oramai e lui la mia vita e spero di nn fargli passare quello che ho passato io.
    e volevo dire a quell’uomo di lasciarla stare perchè anche lei deve capire che ha una creatura da accudire e che oramai ha fatto quella scelta forzata o meno. e ti capisco perfettamente come stai ma te ne devi fare una ragione anche se nn è facile

  8. 18
    vanda -

    Gli uomini fanno veramente schifo e poi danno della z…..a alle donne!!! I veri z…..i siete voi! Spero ke diventiate tutti gay così vi fate le bastardate a vicenda!tutti zo....i e tutti gay. magari!non rispondetemi xkè non entrerò mai più in qs sito.ma morite!

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili