Salta i links e vai al contenuto

È passato un anno, ma nulla è cambiato

E’ passato un’anno ma è come se fosse successo ieri. Mi ha tradito, a suo dire, senza nessun motivo, solo per sesso e nulla di piu’. Perdonare è facile ma dimenticare non lo è di certo. Credetemi io ho provato in tutti i modi a superare la cosa ma non ci sono ancora riuscita, cerco di allontanare il pensiero, mi distraggo, esco, ascolto la musica, faccio di tutto ma il pensiero ritorna sempre e ricado nella rabbia e nello sgomento. Ha distrutto totalmente 35 anni di vita solo per puro divertimento. Ma si puo’ davvero distruggere un matrimonio solo per sesso? La delusione è profonda e purtroppo quello che è andato distrutto non si potra’ mai piu’ ricostruire.
Adesso io vi chiedo come potro’ mai superare tutto questo? Come potro’ ricostruire quello che lui a fatto crollare? Potra’ ritornare tutto come prima? Ditemi voi…..

L'autore ha scritto 13 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

12 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    Davide -

    Lo so, è difficile da dire, ma lascialo perdere. Le persone che ci fanno del male, che ci fanno soffrire devono starci lontano, non si devono avvicinare. Via, lontane.. Sono veramente poche le persone valide a questo mondo. Sono poche ma ci sono. Tieni lontana da te tutte quelle che non lo sono. In bocca al lupo, un abbraccio!!

  2. 2
    Camilla75 -

    Ciao!
    Io non credo che tutto potrà tornare come prima, ma se entrambi ancora vi amate potete stare insieme in modo nuovo, ritrovandovi e iniziando un nuovo percorso.
    Non giustifico il tradimento, ma ho imparato che può capitare e che bisogna saperlo gestire, per noi stessi.
    Cerca di capire se c’è ancora amore, se si costruisci la tua nuova relazione!

  3. 3
    psYco -

    Ciao,
    la storia me la ricordo. Era una brutta storia, scoperta da te per caso e che andava avanti da tempo. Comunque credo che il problema sia più tuo che suo. Nel senso che se non ricordo male lui poi ha troncato, ma tu non riesci a “passarci sopra”. E dubito che ti passerà. Quindi non devi chiedere a noi se e come ti passerà, credo proprio che la risposta la sai già. Però (scusa) credo che fino alla scoperta del fattaccio hai vissuto nella bambagia, pensando che certe cose succedessero solo agli altri, e che tu ne fossi immune. Da qui lo sgomento e la rabbia con la scoperta di non essere speciale; forse la delusione è anche verso te stessa, perché pensavi di conoscere tuo marito, invece hai scoperto che non lo conosci affatto. E metti in dubbio la tua capacità di giudizio. Ti ha tradita due volte, nella relazione e nella fiducia in te stessa, per questo che non ti passa.
    Forse avresti bisogno di un supporto più professionale, fare un’analisi. Le reazioni violente spesso sono frutto di un conflitto irrisolto. Non che un tradimento sia da prendere alla leggera, però tanti capiscono, ne parlano, e superano. E paradossalmente possono essere più uniti di prima. Tu devi capire le tue motivazioni. Da dove nasce la tua voglia di famiglia perfetta.
    By psYco(R)

  4. 4
    gabryfra -

    E’vero puo’ succedere di sbagliare,puo capitare di farsi una scappatella e fin qui ha la mia comprensione,ma quando questa scappatella diventa una relazione allora si che non riesco piu’a tollerarla.Il nostro è sempre stato un rapporto basato sulla fiducia,sul dialogo e sulla promessa che se fosse capitata una cosa del genere di ammetterla,per cui non mi sarei mai aspettata un comportamento da vigliacco e disonesto.Lo so che è difficile ammettere di averti tradito ma ti assicuro che se lo avesse fatto tante cose si sarebbero evitate e la situazione non sarebbe stata cosi’ grave.Ma piu’si va avanti e piu’le cose si complicano ed è sempre piu’ difficile risolverle.In tutta questa storia purtroppoo sono i particolari che contano e sono quelli che mi hanno fatto tanto male.L’amante deve essere un oggetto che si usa e si getta nella spazzatura e non deve essere degna di nessun tipo di attenzioni,ma in questo caso la tr.ia in questione è una donna di tanti ed è stata omaggiata di un regalo,carezze e di particolari trattamenti sessuali che di solito vanno riservate a persone che si amano veramente.Purtroppo lo stronzo, non sapeva con chi aveva a che fare e adesso si fa schifo lui stesso.Questa storia ha rivoluzionato la mia vita mettendo in discussione i miei sentimenti e anche i suoi.Non si puo’amare una donna e tradirla al tempo stesso,non la si puo’trattare alla stessa maniera dell’amante ed io avrei voluto tanto che almeno in questo avesse fatto una differenza.La famiglia perfetta? E’la coppia, che stabilisce piccole regole al fine di vivere meglio un rapporto per mantenerlo sano e onesto preoccupandosi di avere sempre il coraggio di parlare,di dirsi tutto,proprio tutto, cercando di venirsi incontro l’un l’altro ed avere un minimo di comprensione.

  5. 5
    Spectre -

    […] Non giustifico il tradimento, ma ho imparato che può capitare e che bisogna saperlo gestire, per noi stessi. Cerca di capire se c’è ancora amore, se si costruisci la tua nuova relazione! […]

    Già, soprattutto se ci sono dietro anni insieme. Non penso andrai mai oltre, quella persona resterà macchiata per sempre. Ipotizzo ci saranno lunghi periodi nei quali non ci penserai nemmeno, alla lunga, ma la macchia rimane. Chissà… io non ho l’esperienza per dire cosa significhi metabolizzare certe cose. Un anno? Ma anche 1 mese o 10 anni ci vorranno. Non so cosa debba succedere.

    Comunque dico: non accetterò mai chi fa discorsi ai traditi rigirando su di loro l’ennesimo peso, cioè il non rielaborare positivamente, superandolo, il tradimento. Che cazzo, sta nella libera scelta di ognuno, così come fa parte dell’essere di ognuno di noi, riuscire o meno a farlo.

    Penso sia quasi diritto del tradito non digerire anche MAI quel che è successo. Sennò uno finisce per essere becco, bastonato, cornuto, razziato ecc… non è giusto. Azione – Reazione. Lo continuo a ripetere.

    Quando viene tradito, sotto qualsiasi forma, mica solo fisica, pregheresti in turco una spiegazione che magari ti viene data in maniera elusiva. O non arriva nemmeno. Poi però devi capire. NO. Non devo capire, POSSO EVENTUALMENTE farlo. Insisto spesso su questo discorso perché è un tarlo che mi ronza in testa da un bel po’, soprattutto dopo che ci si sente dire “comunque ti vuole un bene dell’anima lo stesso”. Tientelo il tuo bene… 😉

    Ho messo un po’ di carne al fuoco, anche se non strettamente inerente.

  6. 6
    guerriero -

    “””E’vero puo’ succedere di sbagliare,puo capitare di farsi una scappatella e fin qui ha la mia comprensione””

    nn è che sia tanto d’accordo

  7. 7
    gabryfra -

    Spectre è tutto inerente e hai ragione.Credimi,non c’è stata nessuna spiegazione ne motivazione per quello che ha fatto,sapessi quante volte gle l’ho chiesto ma a suo dire è stato solo sesso e divertimento,passatempo cosi’lui lo ha definito.Che squallore.Vedessi lui in che condizioni è,mi verrebbe di prenderlo a bastonate e a calci,ma come si puo’rovinare tutta una vita costruita con sacrifici e amore solo per gli scherzi del caz..o? Non riesco a giustificarlo per nessun motivo e sto invano cercando una ragione plausibile che mi permetta di riuscire a capirlo ma non ne trovo nemmeno mezza.Per quanto riguarda il mio stato d’animo devo dirti che sto di merda,mi sento confusa,tormentata e non ho piu’ pace sto rischiando davvero tanto per cui sto vagliando l’idea di starmene un po’per i cavoli miei,d’altra parte stando insieme non abbiamo risolto nulla abbiamo solo fatto casino.CredevO che con il passare dei giorni qualcosa poteva cambiare, pensando sempre meno all’accaduto, ma come tu stessa dici,la macchia rimane e il tempo non mi è stato d’aiuto.La mia piu cara amica che mi è stata vicina mi ha detto”tuo marito ti adora,ha sbagliato questo è vero ma se fosse stato mio marito se ne sarebbe gia’andato per tutto quello che tu gli stai facendo passare” e fa riferimento ai miei insulti,alle parolacce,alla ferocia delle mie azioni,alle frecciate continue.Lo so,lo so ma non riesco a stare zitta e soccombere,non ne posso piu’di mandare giu’questo boccone troppo amaro e vomito di continuo e sputandogli in faccia tutto il veleno che ho dentro gli rendo la vita di ognigiorno un tormento. Guerriro desidero tanto sapere cosa ne pensi è troppo breve il tuo commento

  8. 8
    xaver -

    gabyfra delle volte le persone sono fragili….comunque ti ha detto la verita’ ed altre parole sarebbero state inutili perche’ non vere. Quando uno-a fa una scappatella la fa solo per divertimento- poi qualcuno si fa pendere dalla giustificazione e pertanto fa altri disastri…Non giustifico scappatelle…di alcuna sorta…tuttavia delle volte la ragione di stato….deve prevalere…e ti dico una cosa e’ giusto l’inferno che stai facendo provare al tuo partener…e’ giusto….e cmq vadano le cose..lo dovrà ricordare per tutta la vita….ma vi e’ anche da dire che dovrà venire il momento, qualora decida tu di rimanere insieme a lui, e lo auguro, te lo ripeto, perche’ la fortezza dei sentimenti e’ anche questo, di guardare con pietà ad un gesto balordo e sconsiderato, e capire la stupidità che alberga nelle menti unane…..sii forte gabry ciao con affetto

  9. 9
    tina -

    niente tornerà come prima. e quando lo guarderai, almeno sette volte su dieci, penserai…che schifo!
    mi dispiace terribilmente per quello che ti è successo, davvero. e penso che non basterà una vita per dimenticare. puoi perdonare, ma non dimenticherai mai. e poi non dirlo nemmeno per scherzo: non esiste che “può capitare una scappattella”. rispetto e lealtà sono alla base dell’amore. la scappatella ne è la negazione. se decidi di dare ad entrambi un’altra possibilità non accettare nessun tipo di compromesso.
    un abbraccio. tina.

  10. 10
    Miky78 -

    Eh certo giustifichiamo la scappatella….un giorno finiremo per giustificare
    anche chi ci spaccherà una sedia giù per la schiena dicendoci magari poi ah scusa…
    non sapevo mica che ti avrei fatto male….non volevo farti soffrire…
    Bah certa gente starebbe bene di rimanere sola per il resto della vita, invece purtroppo
    spesso capita che a queste persone vada anche meglio del tradito/a.
    Nè odio nè clemenza, solo indifferenza per chi si permette tanto dietro alle
    spalle di qualcun’altro/a

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili