Salta i links e vai al contenuto

Lettera Sig. Presidente Silvio Berlusconi

  

Buonasera Sig. Presidente Silvio Berlusconi mi permetto di scriverle questa lettera e di disturbarla mi scuso tanto ma non vedo più uno sbocco.

Giorni fa ho provato tramite il suo legale di avere un contatto con lei, anche avendo mandato n.2 email allo studio legale non ho ricevuto nessun riscontro, inoltre le ho mandato un telegramma alla sua residenza di Arcore.

Ho cinquant’anni purtroppo 5 anni fa mi sono separato,la situazione mi ha molto danneggiato emotivamente e finanziariamente che sono finito a vivere in un camper con vicissitudini non molto belle , e umiliazioni di tutti i tipi.

Sono un bravo imbianchino ho tanta voglia di lavorare e di riemergere ma la mia condizione abitativa e umana non me lo permette molto perche l’immagine a volte è tutto.

Le chiedo umilmente se lei potesse darmi un aiuto economico, cosa se succedesse le sarò grato per tutta la vita 

la mia situazione è molto brutta onestamente non ce la faccio più vorrei solo che qualcuno mi considerasse un po 

come persona, e non come zingaro o altri nominativi ingiusti, nella vita non ho mai fatto cose brutte o illecite

in questo momento non so neanche come supportarmi pero vedo di economizzare in tutto la prego Sig. Presidente  Silvio Berlusconi se può in qualche modo aiutarmi le sarei grato, io sono a disposizione per qualsiasi cosa, questo sicuramente mi umilia molto però sono costretto a farlo 

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

4 commenti a

Lettera Sig. Presidente Silvio Berlusconi

  1. 1
    Rossella -

    La nostra è un’epoca in cui il pensiero non esiste. Le preoccupazioni vengono percepite come dei complotti e questo significa che la coscienza del singolo è investita di una grande responsabilità… è l’unico a poter fare un processo a sé stesso, e la cosa a ben pensarci è conveniente per tutti. Il successo a certi livelli rende infallibili nel senso radicale della parola. Ecco che la giustizia interna all’uomo trova una sua applicazione. L’opacità del linguaggio, in tutti gli ambiti, non consente di stabilire nel medio periodo dove sta il torto e dove la ragione. In questo caso ad esempio non è necessario spiegare tutto l’antefatto. E’ possibile chiedere un sostegno con le carte alla mano (detrazioni fiscali, ecc.). Detto questo penso che il punto di vista di chi viene da lontano contribuisca a rendere sempre più efficiente il sistema governativo.
    In bocca al lupo!

  2. 2
    Pierlam -

    Buongiorno Sig. Presidente Silvio Berlusconi rileggendo la lettera mi sono accorto di non avere messo il mio recapito se lei in caso fosse così gentile di aiutarmi, ancora oggi le dico un grazie di cuore se lei potesse tendermi una mano, comunque la saluto cordialmente e spero in un suo contatto a breve.
    contatto: email = lampier1967@virgilio.it
    tel= 3392812876  Pier

  3. 3
    Accordi Giorgio Luciano -

    Mi chiamo accordi Giorgio Luciano ho 3 figli vivo con 500€ al non so più come fare x andare avanti non ho i soldi per fare la spesa sig Berlusconi mi può aiutare x fare la spesa la ringrazio

  4. 4
    Accordi Giorgio Luciano -

    La prego mi aiuti grazie mille non ho da mangiare x i miei figli

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili