Salta i links e vai al contenuto

Forte insicurezza e depressione dopo essere stati lasciati: è normale?

La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

33 commenti

Pagine: 1 2 3 4

  1. 21
    haily -

    dunque, hai presente quando ti sei sentita fiera e soddisfatta di te? basta che pensi a uno di quei momenti, ecco: in quei momenti di sicuro emanavi luce, perché eri sorridente, ti guardavi allo specchio e ti facevi i complimenti da sola, ti sentivi stra-positiva e in grado di fare tutto! ecco dovremmo avere ben chiaro in mente quella sensazione di gioia che abbiamo provato. anche quando si passano brutti momenti bisogna che ci ricordiamo come ci sentivamo in quei momenti, e la luce tornerà. la luce è quella, è la felicità interiore 🙂 indipendentemente dagli uomini e dalle amicizie, perchè loro possono anche andarsene ma noi saremo sempre le migliori amiche di noi stesse. quindi coltiviamo i successi che dipendono da noi e solo da noi. 🙂

  2. 22
    Marco Azzinnari -

    Buonasera a tutti, mi chiamo Marco ed ho 30 anni. Mi sono innamorato presto, troppo presto all’età di 18 anni. Rose e fiori fino a quando la mia ex non decide di partire in marina. Sembrava andasse bene, nonostante la distanza ma dopo un po lei mi lascia. La sua carriera va a finire male e dopo un po torna da me. Chiedendoci mi confida che è stata con un suo collega ma che ha finalmente capito cosa vuole dalla vita. Procede a meraviglia per anni, fin quando non entra come vigilantes in una azienda del posto. Naturalmente mi lascia accollandomi le colpe di tutto, cacciando scuse per il comportamento della mia famiglia, la mie indecisioni ecc… Torna 6 mesi dopo, io lascio immediatamente la persona con la quale stavo per tornare con lei. Naturalmente lei aveva già sostituito Marco con un suo ex collega ma io per amore ho ingoiato un bel boccone amato, facendomi illudere che tutti è nato dopo. Scateno guerrein casa per farla accettare e dopo anni di amore a 7 mesi dal matrimonio mi lascia, dicendo che non mi ha sentito partecipe e coinvolto in tutto ciò. Help help help ora sto veramente male.

  3. 23
    Golem -

    ” Io per AMORE avevo ingoiato il boccone amaro”. Per amore!? Perché ne sei “dipendente”, ma quale amore, il tuo é masochismo. Non sai neanche cosa significhi questa parola se riprendi continuamente una che ti umilia e ti tratta come una pezza da piedi in quel modo. Ma che stima vuoi che abbia di te.
    Ti passerá questa “saudade”, quando si ripresenterà di nuovo vedrai. Come tanti ti piace vivere in “Sala d’Attesa”.
    Sei fatto così, accettati, oppure usa la sega invece dell’accetta, vedi tu.
    Ti passo al Dipartimento C.P. Di LaD

  4. 24
    Vic -

    L’amore per certi versi è una specie di droga
    e quando manca si va in astinenza.
    E’ normale soffrire per essere stati lasciati,
    a me è successo.
    Però poi ho trovato un’altra donna,
    quindi non è stata alla fin fine una cosa negativa.
    Ormai il ricordo di quell’amore è un pò cristallizzato,
    lo ricordo come qualcosa di lontano.
    Il consiglio è di distrarti, di fare qualche attività
    che ti interessa.
    Ricorda, chi non ti vuole non ti merita.

  5. 25
    D-Ego -

    23
    Golem – 4 luglio 2016 13:37

    Forza Golem! Che tra un po’ diventi più “maschilista” di me… se continui. 🙂

    22
    Marco Azzinnari – 3 luglio 2016 22:00

    E’ partita in Marina, dovevi farla navigare per sempre, è quello che si merita.

  6. 26
    rossana -

    Marco,
    innanzitutto vi siete innamorati molto giovani. crescendo si cambia e spesso va a finire che i legami di coppia si spezzano.

    la ragazza sembra essere non solo più immatura ma anche di gran lunga più instabile di te. a mio avviso, invece, tu l’hai amata, e ancora la ami, in modo schietto e sincero.

    sei stato fin troppo paziente con lei. tutti quelli che sono molto innamorati di solito lo sono. non siamo noi a determinare la durata della vita e di una passione…

    però adesso, visto il suo comportamento e i risultati a cui ha portato, dovresti fare un grande sforzo per lasciarla perdere. fra l’altro, sei stato fortunato che si sia tirata indietro prima delle nozze. prova a immaginare come ti saresti sentito se l’avesse fatto dopo, magari con un figlio in arrivo…

    cerca di imprimerti in mente tutti i suoi difetti e i suoi limiti. ti saranno d’aiuto per andare avanti senza rimpianti.

    un abbraccio.

  7. 27
    Marco Azzinnari -

    Grazie Rossana, ho riletto il tuo commento decine di volte e grazie anche a coloro che mi hanno “ferito” nelle risposte ma è giusto così. Spero solo di trovare una persona che realmente mi voglia bene e non a tratti. Ps: sorry x i vari errori ortografici, ma a volte la fretta ed il t9 fanno brutti scherzi.

  8. 28
    Golem -

    È come l’Oroscopo. Ti dice sempre quello che avresti voluto sentire. e non sbaglia mai in questo modo.
    L’Oroscopo eh.

  9. 29
    rossana -

    Marco,
    sono contenta di aver potuto darti spunti per comprendere meglio, a grandi linee, un’esperienza terminata nella sofferenza.

    chi sa amare, potrà farlo ancora, se avrà la fortuna di trovare un partner che lo meriti.

    un abbraccio.

  10. 30
    Antonio -

    Vi prego cercate di aiutare anche me…. io ho 24 anni dopo tre anni di relazione praticamente bellissima, mi ha lasciato è sono trascorsi 4 mesi oramai … ma la cosa che mi da ancor più malessere e che nonostante mi abbia detto che si sente con un altro , continua a dirmi e farmi credere che prova ancora qualcosa per me è che vuole cercare lavoro e casa da sola dato che vive con sua madre… per poi vedere cosa prova per me è decidere se tornare con me o meno …. è una situazione insostenibile per me …. mi sento davvero inutile al mondo… i miei vecchi amici non lì frequento più perché pensano solo ai rave party .. e io sinceramente mi sono allontanato da quel mondo di droghe e non voglio più farne parte …. non ho amici con cui uscire proprio per questo motivo.. non mi sento a mio agio con nessuno neanche con me stesso…. sono un mese che faccio cagare ( scusate ) a lavoro, perché non riesco a interluocare con i miei colleghi …e perciò vado un giorno sì e tre no… con i miei famigliari c’è un rapporto molto complicato … sto andando anche da una psicologa ma c’è solo sporadicamente .. mi chiedo se è il caso di assumere antidepressivi … ma ho paura di cadere in dipendenza piuttosto che gli effetti collaterali … ho pensato più volte di farla finita … ma non ho il coraggio e non penso dopo tutto che sia una soluzione … please help cosa posso fare

Pagine: 1 2 3 4

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili