Salta i links e vai al contenuto

Il festival dei vecchetti… e della crisi!

La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 7 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

12 commenti

Pagine: 1 2

  1. 11
    40 -

    Cara Mariù, ad oggi c’è un unico modo per non invecchiare mai e restare giovani per sempre (quantomeno nei ricordi dei superstiti).
    Passare a miglior vita quando si è ancora ragazzini e si puzza di latte!
    Di certo non te lo auguro.
    Ti auguro un altra cosa, invece. Ti auguro di crescere e imparare a rispettare gli altri!
    Non avrai per sempre 20 anni (o forse meno?), non sarai per sempre indenne dalla cellulite, dal seno cascante, dai capelli bianchi, dalle rughe non d’espressione etc etc etc.
    Non sarai sempre la giovane che ha diritto di sparare a zero sui vecchi noiosi, sui vecchi babbioni etc etc etc.
    Invecchierai e con l’arroganza e la supponenza che ti contraddistinguono avrai la faccia di criticare i giovani per fare pippe mostruose sull’esperienza che solo gli adulti possono vantare.
    Ma va……
    Cosa vuol dire che “almeno hanno vinto tre giovani”?
    Cosa vuol dire eh?
    Spiegami cosa significa questa frase stupida come l’espressione dello smile che l’ accompagna.
    Vuol dire che elabori ragionamenti da asilo nido a dispetto della tua dialettica da prima della classe?
    O significa che non hai ancora messo a fuoco che la giovane età, come tutte le età, finisce prima o poi e non vorresti doverne renderne conto a qualche apologista di sè e della propria data di nascita?
    Cresci Mariù.
    E cerca di farlo prima che l’età adulta ti colga impreparata e tu venga cacciata dai nuovi giovani.

  2. 12
    Mariù -

    @ 40
    sono rimasta molto male dal commento che hai scritto, non era assolutamente mia intenzione offendere i vecchi nè esaltare la gioventù perchè ne conosco la caducità. Ho quasi 17 anni e so che non li avrò per sempre, ma porto rispetto agli anziani, ho dei nonni stupendi e sono del parere che generazioni come le loro non esisteranno mai più. Lo ammetto, in questo post si è potuto intravedere il contrario, e per questo mi scuso. L’ho scritto solo per esprimere dei miei pensieri riguardanti una trasmissione che sta perdendo ogni valore culturale. Però credo anche che dare spazio ai giovani in queste rappresentazioni sia opportuno. Perciò il mio ultimo commento, un po troppo superficiale forse, lo ammetto.
    “Non avrai per sempre 20 anni (o forse meno?), non sarai per sempre indenne dalla cellulite, dal seno cascante, dai capelli bianchi, dalle rughe non d’espressione etc etc etc.” : questo lo so perfettamente e non mi pare di averne mostrato ignoranza nel ìla lettera;
    “Non sarai sempre la giovane che ha diritto di sparare a zero sui vecchi noiosi, sui vecchi babbioni etc etc etc.” : non credo di avere queste presunzioni, ho solo giudicato dei personaggi di spettacolo.. credo che tutti quelli che fanno parte dello spettacolo sappiano di essere continuamente sotto giudizio, e poi li ho giudicati con libertà non per l’età ma per il “talento” nel presentare.. avrei preferito un bel Fiorello o Paolo Bonolis.Neanche loro lattanti direi.
    “Invecchierai e con l’arroganza e la supponenza che ti contraddistinguono avrai la faccia di criticare i giovani per fare pippe mostruose sull’esperienza che solo gli adulti possono vantare” : questa frase mi dispiace molto. Non intendevo essere arrogante ne supponente, volevo solo esprimere dei giudizi, il mio modo di scrivere cerca solo di essere chiaro, non arrogante ne presuntuoso.
    ” Cosa vuol dire che “almeno hanno vinto tre giovani”?
    Cosa vuol dire eh?
    Spiegami cosa significa questa frase stupida come l’espressione dello smile che l’ accompagna.” : era una frase superficiale, ma sono sinceramente contenta quando si danno occasioni ai giovani.. un Gigi D’Alessio o una Bertè non hanno bisogno di vincere Sanremo per diventare qualcosa di più in ambito musicale.
    “Vuol dire che elabori ragionamenti da asilo nido a dispetto della tua dialettica da prima della classe?”
    non mi ritengo una che ragiona da asilo nido, ripeto quella frase aveva ben poco significato. E la mia dialettica non vuole essere ne aggressiva ne presuntuosa, solo chiara nell’esprimere concetti. Non sarebbe cosi credo se i ragionamenti fossero di asilo nido, in quanto non reggerebbero.
    “Cresci Mariù.
    E cerca di farlo prima che l’età adulta ti colga impreparata e tu venga cacciata dai nuovi giovani.”: sono in fìeri. Apprezzo comunque le critiche, solo mi dispiace sempre dare impressioni sbagliate di me. A presto

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili