Salta i links e vai al contenuto

Ancora una volta…

Rieccomi.
Sempre la stessa donna che aspetta impaziente qualcosa che non accadrà.
Ed è mia la colpa.
Ho sbagliato ancora.
Per la seconda volta.
Forse è stato troppo chiederti di starmi vicino, proprio ora che io non posso più stare vicino a te come vorrei.
Ti ho donato un altro pezzo di me, senza riserve.
Tu lo hai raccolto e lo hai portato nel tuo mondo, quel mondo che io non conoscerò mai.
Sei sempre nella mia mente.
Tornerò dai bambini… Quella casa che ci ha fatto da cornice nei pomeriggi pieni di sonnellini.
Sarà strano tornare la e non avere più la tua compagnia.
Mi chiedo come stai.
Vorrei tanto sapere che sei felice, così come siamo.
Forse ti avrei voluto più coraggioso stavolta.
Ma tu sei così.
Vai, torni e vai di nuovo.
Nessuno ti ferma.
Nemmeno io ne sono in grado.

Ancora una volta sono qui ad attendere ed ancora una volta smetterò di farlo.

E se mai un giorno i nostri cammini si incroceranno, sappi che non mi volterò a guardarti.
Sarà il tuo turno.

L'autore ha scritto 3 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili