Salta i links e vai al contenuto

Vuole tempo

Buon pomeriggio a tutti,

sono nuova e ovviamente ho alcuni problemi con il mio fidanzato.. La nostra storia è di circa 6 anni, 6 anni di alti e bassi come credo in tutte le coppie del mondo ma 6 anni di amore intenso da parte di entrambi.. Lui, 3 anni fa ha avuto dei problemi riguardo il proprio rapporto con la vita in sè, paura del futuro, paura di dover prima o poi affrontare un posto di lavoro che non amava, ed è sempre andato alla ricerca della felicità interiore, di non accontentarsi.. solo che predicava bene ma razzolava male..non voleva uscire, voleva solo stare con me, se uscivamo ci chiudevamo in macchina perchè non voleva affrontare il mondo.. In quello stesso anno, esattamente due anni fa io scoppio, io inizio a pensare di non dovermi per forza accontentare di una persona così diversa da me, ero e sono tutt’ora giovane (ho 25 anni) e quindi speravo per me una persona che potesse essere meno apatica e più felice..gli sono stata accanto, ho cercato di aiutarlo in ogni modo,  ma non ce la facevo.. sono finita per sentirmi inutile ed oppressa e appunto per pensare che senza di lui stessi meglio e di non amarlo più..dopo avergliene parlato lui non voleva sentire ragioni e continuava a scrivermi, a presentarsi sotto casa mia..ma io ero troppo offuscata dalla delusione e dalla rabbia per riuscire a capire quanto lo amassi… talmente convinta di non amarlo che gli ho detto la cosa peggiore che una persona possa sentirsi dire..ovvero che lo avessi tradito..pensavo fosse l’unico modo per fare in modo che lui mi lasciasse in pace..ma nello stesso momento in cui  glielo dissi e nel momento in cui ho visto in lui la persona fantastica che realmente era me ne sono pentita..ma non potevo più tornare indietro, avrei perso la mia credibilità..lui per due anni ha vissuto con la convinzione che io lo avessi tradito..e ha cercato di perdonarmi…Dopo aver superato tutto questo abbiamo vissuto la storia più bella che potesse esserci, amore folle, amore intenso e puro.. solite litigata per cavolate ma tutto bene..i problemi, per via dell’università, li ho iniziati ad avere io, ho iniziato io a dipendere da lui, a voler uscire solo con lui, ad impedirgli di portare i suoi amici in moto perchè in moto DOVEVO andarci io..sono diventata la persona che lui era 3 anni fa e lui invece è diventato me..la persona con autostima, la persona positiva che ero io tempo fa…ad agosto, precisamente il 13, Litighiamo duramente e io lo blocco ovunque come una bambina, facebook, instagram,whatsapp… finchè non mi manda un messaggio con scritto che lui vuole stare solo, che ha bisogno di tempo per stare solo, bisogno delle sue libertà… ovviamente non l’ho presa bene..ovviamente ho iniziato a supplicarlo, a mandargli lettere, a mandargli foto… ci siamo visti..si è messo a piangere, dicendomi che mi ama ma che ora lui vuole del tempo per pensare a se stesso, perchè non è mai stato realmente solo e ha paura che se ora non supera questo momento, questi suoi pensieri, un giorno potrebbero ritornare e sarebbe molto peggio perche di anni non ne sarebbero passati 6 ma 8/9… mi ha detto che lui si aspettava delle cose da me, una crescita, che però non ha visto.. che ha bisogno di rivivere emozioni che col tempo si sono affievolite e che quindi questo momento di solitudine non può far altro che far bene alla coppia, perchè nel caso saremmo più forti di prima..in questi due anni lui si è sempre sentito “inferiore”, come se non fosse all’altezza perchè io lo avevo tradito, perchè pensavo ci fosse di meglio di lui…non gli ho dato le certezze che lui voleva nonostante sapessi di amarlo alla follia.. Io la settimana scorsa gli ho detto che non l’ho tradito e lui ha detto che quello cambiava molto le carte in tavola, ma comunque non ha deciso di tornare da me..

Mi aveva detto di voler essere lasciato in pace ed ovviamente io non l’ho fatto..quindi dopo un mese mi ritrovo ad avergli scritto mille volte ed averlo visto 5/6 volte.. volte in cui siamo stati bene, in cui lui mi parla in maniera positiva “dormi qui?..nel weekend vuoi venire a Bologna con me a casa di mia sorella?”…  ma dopo due giorni mi ridice che vuole i suoi spazi, che così non riesce a capire niente…gli ho detto che sarei partita per 3 settimane e mi ha chiamata disperato dicendomi che sta male senza di me…dopo due giorni mi ridice che vuole del tempo, che non è sicuro, e che vuole essere certo al 100% di ciò che vuole perchè non sarebbe giusto in primis per me e poi ovviamente per lui affrontare una cosa senza la sicurezza..

Io ho deciso di volergli lasciare tempo per pensare, tempo in cui io sparisco completamente, ma ho paura che lui si abitui a stare senza me..non so più cosa pensare.. scusate per il poema. più che consigli avevo realmente bisogno di sfogarmi.. un abbraccio,

Sofia 

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amore
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

8 commenti a

Vuole tempo

  1. 1
    ets -

    Così su due piedi direi che avete grossi problemi entrambi; forse fareste bene a lasciarvi stare a vicenda.
    E’ una storia che vi da solo sofferenza, credo che abbiate più paura di un salto nel buio della solitudine che di dover veramente lasciare il partner.
    Però c’è da dire che prima o poi bisogna fare l’esperienza di vivere da soli senza alcun appiglio; e come amo ripetere, prima la si fa questa esperienza meglio è.
    Non vorrete trovarvi a 40 anni senza sapere poi che pesci pigliare?

  2. 2
    Marco 91 -

    che dire ! una situazione molto complessa! hai già trovato tu stessa la soluzione nelle ultime righe ! lascialo solo e lascialo riflettere, se è amore, se il destino vi vuole assieme non si abituerà a stare senza di te ma, anzi, si sentirà estremamente solo senza vederti ! Su una cosa hai sbagliato, per il resto sono cose che possono accadere fra relazioni così lunghe, e è avergli mentito, avergli detto che lo avevi tradito quando in realtà non è così. Non puoi capire cosa passa nella testa di noi uomini il sapere che la nostra donna ci ha tradito con un altro, è la sofferenza più grande che si possa infliggere e io su una bugia di questo tipo non ci avrei sorvolato mi avrebbe fatto arrabbiare un casino,

  3. 3
    Sofi6789 -

    Ets, fino ad oggi sofferenza a me personalmente non ne aveva creata la nostra storia..anzi.. sono stata io una vigliacca in primis a non essere riuscita ad affrontare la situazione due anni fa.. ora praticamente si presenta la stessa situazione ma a parti inverse.. io lo conosco, conosco i suoi occhi e riesco a percepire lo stesso sentimento di sempre.. ci siamo visti queste volte e appunto lui è lo stesso di sempre, mi prende e mi bacia come niente fosse..ma poi è come frenato..è come se non riuscisse ad ammettere a stesso che mi ama..è come se non volesse farlo.. E in questi giorni ho capito che non mi sono comportata come avrei dovuto, è come se gli avessi imposto di dover stare con me, ma lui ha bisogno di capirlo da solo.. Spero come dici tu Marco91, che il destino mi sorrida..e lo so di aver sbagliato ma non vedevo vie d’uscita..

  4. 4
    Yog -

    Dopo sei anni il brodo è marcio. Andate ognuno per la sua strada e bevete molta narda che schiarisce le idee e rende allegri.

  5. 5
    Sofia -

    Siete molto immaturi e troppo probblematici. .troppe seghe mentali…troppo bambini. .non sapete manco voi che volete!

    Lasciatevi! E curatevi ..perché siete due folli!

  6. 6
    Sofi6789 -

    Di Narda credo ne abbia bevuta già tu abbastanza poco prima di rispondere a questo post..che fra l’altro ricordo come la risposta non sia obbligatoria quindi puoi anche evitare di farlo!! Dopo 6 anni il brodo è marcio.. Può anche essere che nel mio caso sia così, ma ti hanno fatto capire cos’è l’amore oppure no? No perché sai la gente sta insieme, si ama..hanno bambini, alcuni si sposano..e il comune denominatore è l’amore, amore che sperano di provare per TUTTA LA VITA. Quindi se tu pensi che dopo 6 anni il brodo potrebbe essere marcio non capisco neanche perché su questo “gruppo” e non capisco su cosa possa basarti la tua vita se non credi neanche alla cosa più bella del mondo! Cito il buon Marracash “L’amore esiste, la coppia è un’invenzione dell’uomo” ..ma se stai senza amore sei tu il folle non io che provo a stare insieme alla persona che amo.

    Cara Sofia, immaturi…immaturi perché si hanno dei problemi? Immaturi perché si sono fatte delle cazzate? O immaturi perché ho scritto che ho 25 anni? Beh molto maturo da parte tua giudicare una persona mai vista è mai conosciuta! E le seghe, non quelle mentali, valle a fare a qualcuno così magari l’acidità che hai nelle mani riesci a sopprimerla! ;-)

  7. 7
    pirpolo -

    Ha ragione Sofia. Che senso ha bastonare il cane morto?

  8. 8
    iosonoio -

    La verità é che sono stati 6 anni sprecati, visto che non vi siete mai amati. Voi amavate l’idea di amarvi, ma non l’altro. Meglio x entrambi se vi mollate.

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.