Salta i links e vai al contenuto

Una vita difficile

Cercherò di essere sintetico ma allo stesso tempo preciso nel descrivere gli eventi. sono un ragazzo italiano, non lavoro, ma ho delle entrate , sono un venditore online, guadagno uno stipendio umile, sono proprietario di una casa donatami dai miei nonni, oggi ho 38 anni, nel 2013 ho conosciuto ragazza straniera con due figli, la relazione é iniziata bene, travolgente e passionale, posso dire che era una ragazza Madre, il padre dei bambini non si è mai fatto vivo con loro né con lei in questi anni, aveva grossi problemi con l’alcol, e con i figli piccoli atteggiamenti di maltrattamento, ho deciso di iniziare una convivenza che è stata inizialmente ostacolata da mia madre e in parte appoggiata da mio padre.
Dopo 4 mesi di convivenza lei è rimasta incinta, io ero e sono ancora molto innamorato di lei, ero davvero felice, però l’evento è stato rovinato da una brusca lite tra mia madre e lei, al momento che ha saputo della gravidanza, le ha dato apertamente della poco di buono alla mia compagna, io interrompo i rapporti con mia madre e la difendo in tutto e per tutto.
Dopo alcuni mesi mia madre si riavvicina, anche se tra lei è mia madre non ci sarà mai un vero e proprio dialogo, né frattempo però muore mio padre, il quale non viveva con mia madre perchè i due separati da anni, questo fa sì che inizia un periodo molto stressante per me, e che non riesco a vivere in modo tranquillo la gravidanza della mia compagna, ed ho una polmonite brutta che mi debilita almeno un paio di mese.
Durante questo periodo io mantengo lei e i bambini in tutto e per tutto mi sacrifico con la scuola e cerco uno sport che possa distrarre almeno il più grande dei due, tuttavia i suoi figli venivano da traumi subiti dalla precedente relazione e non è affatto facile gestirli, qui viene appunto il difficile, si creano delle tensioni molto spesso tra me, lei e loro, riesco a gestirli ma i miei metodi di educazione non violenti ma rigidi, sono in contrasto con i suoi di dilogo e permissivi, e spesso invadono le nostre vite in modo tale da non lasciarci tanto spazio.
Io cercavo di dargli degli orari e delle linee guida da seguire, studio-gioco-sport (una o due volte a settimana) -cena un po’ di TV e poi la doccia e dormire, fosse stato per lei potevano anche andare a dormire a mezzanotte perchè non c’era nessun problema, questi malumori in generale un po’ hanno cominciato a dividerci, pgni volta che riprendo un bambino, lei riprende me e finiva che litigavamo.
Sopporto tutto vado avanti, non avendo nessun sostegno esterno da parte della mia famiglia, rinunciamo praticamente ad uscite e ogni altra cosa può servire ad una coppia per poter avere un po’ di svago, e ci concentriamo sulla vita di famiglia, ricordo una volta che siamo andati insiem al cinema io e lei in quasi 4 anni di relazione e lo ricordo come una serata bellissima.
La nascita di mio figlio è un evento lieto e felice, io assisto al parto e do il nome al bambino lei è felicissima, anche la mia famiglia partecipa a questo evento in modo felice, mia madre e mio fratello, dopo 1 anno dalla nascita lei decide visto le nostre difficoltà economiche alle quali provvedo solo io ma che non basta visto che adesso siamo in 5, di cercare un lavoro che troverà grazie sopratutto al mio aiuto, adesso lavora in un bar, il lavoro non le piace é un po’ stressante però a fine mese riusciamo a coprire insieme ogni spesa e a lasciare qualcosa a fondo cassa, inoltre migliora l’italiano adesso lo parla in modo perfetto.
Lei e mia madre continuano questa guerra fredda, a non parlare mai, quando si vedono si salutano ma è buongiorno e arrivederci, io assisto un po’ dispiaciuto e le dico sempre che siamo spersone umane e che tutti commettono degli sbagli nella vita.
Mia madre ha anche deciso di aiutarci economicamente con una parte della sua pensione che prende dopo la morte di mio padre.
Oggi mio figlio ha due anni, è un bambino che adoro, viviamo sempre insieme, tuttavia mi accorgo che oggi è tutto molto cambiato dall’inizio, le continue liti ci hanno portato molto distanti, io mi accorgo che la mia compagna non mi cerca più come prima, e non mi sorride più come prima, sono d’accordo che tutte le relazioni cambiano, però mi chiedo cosa ho fatto di male nel meritarmi questa quasi indifferenza, ho accettato lei e loro nella mia vita, li ho aiutati a parlare la nostra lingua e trovare una scuola all’inizio, mi sono sempre prestato per portarli a scuola e riprenderli, e da quando lavora 8 ore, mi occupo dalla mattina alla sera della casa e della cena senza interrompere il mio piccolo lavoro su internet, e a fine serata di mettere tutti e tre a dormire.
Lei in generale tende a volermi comandare ma io non voglio fare il burattino, quindi ci scontriamo, lei ritiene che qui in Italia le scuole sono scadenti (su questo come darle torto) e spesso mi dice che è preoccupata che vorrebbe mandare almeno il figlio più grande di 9 anni a studiare dai nonni al suo paese, e sostiene che ha molti pensieri per questo motivo ma che è innamorata, ma io quello che sento é un allontanamento, la vedo spenta questo mi ferisce da morire perché io ho rinunciato a tutto per lei, ma non è stato minimamente riconosciuto, anzi quasi ogni volta che discutiamo mi fa capire che questo l’ho voluto io e che qualsiasi altra persona lo avrebbe fatto per lei.
La sera c’è sempre una scusa che ha da darmi, tra cui la stanchezza vera a cui credo, ma io a continuarele mie attività e stare dietro a tre bambini dalla mattina alla sera non sono stanco? Purtroppo è tutto molto difficile, anche le cose che nelle coppie normali sono semplici, con tre figli sono più complicate, però io amo mio figlio e lei, voglio molto bene anche agli altri due bambini, praticamente adesso sono miei figli anche loro, sopratutto il piccolino dei due (che nemmeno ricorda il padre) sto vivendo in questa situazione sperando un miglioramento, sono qui tuttavia per sapere l’opinione di chi legge.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Famiglia
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

36 commenti a

Una vita difficile

Pagine: 1 2 3 4

  1. 1
    gimmy -

    Fabrizio, stai attraversando una vita di alti e bassi pressochè come tutti quelli che decidono d’intraprendere un progetto di vita, accanto alla persona amata con tutte le conseguenze del caso. Da quello che leggo si percepisce in te una persona perbene, d’animo, che cerca di svolgere il suo compito nel migliore dei modi; vuoi essere un buon marito e un padre giudizioso, che non ha paura delle responsabilità. E’ ammirevole perchè ti dai con tanta generosita, senza nessun pregiudizio ma a quanto pare non è abbastanza perchè la tua compagna lo vede come un fatto dovuto, tua madre come una sconfitta personale in quanto mi pare di capire che essendo la classica mamma all’antica, avrebbe voluto vedere il figlio sposato con una ragazza “normale” che non portasse già di suo una DOTE cosi pesante, e non riesce a capacitarsene. Personalmente non ho mai digerito quelle persone che in una discussione dove si tenta di spiegare il sentimento attraverso i gesti fatti, se ne escono fuori con frasi del tipo e chi te l’ha chiesto? Lo hai voluto tu! Non ti ho imposto nulla! E’ cosi difficile da capire che non ti si stà rinfacciando le cose, ma è un modo di accentuare l’importanza che rappresenti nella vita di chi ti ama profondamente, e che ci tiene a te marcando certi gesti solo per amore? Mandare avanti una famiglia è un impresa difficile, hai ragione, specie con tre bambini piccoli, dove ognuno ha le sue problematiche ma questo è il duro lavoro di chi si assume l’onere di certe scelte e lei dovrebbe contribuire stando attenta a non riprenderti quando cerchi di trasmettere i tuoi insegnamenti perchè cosi facendo sminuisce il tuo ruolo e la tua figura. Secondo me dovresti fargli capire che in te non deve vedere un nemico che vuole andarle contro, ma la persona che vuole prendersi cura di tutti loro, perchè ne è innamorato e non gli pesa. Ti sei ritrovato nella posizione inversa che solitamente vede l’uomo fuori per lavoro e la donna nella gestione di casa e figli. Le donne tendono tutte a comandare non è una novità, paradossalmente avete entrambi ragione, secondo me dovete solo imparare a venirvi incontro cercando di collaborare insieme e lavorando anche sulla comprensione dell’altro. Se percepisci questo distacco, manifestale il tuo bisogno di aiuto nell’eliminare i tuoi dubbi, perchè la voglia di far funzionare le cose è un desiderio che deve avvenire da tutte e due le parti.

  2. 2
    fabrizio77 -

    cioa Gimmy ti ringrazio per la risposta.
    ti ringrazio anche per aver capito fino in fondo la mia situazione e quello che penso,
    la tua risposta mi ha fatto riflettere molto,mi ha dato degli spunti interessanti e
    sto elaborando il modo migliore da comportarmi per rendere la vita quotidiana
    più vivibile.
    Purtroppo spesso le persone che ci circondano non capiscono quello che noi
    sentiamo dentro,i nostri sentimenti,e anche persone che dovrebbero essere alleate
    come una madre può essere un ostacolo,inoltre l’età che avanza di queste persone peggiora solo i caratteri.
    Io tuttavia sono ottimista di riuscire a recuperare la nostra relazione perchè come anche tu
    hai detto è un cammino che ho scelto e come quello di molti altri è fatto di alti e bassi,
    unica cosa che mi lascia un po perplesso è la mia tendenza quando litighiamo a ricordare i bei momenti,
    e invece la sua a ricordare solo quelli brutti e a rinfacciarli,dicendo che lei guarda al futuro e non sta
    come me proiettata a guardare il passato,ma il passato siamo stati noi,dagli errori passati al massimo possiamo
    cercare di fare meno sbagli, ma non è giusto stare ogni volta a rivangarli,anche perchè sono davvero
    tutti piccoli sbagli,ci sono persone che hanno problemi molto più gravi e ci passano anche sopra.
    non è giusto in una relazione tenere a mente una brutta frase o una brutta parola solo per avere una difesa personale,
    e una risposta pronta in una discussione che invece riguarda cose giornaliere.
    la cosa che un po mi dispiace e sotto sotto mi mette ansia è che dovrò aspettare un sacco di tempo per avere le risposte che
    cerco,perchè nella nostra relazione ci sono troppe variabili(figli,scuola,pagamenti da rispettare ecc) e quindi tutto si sviluppa molto lentamente e come in tutte le famiglie
    c’è una maledetta routine che è inderogabile,e perchè io sostanzialmente non credo alle parole tappabuchi tipo “ti amo”,sarebbe troppo facile,io credo ai comportamenti,e l’amore io voglio sentirlo manifestato giornalmente,anche con una carezza o un bacio.

  3. 3
    gimmy -

    Fabrizio hai tutta la mia stima, e sono solidale con te in tutto ciò che hai espresso, mi trovo molto con il concetto che l’amore dev’essere vissuto accampagnato dalla gestualità, che dalle solite parole spesso dette tanto per abitudine e solo per tenerti buono. La tenerezza fisica mostra un trasporto diverso e oggettivo che però non tutti sono capaci di comunicare, a volte per carattere o per mancato desiderio altre volte perchè si pensa non sia cosi necessaria. La tua compagna è stata forgiata da un passato difficile e di conseguenza credo ne assume certi atteggiamenti solo come arma di difesa non riflettendo che cosi facendo ti ferisce e ti potrebbe allontanare. Tutti commettiamo degli errori, nessuno è perfetto; recriminare sempre non porta a nulla di costruttivo per cui dovrebbe darsi una regolata. Armati di pazienza, in nome del sentimento che vi lega e vai avanti ricordandole che se state insieme è perche cè del buono in voi oltre alla vostra creatura e gli altri figli. E’ giusto guardare al futuro ma farlo rispettandovi, senza per forza dover tirare fuori cose sgradevoli che non fanno altro che alimentare le delusioni; è risaputo quanto la rabbia sia una cattiva rappresentate degli umori e delle persone. Siete una famiglia e come tale avete l’obbligo di soccorrervi e spalleggiarvi a vicenda ovviamente se questa, è la volontà comune.

  4. 4
    Sofia -

    Caro Fabrizio..sento che sei un ragazzo davvero buono e sensibile…ti dirò quello che veramente penso che più o meno è come stanno veramente le cose in punti OK?

    * non hai un vero lavoro…e si intuisce e capisce subito ovviamente che il tuo stipendio è misero…ma nessuno ti da la colpa per questo..
    E’ovvio tutti i lavori online( tranne le telefonate erotiche o web CAM girl o web CAM boys)…sono fallimentari e si guadagna nulla..non rimproverarti per questo..

    *hai iniziato una storia…con una straniera,con due figli,e con un ex delinquente…sai cosa significa per un uomo questo?…GUAI! QUESTE STORIE PORTANO SOLO GUAI! e aveva ragione tua madre a non essere d’accordo! Ma non si ragiona mai con gli occhi del cervello ma solo con i ciechi occhi dell’amore..e si SBAGLIA SEMPRE!proprio come te!

    *non dico che tua madre abbia fatto bene a dargli della zoccola quando è rimasta incinta,anche perché la colpa è stata di entrambi! Troppo presto e assurdo rimanere incinta dopo così poco tempo di conoscenza,prima si valutano le cose e com’è la convivenza! E te non l’hai fatto!

    * mai difendere tutto e per tutto una donna,prima o poi te ne pentì..bisogna imparare a ragionare con il cervello Fabrizio e imparare a essere svegli!
    * mi spiace molto per la morte di tuo padre,e sei un uomo ammirevole il tuo prenderti così cura di figli non tuoi e in più molto problematici!

    * dal momento stesso in cui ti imbarchi in una relazione così complicata e incasinata e ti fai carico di figli non tuoi( quindi soddisfi tutte le loro esigenze come beni primari e materiali..affetto e amore,attenzioni alla loro salute e benessere) automaticamente è come SE DIVENTASSI TU IL LORO PADRE!lo sei a tutti gli effetti!a 360 gradi! Di conseguenza spetta anche a te la loro educazione,l’insegnamento dei valori di questa vita e la correzione, cioè che si comportino bene e che rispettino le regole!
    ( ti parla una che è educatrice di asilo nido e ha fatto baby sitter per anni e anni a molti bambini..e poi Che ha lavorato molto nel sociale!)TUTTI HANNO BISOGNO DI REGOLE!disabili.. Bambini.. Adolescenti..anziani..e persone di comunità!
    Senza regole c’è il caos più totale!quindi non è solo tuo diritto farlo MA DEVI FARLO!i bimbi poi crescendo senza regole crescono male! Molto male!crescono pensando che tutto li sia dovuto e che possono fare tutto quello che vogliono!
    TU GENITORE DIVENTI IL DEBOLE COMPAGNO DI GIOCHI! ma tu sei il genitore! E devi farti rispettare!

  5. 5
    Sofia -

    *da noi dicevano “la gatta pietosa fa’i gattini morti”sai che significa?
    Che le madri mollaccione senza palle e carattere molli..deboli e che permettono tutto..sembrano brave ma in realtà crescono figli che saranno totalmente inadeguati alla società e che non saranno mai cresciuti! Verranno su’male! E non porteranno mai buoni frutti! Infatti persino gli animali ogni tanto menano i cuccioli!anche io l’ho fatto con i bambini che guardavo! Mettevo subito in chiaro le regole!” sono molto brava e dolce,perché amo i bambini ma quando c’è da sgridarli o se superano il limite io oltre a riprenderli una sculacciata anche la do'”…i genitori ci rimanevano un po’li..poi quando vedevano che i bimbi mi cercavano sempre e non volevano mai che andassi via e mi venivano in braccio hanno capito che lo facevo solo ed esclusivamente per il loro bene anche perché io guardavo bimbi che erano moooolto pestiferi e menavano i fratellini più piccoli o davano calci pure a me!le regole ci vogliono!sono educazione!
    La tua compagna non si comporta da buona madre forse e’per ignoranza o proprio perche’ e’ limitata e non ci arriva!vedere le cose sbagliate e far finta di nulla solo per non litigare con lei È SBAGLIATO!quindi tu hai fatto bene ad importi e a voler far rispettare le cose!se uno è limitato e ignorante di cervello come lei e l’altro no( tu) ovvio che sta all’altro portare avanti le cose! Quindi TU NON HAI FATTO NULLA DI MALE!GLI UNICI TUOI VERI ERRORI SONO STATI DI NON AVER DATO RETTA A TUA MADRE E AVERCI FATTO SUBITO UN FIGLIO SENZA CONOSCERLA BENE!
    si è allontanata perché sicuramente avrà conosciuto un altro oppure perché non ti ha mai amato oppure perché nella sua limitatezza mentale crede di aver ragione su tutto e c’è l’ha profondamente con te perché giustamente la contrasti!il fatto della scuola è un capriccio e una cagata!ci sono ottime scuole qui!
    Mi sembra più una scusa per TORNARE LEI AL SUO PAESE!cerca di stare attento ragazzo e svegliarti un po’di più con sta ragazza! Hai troppe patate a forma di cuore sugli occhi!
    E non farti comandare!
    Occhi e cervello aperti he.

  6. 6
    Fabrizio77 -

    Ciao Sofia,ti ringrazio per la ti risposta,si io vendo delle cose su ebay,nell’ambito del collezionismo,mi occupo anche della spedizione ,il lavoro va ad alti e bassi,da quando vivi con loro e anche rallentato notevolmente,ma cerco di darmi da fare,ho qualche cliente.
    tu hai ragione in tutto e per tutto e penso che hai ragione sul fatto non tanto che abbia qualcuno,perché lei dice che quando sta con qualcuno,sta con uno solo,ma sul fatto che è’ così chiusa mentalmente che pensa di avere sempre ragione e poi ha dei risentimenti con me che fanno sì che tra noi si formi una specie di barriera.
    quando tra noi si forma un qualche modo questa barriera per un litigio futile anche partito da una mia osservazione sui figli,la nostra relazione ne risente,va a finire in un modo e nell’altro che sono sempre io a pagarlo.
    così si creano delle mancanze affettive che ho,ma questo diciamo che lo sto superando abituandomici.
    riguardo l’educazione una sculacciata e’ servita una volta o due per quello più grande dei due,quando a scuola prendeva tantissime note,e non ascoltava,poi comunque ho pensato che era tropo grande,adesso ha 9 anni,cerco di alzare la voce e ci vietargli l’iPad,questa è’ una punizione già buona.
    Discorso diverso per il bambino piccolo con lui sono riuscito a impormi un po di più,qualche sculacciata l’ha presa ,un po ascolta.
    io in primis da bambino ero un appassionato di videogiochi,ma reputo che loro sono troppo piccoli per usare un iPad,e non riescono a staccarsi,questa cosa mi ha fatto ricredere sui videogiochi,sul fatto che per loro non vanno ancora bene sono troppo piccoli,ma se fosse per lei li lascerebbe anche 2 ore attaccati,anzi lo fa,e quando arrivò io che glieli levo,passo per il cattivo della situazione ,il guastafeste.
    Anche a scuola le altre mamme hanno detto detto che al massimo si possono lasciare giocare 25 minuti..questi giochi nella mente dei bambini troppo piccoli fanno più male che bene,e poi perdono del tutto l’abitudine di giocare con i giocattoli veri e propri .
    Per il resto io ce la metto tutta sto cercando di recuperare la relazione,spero di riuscirci lo faccio sopratutto per mio figlio,e perché credo in quello che ho fatto ma ovviamente bisognava avere una convivenza più lunga prima di aver fatto delle scelte così importanti, ti ringrazio per la tua risposta che condivido in tutto

  7. 7
    Sofia -

    Sai Fabrizio..
    Mi sono sempre chiesta…nella vita
    Dopo tutto il male che ho passato..perché fossero sempre le donne sbagliate a meritare uomini buoni…dolci…rispettosi e con dei valori…ma arrivata a questo punto della mia vita ( anche se ho solo 30 anni)..la cosa non mi interessa più saperla.. Evidentemente loro (CHE NON LO MERITANO) “meritano” il vero amore..e uomini come te!
    Donne che non capiscono un cazzo ne di cosa sia l’amore..ne come ricambiarlo… Forse perché non ne sono capaci….

    Ovvio che ne risente latua storia e tu la paghi..perché lei ha sempre più rancore dentro verso di te .!e lo manifesta in tutto..
    Non andra’mai bene la tua storia sentimentale con lei..se non peggiorera’sempre di piu’….per funzionare e migliorare LA TUA RAGAZZA DOVREBBE :
    1! essere intelligente( e non lo è… Anzi..è molto ignorante)

    2! Capire e riconoscere che non è una buona madre e che non cresce bene i suoi figli( mai lo farà perché si crede perfetta e pensa di essere lei nella ragione)

    3!riconoscere che ottimo padre che sei per i tuoi figli…e i suoi figli..( non lo farebbe mai perché ti ritiene a te il superbo e il “so tutto io” quello che pensa di sapere tutto lui..e agisce facendo star male i bambini)

    4)riconoscere il grande lavoro che stai facendo tu per loro..che con il cazzo che un altro lo avrebbe fatto! Sobbaccarsi una straniera con l’ex delinquente e due figli!altro che qualsiasi uomo l’avrebbe fatto per lei! Ma dove??! Dove cazzo vive la tua ragazza Fabrizio???
    ( mai riconoscerebbe il tuo grande lavoro..nel correggerli…aiutarli…e farli crescere bene..non solo perché la vede come un invasione da parte tua..una cosa che te ti vuoi sobbarcare,per lei i suoi figli vanno bene così.. Ma anche perché lei stessa non capendo un cazzo di come crescere i figli non riconosce in te invece questo grande valore! Non può se non è in grado di educarli..
    Per i video giochi e’ assolutamente vero! Sono belli certo ma vanno fatti usare nella giusta misura e con molta cautela ai bambini!
    E io non te lo dico solo da educatrice! Lo dico perché è la verità! Mai farli giocare con video giochi volgari o di guerra o violenti,mai! Perché nelle loro deboli menti si vede il combattere e fare del male come un bene!

    Mai farli giocare infatti per più di mezzora!,dopo un po sono talmente presi che perdono il contatto con la realtà e inoltre perdono interesse per tutti i giochi normali..
    Ti faccio l’esempio di due bimbi che ho guardato io…

  8. 8
    Sofia -

    Io ho seguito sempre bambini particolarmente difficili(con probblemi di personalita’..iper attivi….con crisi isteriche allucinanti…moolto pestiferi e dispettosi) il mio bel culo me lo sono fatto!

    Per due anni ho seguito una bambina di 9 anni..e suo fratello di 11.
    All’epoca la bimba aveva 6 anni quando ho iniziato!
    Spesse volte mi chiedeva i video giochi..la will ( credo si scriva così) poi cominciavo a vedere che diventava più nervosa e aggressiva del solito(lo era già di suo) finche’una volte arrabbiata perché non riusciva a un gioco al terzo tentativo di togliergli il telecomando mi da uno spintone uralandomi “puttana di merda non ci provare a spegnere”!
    A 9 anni…..gli ho dato due di quei ceffoni che non se li è mai più dimenticati!

    Cmq…sei un bravo padre..e un bravo ragazzo..ma non hai vicino a te una vera donna e lei non l’ho diventera’mai…

    Peccato..uomini come te..
    Meriteresti una che ti sappia amare sul serio e dimostrartelo sul serio…

    Ma la vita è così…
    Le fortune le hanno sempre le persone che non le meritano

  9. 9
    Fabrizio77 -

    Cara Sofia grazie della risposta è di aver portato alla luce le tue esperienze, tu sei giovane e hai ancora tante esperienze da fare dal punto sentimentale devi essere più ottimista,io ho 38 anni e la mia compagna quasi 30, lei viene dai paesi Baltici,vedi io non sono il tipo di persona che dico che merito qualcosa di diverso,altri al posto mio già avrebbero cercato un’altra compagna ma anche l’amore che mi lega a mio figlio mi fa sopportare di più tutte le situazioni che si creano .
    Tuttavia mi rendo conto che nella vita ci sono alcuni istinti come quello paterno che fanno sì di avere una pazienza più grande verso mio figlio e meno per gli altri due,però cerco di compensare e di averla anche con loro proprio per il rispetto che ho per lei,i classici momenti in cui conti fino a 10.
    non posso dire riguardo ai videogiochi che usano giochi violenti ma applicazioni che li rincoglioniscono nel vero senso della parola,soprattutto per il bambino di mezzo che ha 5 anni penso questo non va bene anche per la vista,ed anche appunto come hai detto tu a lungo andare si perde il contatto con la realtà.
    hai centrato perfettamente il discorso che dice che lei non vuole stare sotto di me,ha detto che lei non è mai stata comandata da nessuno e non sarò io a farlo,lei non sta sotto i piedi di nessuno,quando io faccio un osservazione su qualcosa io mi accorgo che a lei sale il veleno,questo sia se stiamo in cucina e parliamo di una ricetta o sia se parliamo dei figli,questo perché non accetta che qualcuno la riprenda su qualcosa figuriamoci con i figli…
    Tutto questo ha uno strascico sulla nostra relazione ,la sera io noto che lei è arzilla fino quando finiamo di mettere a posto tutto pulire la cucina ( sempre insieme anzi a volte lei cucina e io quindi pulisco la cucina),quando finisce il film che molto più spesso e per i bambini che per noi,quando siamo noi che andiamo a letto e quando vado io da lei,perché lei è raro che viene da me,la vedo sempre come uno zombie,che non ha voglia,che improvvisamente ha un colpo di sonno oppure è stanchissima,allora mi sento preso per il culo davvero,dico ma se eri così stanca potevi metterli prima a dormire,allora mi giro dall’altra parte ma ci metto due ore io a dormire perché mi viene un nervosismo che non riesco a digerire.questi fino a poche settimane fa,adesso diciamo ci ho fatto l’abititudine non me ne frega più nulla,piuttosto che fare l’amore con uno zombie preferisco non farli.

  10. 10
    Fabrizio77 -

    Riguardo le liti sono diminuite ma sono sempre dietro l’angolo,Quello che mi atterra di più e quando dice che se ne va se continuiamo a litigare e porta con se nostro figlio,che è nato a Roma e Italiano,io questo gli dico che è da vedere e che se fosse lo deciderà un giudice,anche perché non so dove va con 3 figli al suo paese senza lavoro né casa,giusto alla casa dei genitori ma come possono vivere questi bambini?
    purtroppo penso che spesso fugge dalla realtà ,è arrivata anche a dirmi che se non avesse conosciuto me allora avrebbe magari ripreso gli studi al suo paese è fatto una facoltà per diventare qualcuno come medicina,invece che lavorare un uno schifosmbar tutta la vita,cosa che ha fatto una specie di scuola superiore alberghiera e non ha nemmeno le basi scientifiche ,ma quando io la metto di fronte alla realtà mi dice che sono io che non la supporto e credo in lei ma allora gli dico ma scusa ma intanto comincia qui in Italia puoi intanto prendere la patente di guida che ti manca e ci farebbe comodo in due ad averla visto che sono solo io che faccio i spostamenti ,poi se proprio vuoi studiare studi lingue a Roma visto che conosci tre lingue e ti prendi un pezzo di carta,allora dopo questi miei suggerimenti vedo che mi guarda come uno scemo,come che sono io che la limitato,allora gli dico,se proprio lo desideri e se questo davvero ti rende felice,allora vai nel tuo paese e studia,ma questa è una tua decisione,dopodiché sparisce improvvisamente la voglia di studio anche perché è sommersa dai mille problemi giornalieri che ci circondano,ma mi chiedo come potrebbe studiare al suo paese e mantenere 3 figli da sola,quando li abita anche distante dalla capitale,almeno 2 ore
    Detto questo penso che più o meno ti ho raccontato tutto,tranne il fatto che sono 10 giorni che corro tra dottori e ospedali,perché tutti e tre si sono,Beccati una bronchite,perché lei è voluta andare a fine maggio al mare con una sua amica e gli ha fatto fare il bagno,e quando io ero contrario alla cosa,specie perché uno due tre già aveva la tosse,mi hanno detto che sono bambini,si bagnano giusto un po,e che ero io che ero un vecchio…ecco il risultato,poi quel giorno stesso gli ho detto ma guarda che poi sono affari tuoi se si ammalano io non voglio saperne,ma poi devo occuparmene eccome perché ci tengo a loro e perché Non sono uno stronzo,ma poi quando gli faccio notare che glielo avevo detto che si sarebbero ammalati cambia discorso e fa finta di non sentire

Pagine: 1 2 3 4

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.