Salta i links e vai al contenuto

Un tradimento non si perdona mai

di

Ciao a tutti volevo raccontarvi la mia storia .
Sono sposato da otto anni e lavoro come piazzista per una multinazionale, lavoro impegnativo, ma noioso.
Mia moglie è medico pediatra, io ho 36 lei 34 anni.
È molto carina, è la classica donna che, come si dice fa sangue, attizza.
Senza falsa modestia nemmeno io sono da buttare, mi accorgo di avere un certo successo con le donne, ma sono fedele e sopratutto innamorato di mia moglie.
Si sa che negli ospedali nascono amori e storie clandestine (è un puttanaio e mia moglie ne fa parte), ma speravo che la mia A. facesse solo il suo lavoro e che non mi avrebbe mai tradito.
Io per lei ci sono sempre stato, l’ho sostenuta nei momenti difficili degli studi, l’ho aiutata economicamente anche quando eravamo fidanzati e io gia guadagnavo discretamente bene, aveva una situazione familiare disastrosa, con continui litigi con la madre e lei ne soffriva molto.
Come gia ho detto io ero sempre presente e ho sofferto moltissimo per la sua situazione.
Sembravamo indivisibili, abbiamo superato mille difficoltà.
Tre anni fà mi accorgo che in lei qualcosa era cambiato.
Diventava sempre più bella (fin qui tutto bene), e la cosa a me piaceva molto, ma qualcosa non tornava.
La prima cosa che ho notato è stato l’abbigliamento intimo estremamente erotico, la seconda cosa il cellulare sempre spento, anche quando era a casa, e poi quando facevamo l’amore non mi guardava mai.
Le ho chiesto mille spiegazioni, ma lei niente continuava a negare anche quando ho scoperto le ricevute di un motel.
Che squallore negava anche l’evidenza, ricevute del motel, ricariche del cellulare fatte tramite bancomat su un numero che non era il suo.
Poi un giorno mi dice che era preoccupata perchè riceveva continui messaggi di minacce sul suo cellulare, e non capiva il perchè.
La str…a mi ha chiesto aiuto perchè aveva paura, erano minacce di morte.
Allora mi sono deciso e ho chiamato al numero di cellulare che lei spesso ricaricava e mi ha risposto un tizio a cui io ho detto “ciao sono il marito di quella che ti ricarica il cellulare tu chi sei?
Lo str…o ha messo giù ………………codardo.
Ma non mi sono demoralizzato e ho indagato per bene, ho fatto tutto da solo, dovevo sapere chi si scopava mia moglie.
Avevo solo un numero di un cellulare, ma ero sicuro che fosse un suo collega e allora ho messo un registratore in camera da letto e uno in soggiorno, mossa vincente .
Il tizio si chiamava, almeno lei lo chiamava beppe e da quello che si dicevano il loro rapporto era molto confidenziale, andava oltre il rapporto da amanti, sembravano marito e moglie, ho sentito mia moglie giustificarsi con lui perchè una sera avevamo fatto l’amore e a lui dava fastidio.
Lo str…o è sposato e all’epoca dei fatti aveva due figli piccoli, proprio come noi, è un infermiere del reparto e sinceramente è proprio brutto, basso, capelli arruffati un naso che nemmeno un chirurgo plastico potrebbe rimediare .
E pure questo str…o si faceva mia moglie da quasi un anno.
A. mi ha raccontato tutto o quasi, credo che molte cose le ha omesse per vergogna, si incontravano in albergo e pagava sempre lei, secondo me scopavano anche in macchina e in ospedale altrimenti non so a cosa le servissero le autoreggenti per andare a fare il turno di notte.
Per farla breve l’ho perdonata per i figli, ma il mio perdono e solo una cosa formale, familiare, non so come definirla, dentro di me il perdono non è mai arrivato perchè la ferita non si rimarginerà mai.
Non passa giorno che io non pensi a lei che sta a letto con un altro, e questa cosa a me non provoca eccitamento come succede a molti che si eccitano se la moglie tromba con altri , a me questa cosa mi fa soffrire ancora maledettamente, ma faccio finta di niente .
Forse dovevo lasciarla, se non c fossero stati i figli lo avrei fatto.
Ora vivo con la consapevolezza che le possa rifarlo, ma c’è una cosa ….. tutte le occasioni che non ho sfruttato in passato le sto sfruttando adesso, la sto ripagando con la stessa moneta, continuo ad amarla moltissimo, ma almeno non impazzisco……

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amore
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

126 commenti a

Un tradimento non si perdona mai

Pagine: 1 11 12 13

  1. 121
    amico di Josh -

    Io mai mi sono permesso di sbirciare tra la sua posta, sul desktop del suo PC, il suo telefonino. La stessa storia fino al 2010 quando lascia anche lei l’azienda per un impiego migliore. Intanto passano gli anni. Si arriva nell’estate del 2015. Io noto in lei quacosa di strano. La metto alle strette dicendo di guardarsi allo specchio, mettersi una mano sulla coscienza e se ha qualcosa da dirmi di mettermi a conoscenza. Lei trova il coraggio nel settembre del 2015. Mi confessa di avermi tradito col bastardo nel 2005, al rientro dalla maternità (quando il primo bimbo aveva 7 mesi). Tradito per 3 volte nel giro di 4-5 mesi. Poi tutto finito, per sua volontà. Di avere commesso “solo” 3 “errori”? Errori? No, mia chi mia cara, si chiama adulterio, egoismo e mancanza di rispetto. Pensi che in tutti questi anni io non abbia mai avuto “occassioni” del genere a lavoro (non sono da butture, sono carino ele ragazze mi trovano “di spessore” perchè intelligente e non superficiale”. Non ho mai ceduto anche alle richieste più “dirette” delle colleghe per amore e rispetto verso mia moglie, mio figlio, la FAMIGLIA. Io vengo sbalzato indietro di 5 e 10 anni. Mi ritornano in mente tutti i particolari. Ricordo il succhiotto che noto sul suo collo di ritorno da una trasferta. “No è solo un livido” mi risponde. Allora prendo i suoi dati del PC (del 2003-2005) masterizzati su CD-ROM e controllo la posta ed i suoi documenti. Trovo lo schifo. Lettere erotiche del bastardo scritte 2 mesi dopo il nostro matrimonio con l’intento di farla “cadere”. Ma DIO perchè non ho sbirciato nel 2003 quando copiavo questi dati? Amore, lealtà e rispetto. Questi mi hanno fottuto. Allora ero ancora in tempo x divorziare. Non avevamo bambini. Lei mi dice che il bastardo dal 2000 al 2005 ci provava tutti i giorni, la corteggiava, la mettava al centro delle sue attenzioni. Lei ha resistito fino al 2005 quando ha ceduto (un uomo di 50 anni sa come fa cadere una donna-ragazza di 30). Ma DIO perchè non me ne hai parlato quando te l’ho chiedevo? Peccato che il plagio non è più perseguibile penalmente in Italia. Inzia il mio calvario. Iniziano le mie terapie dal psichiatra nella speranza di salvare il matrimonio per il bene delle mie creature. Oggi sono ancora in cura, ma mi rendo conto che il dottore non mi serve più. Devo decidere se lasciare mia moglie e distruggere FAMIGLIA facendo soffrire i miei due piccoli oppure se morire solo io. Ho scelto di sacrificarmi solo io, di morire solo…

  2. 122
    amico di Josh -

    Non voglio trascinare altri morti in questa tragedia. Non volgio che i miei piccoli vivano e provano questi dolori. Aspetto solo la morte oppure che inventino, come ha detto scherzosamente il medico”, una “pillola per dimenticare”.

  3. 123
    maria grazia -

    si Amico di Josh, ho compreso perfettamente il senso del tuo racconto e condivido pienamente il tuo punto di vista. La mia risposta, più che A TE, era rivolta a chi continua a utilizzare questo forum e a prendere a pretesto certi argomenti per “indirizzare” il pensiero verso certi utenti verso una direzione specifica. E’ una lunga storia..

  4. 124
    maria grazia -

    Tornando invece ALLA TUA di storia, caro Amico, io farei così: ti prendi una bella scappatella con una conturbante ed eccitante sconosciuta, fate insieme le cose più zozzone che ci siano e riprendi il tutto con una videocamera nascosta. Dopodichè, consegni il filmato a tua moglie dicendole, in tutta serenità: “Ecco, cara. Ora siamo pari! Ora possiamo riprendere serenamente il nostro cammino matrimoniale”.
    E mi raccomando di conservare eventuali prove del suo tradimento, se ne disponi. Ti potrebbero servire per un eventuale causa di divorzio!
    Ti faccio i miei migliori auguri.

  5. 125
    rossana -

    Amico di Josh,
    sei stato molto corretto (ben più della norma) e, purtroppo, ripagato con un crudele inganno, come spesso succede a chi immagina con troppa sicurezza che gli altri siano come lui. forse, in parte, per qualche tempo hai anche voluto autoconvicerti in positivo… ma il passato di cui sei ora a conoscenza non si può cambiare… nel tuo caso sembra quasi inutile persino ricercarne le cause…

    possibile che non sapessi che la donna prescelta non ha la tua stessa sensibilizzazione in quelli che per te sono valori irrinunciabili? in una coppia magari alcuni sono condivisi ma non sempre con lo stesso peso.

    mi dispiace per l’immensa delusione che sei costretto ad affrontare. la tua scelta, come sempre accade, sarà quella che sul momento ti risulta meno dolorosa. ammirevole il tuo spirito di sacrificio, a beneficio dei figli. ti auguro di tutto cuore che dia i migliori frutti possibile.

    un abbraccio.

  6. 126
    Golem -

    Ti definisci amico di Josh ma non lo eravate tu e la tua lei. Proprio oggi lo ribadivo in un altro thread che uno dei segreti è quello: diventare “amici”, cosa che molti ignorano quanto sia salutare in un rapporto “d’amore”, spesso frainteso nel suo vero valore a causa della “passione”, la vera “traditrice” dei nostri REALI sentimenti, che come riconosci richiedono un impegno costante, e non le farfalle nello stomaco per esserci. Quanti si sono accorti che dopo la “passione” non c’è altro e la cercano altrove ILLUDENDOSI? Ma la “passione”…passa, “l’amicizia” no.
    Chissà che oggi dopo questa esperienza non possiate scoprirla. A me è successo.
    Auguri.

Pagine: 1 11 12 13

Scrivi un Commento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer e IP del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte a commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.