Salta i links e vai al contenuto

E’ un anno che proviamo ad avere un figlio

di

Ciao a tutti , ho 26 e lui 36 . 4 anni di fidanzamento , e 1 di convivenza (tra alti e bassi . .) E’ un anno che proviamo ad avere un figlio purtroppo scopriamo che lui ha seri problemi allo sperma . Il problema è io sono caduta nello sconforto più totale  .. stiamo attraversando una crisi pazzesca ..  Ma il problema più grave è che non funziona più nemmeno a letto .. (BLOCCO totale da parte sua ) e non sappiamo nemmeno se è una cosa psicologica o fisica ( anche prima c’era qualche problema ) ma dopo aver saputo questa cosa è come se si fosse bloccato . Lui vuole aspettare la cura di 3 mesi di integratori che gli ha prescritto il suo dottore per poterglielo chiedere . (MA PERCHE’ ASPETTARE?!)

Siamo arrivati al punto che quando proviamo per fare l’amore non lo facciamo più per amore .. ma sembra tutto meccanico .. Si sta rompendo tutto tra noi .. 

Ragazzi ..io ovviamente non sono più felice .. sia perchè questo problema che ha mi impedisce di vederci un futuro , perchè non so se si risolverà e quanto tempo ci vorrà , sia perchè non abbiamo più un rapporto soddisfacente a letto. Io gli voglio bene , ma questa situazione mi sta devastando .

Cosa fareste fosse in me ?  

L'autore ha scritto 5 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Sesso
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

24 commenti a

E’ un anno che proviamo ad avere un figlio

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    Rossella -

    In questo percorso la fede dovrebbe giocare un ruolo fondamentale. Non è importante essere credenti, basta una fede generica nell’avvenire (inteso come futuro) per rendere il clima più “sano”. L’uomo, a differenza della donna, non è psicologicamente preparato a sostenere la lotta perché la vede sì come un destino, ma al tempo ha la sensazione che il suolo gli sia ostile. Il rapporto tra i due sessi nella prova mostra tutte le sue fragilità. In questo caso ti posso dire quello che farei io. Penso che in questo caso gli mostrerei la mia solidarietà perché sono certa che lui non la vivrebbe come una forma di compassione. Mi lascerei “dominare” dalla sua “angoscia”, ma il mio istinto continuerebbe ad essere verso di lui. Questo segno (parlo delle difficolta alle quali alludi) mi ricorderebbe che l’uomo è mortale per natura, ma aspira all’immortalità e con la grazia di Dio può ritrovare il paradiso, anche se magari non raggiunge la meta sperata. Mi concentrerei su qualche altra cosa per il tempo necessario ad allontanare dalla sua mente i cattivi pensieri. In questi casi nasce un senso di ribellione che altera il rapporto con il mondo. Non si accetta la propria natura mortale, si tende a viaggiare con la fantasia (o comunque a stressarsi), perché è vivo il ricordo ancestrale di un tempo mitico in cui l’uomo avrebbe lavorato senza il sudore della fronte. Ci sono addirittura dottrine politiche che vagheggiano il ritorno al paradiso perduto. Per alcuni si tratta di retaggio culturale, sta di fatto che questi lacci esistono. Dopo una delusione d’amore (o quando gli uomini ti deludono) anche se non ci fai caso tendi a cullarti nel mare placido delle tue emozioni. Non hai la forza materiale per concretizzarle… segui una traiettoria tutta tua, senza tenere conto delle leggi della statica.

  2. 2
    Vic -

    Dovreste secondo me lasciare da parte il sesso per ora
    e limitarvi alle coccole o altre cose che non siano la
    penetrazione, ad esempio può masturbarti.
    Lui deve tranquillizzarsi e intanto fare la cura.
    Potrebbe funzionare, una mia conoscente dopo
    una cura di integratori, è rimasta incinta di…
    ..tre gemelli!
    Comunque fare sesso come fate ora peggiorerà solo il rapporto.
    Dopo la cura si sentirà psicologicamente più sicuro.
    Il sesso non si deve fare per forza o diventa
    elemento di separazione e non di unione.

  3. 3
    Sofia -

    Hai detto “io gli voglio bene”…. Non hai detto ” io lo amo”….voler bene lo si vuole ad un amico o amica….ma in genere con l’uomo con cui cerchi di avere un figlio e passare la vita con lui…dire che gli vuoi bene…non basta! Dovresti amarlo…e credo che sia anche questo un punto fondamentale in cui dovresti chiederti…se davvero lo ami ancora…se è davvero lui l’uomo con cui vuoi avere un figlio e passare la vita insieme…indipendentemente da tutti i PROBBLEMI che purtroppo avete….

    Solo se hai questa certezza assoluta puoi concentrare tutta te stessa e le tue energie a risolvere o almeno cercare di risolvere un po le cose..

    Non è il caso di aspettare tre mesi infatti… Si può benissimo chiedere al dottore..

    La situazione è molto delicata ..purtroppo quando è così è inevitabile che il rapporto si rovini….se tu vuoi VERAMENTE un bimbo e lui in futuro si scoprirà che non te lo potrà mai dare …allora non credo che la vostra relazione potrà continuare…perché ci sarà sempre questa mancanza nella tua vita..per sacrificarsi e stare con un uomo che sai che non ti potrà mai dare un figlio…bisogna amarlo alla follia quell’uomo e insieme cercare altre soluzioni ( tipo l’adozione) ma non è il tuo caso questo perché tu non lo ami alla follia) …

    Ragazza… Io ti consiglio di aspettare e vedere come va questa cura con il tuo ragazzo….chiedere SUBITO eventuali domande al dottore .. Vedere se funziona e sé c’è una possibilità ….se poi vedrai che sarà totalmente tutto inutile più avanti..allora vedrai cosa fare…

  4. 4
    Gimmy -

    La cosa più ovvia da fare è consultare degli specialisti del genere, andrologo, urologo e nel frattempo rassicurare lui, perchè immagino che dopo tutto questo tempo si sia preso di paura, tensione, ansia da prestazione, e chi più ne ha ce ne metta; il fatto che ad oggi non abbia potuto regalarti la gioia della maternità sicuramente lo mette in soggezione, si sentirà impotente e sarebbe opportuno quando si ama sul serio non metterlo nella condizione di essere cambiato come se fosse una lavatrice che non funziona più. Ci sarebbero altre soluzioni da prendere nella malaugurata ipotesi di un impossibilità a generare, ma le valutazioni vanno fatte dopo tutte le prove necessarie e a secondo del tipo di sentimento provato, ma credo che il bene che tu puoi volergli non sia il massimo per poter fare scelte cosi importanti per un futuro di coppia alternativo, e d’altra parte sei anche una ragazza giovane che ha tutto il diritto di pensare al futuro che reputi migliore per te. Quando si decide di stare con una persona, bisogna mettere in conto tutto se cè amore illimitato, ma non tutti sono idonei al sacrificio. Provate ad accantonare momentaneamente l’idea del figlio e a focalizzarvi sul vostro rapporto nella relazione, fatevi una vacanza rigenerante, parlate con chi di dovere, lui nel frattempo fa le cure che servono, a volte le cose arrivano quando meno ce lo aspettiamo, se poi vedi che qualcosa si è rotto ed è impossibile ricostruire o farlo ripartire non è che hai molte strade da prendere.

  5. 5
    Yog -

    Chissà perché gli ha detto tre mesi. È probabile che il medico conti sul fatto che dopo tre mesi di astinenza quando finalmente riproverete lui potrà fare un bel “botto”, tipo champagne a capodanno, e tu rimarrai incinta. Però mi giugne nuova che si rialzi la conta spermatica con gli integratori. Boh. Digli di non bere narda.

  6. 6
    Vic -

    Conosco una donna che voleva assolutamente avere un figlio.
    Praticamente il povero marito, appena arrivato
    a casa doveva darsi da fare.
    All’inizio era divertente, si scopava un pò.
    Ma poi per lui è diventato un incubo,un rapporto
    ogni giorno, magari più di uno nei week end.
    Perchè
    poi se il figlio non arriva cresce la tensione.
    E cominciano le accuse…colpa tua, colpa mia.
    A questo punto la qualità del sesso crolla,
    perchè un conto fare una cosa per piacere o per amore, un altro farla perchè si deve o si è costretti.

  7. 7
    Piccolastella78 -

    Vuoi un figlio? Lascialo e sposati con un altro!

    Oppure, sposalo, e adottatene uno.

  8. 8
    rossana -

    Babygil,
    ripeto un concetto già espresso: cerchi un compagno oppure lo vuoi semplicemente come mezzo per avere un figlio?

    benché tu sia ancora molto giovane, e forse di conseguenza troppo impulsiva o volitiva, anche secondo me sarebbe bene per entrambi se ti fermassi un attimo a riflettere su chi sei e cosa vuoi, prima di arrecare troppa sofferenza a chi ti sta vicino, magari con amore…

  9. 9
    Filipp -

    Io non capisco questa smania di riprodursi in un mondo di quasi 7 miliardi e mezzo di cristi!

  10. 10
    Angwhy -

    beh tu non sei felice ma lui si,almeno io lo sarei. molto meglio questo che il dopolavoro ferroviario

Pagine: 1 2 3

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati dopo 48 ore; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, puoi però rispondere in Chat segnalandolo eventualmente con un commento in questa lettera.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.