Salta i links e vai al contenuto

Un amore (non) finito?

di

Buongiorno a tutti. Chi scrive è un ragazzo che sta attraversando uno dei momenti più difficili e controversi della sua vita sentimentale con la sua (ex) ragazza. Storia di due anni, fatta di alti e bassi ma comunque molto intensa. L’ho amata con tutto me stesso, e lei ha fatto altrettanto con me. Un amore forte, che ci ha permesso di superare anche una profonda crisi qualche mese fa. Poi, qualche settimana fa, la doccia fredda. Lei inizia ad avere dubbi sui suoi sentimenti, che piano piano si sono trasformati in certezze: non prova più quello di prima, non è più innamorata, è finita. Ma ne siamo veramente sicuri?
Ora voglio volgermi un attimo al concreto per riassumere in breve la nostra quotidianità e farvi capire cosa intendo. Ebbene, il rapporto tra me e lei non si è interrotto affatto, anzi. Ci vediamo e passiamo del tempo assieme, impegni permettendo, praticamente ogni santo giorno. Abitiamo vicinissimi, quindi è anche piuttosto facile farlo. Gli incontri “casuali” finiamo sempre per allungarli fino a diventare ore intere. Quando non la cerco io, lo fa lei. Quando non mi faccio vedere, finge di fare l’offesa dicendo che l’ho lasciata da sola (lei dice che scherza, mah…). Usciamo ogni tanto, nel weekend soprattutto, a fare un giro in città o al centro commerciale. Passo molte serate da lei, a guardare la tv o a chiacchierare, finché il sonno non prende il sopravvento. Pochi baci (ogni tanto scappano), niente sesso, tanti abbracci e affetto reciproco. Pranziamo o ceniamo assieme spesse volte. Ci diciamo tutto, ci sosteniamo a vicenda e siamo reciprocamente la prima persona che cerchiamo quando c’è qualche bisogno. E potrei continuare l’elenco all’infinito. Insomma, un rapporto molto stretto e molto intimo, a vederci da fuori sembra che nemmeno ci siamo lasciati.
Ora, passiamo al lato più umano/sentimentale. Parto da lei. Lei mi adora, mi ritiene un ragazzo straordinario, addirittura se pensasse al futuro fa fatica a non vedermi nella sua vita. È la prima ad essere felice ed orgogliosa di me se mi faccio valere in qualcosa. Mi reputa bello, attraente, affidabile, unico. Di delusioni gliene ho date tante, questo sì. Ma non cambia quello che sono per lei. Anche le sue amiche la invidiano in un certo senso… Tuttavia, anche se non chiude le porte ad innamorarsi di nuovo di me, ora come ora, dice che non prova più quello di prima. Qualcosa si è spento e preferisce al momento sentirsi libera, non vuole saperne di relazioni e preferisce pensare alla sua vita. Una vita in cui, però, vuole anche me.
E io? Beh, io la amo ancora tantissimo. Ho deciso di rispettare i suoi sentimenti e non voglio farle pressione da quel punto di vista, per adesso. Sta attraversando un periodo di difficoltà a livello personale, le ho promesso che le sarei stato vicino mettendo da parte tutto il resto e intendo mantenere la parola. Ma è ovvio che dentro di me desidero ardemente ricominciare tutto con lei. Perché credo ancora in me, in lei, e in questo rapporto, sento che abbiamo ancora tanto da darci. Le ho detto chiaramente che tra me e lei non potrà mai esserci amicizia, io non la voglio. Le ho solo detto di andare avanti con questo rapporto speciale per ora, che il tempo ci dirà davvero quello che siamo e perché no, magari scopriamo delle cose nuove in noi che non abbiamo scoperto in due anni di relazione.
Ma, forse per la prima volta nella mia vita, non so cosa fare o pensare. Lo ammetto, sento di non avere il pieno controllo della situazione. Voglio riconquistarla, certo, ma prima voglio capire davvero la reale situazione. E se fosse ancora innamorata e non vuole ammetterlo a sè stessa?
A voi è mai capitato? Mi rivolgo in particolare alle donne. Vi è mai successo di credere di non amare più e poi di accorgervi del contrario?
Un’ultima cosa. In certi casi può venire il dubbio che ci sia un altro. Beh, è un’idea da accantonare. Siamo davvero sinceri tra di noi, me l’avrebbe già detto. E come detto prima, non vuole nemmeno saperne di relazioni ora. E poi, passando tutto questo tempo assieme, me ne sarei già accorto…
Vi ringrazio in anticipo se avrete dei pareri, opinioni o consigli da darmi.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amore
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

30 commenti a

Un amore (non) finito?

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    Piccola78 -

    A volte, per capire quanto sia importante una persona, devi sentirne la mancanza.

    Eclissati, e se non ti ricerca lei, per dirti che ti ama, comincia a guardarti intorno.

    O ti ama, o questo stallo, non ti fa affatto bene, soprattutto se lei già si sta guardando intorno, ed è brava a nascondertelo, per tenerti in caldo, se andasse male col profugo !

    Eclissati! O ti cerca lei o nada!!! Ti ha perso!!! O narda, anzi!

  2. 2
    Linda -

    Salve a tutti ,vorrei raccontarvi la mia storia e ascoltare il vostro parere perché soffro molto.4 anni fa,io 24 anni lui 40..lui separato due figli ,fidanzato da 8 anni con altra donna e doveva sposarsi dopo un anno.io fidanzata da 5 anni.lui titolare di un negozio di abbigliamento dove ci lavora la mia migliore amica .vado spesso a trovarla ,lui è lì,ci parlo ,lo conosco ..fino a che mi contatta e mi dice che gli piaccio da morire e che non sa cosa
    Gli sta succedendo ma sente di essere pazzo di me…mi lascio andare,premesso che con il mio ragazzo non ci stavo più bene da tempo..lui con la fidanzata tutto ok,mai dettomi una parola contro di lei,anzi addirittura mi parlava del suo matrimonio ,e ne era contento dicendomi che lei gli è stata molto vicino poiché lui dopo la separazione ha sofferto molto sopratutto per i figli ecc ….quindi sembrava che a lei davvero doveva tutto ….passa il tempo e ci innamoriamo …follemente …io segno scorpione,lui pure …la passione ,il fuoco ,l amore ….io non gli parlo mai di noi ,di un nostro futuro ..lui mi fa domande :lasceresti mai lui per me?ti metteresti mai contro la tua famiglia per noi?(sapevamo che non lo avrebbero accettato)..io gli dicevo che avevo paura ma sognavo la mia vita con lui..ma ero terrorizzata ,tremavo..mi faceva paura quella situazione ….lui diceva che non sarebbe stato semplice ma che almeno rispetto a me che restavo muta alle domande,ci avrebbe almeno voluto provare ma no si sentiva abbastanza “stimolato”da me…passa il tempo e arriva il giorno.si sposa…io sto malissimo …ma la storia continua…tutto è sempre di nascosto ..lui continua a dirmi che mi ama ..piange si dispera…mi dice che la vita è stata ingiusta con noi e che se avesse avuto la possibilità di scegliere avrebbe scelto me.in altri momenti diceva :se ci penso non avrei lasciato quello che avevo per un donna più giovane .mi ha confusa molto .ancora mi cerca e ancora ci vediamo e non so nemmeno perché.cosa ne pensate…

  3. 3
    Linda -

    Voglio aggiungervi che in questi 4 anni non mi ha fatto mancare nulla.mi ha trattata come se davvero fossi stata la sua donna.è sempre scappato da lei per venire da me.mi ha protetta ,mi è stato vicino in ogni mia difficoltà .e prima che si sposasse siamo anche stati pizzicati due volte e lei lo ha perdonato .il mio ragazzo mentre mi ha lasciata .quando ero in preda alla disperazione e gli ho chiesto di metterci assieme,di scappare via (tanto oramai ci avevano beccati),lui mi ha risposto :non posso andare via così come un vigliacco ,qui ho due figli,e non posso lasciare lei in queste condizioni dopo averle fatto tutto questo male …devo starle
    Vicino ,ho paura faccia qualche follia.io sto ancora male e ancora lo frequento ,non riesco a stare senza di lui.come è possibile questo ?lui dice che dobbiamo separarci perché devo farmi una vita ,al contempo mi desidera ma si sente in colpa perché una volta ce stiamo assieme ,facciamo ciò eh dobbiamo fare e poi via tutti a casa …dice
    Che non è cambiato nulla in termini di sentimento da 4 anni fa ad oggi..che mi vuole troppo bene …devo crederci ?qualcuno mi aiuti vi prego.

  4. 4
    louis88 -

    Beh.. anche lì casca l’asino. Quando ci rivediamo magari dopo una giornata intera, me lo dice o mi fa capire che le sono mancato

  5. 5
    Rossella -

    Ciao,
    cosa dire? Sinceramente penso che la complicità in un rapporto di coppia sia importante. Tuttavia ti posso assicurare che ci sono uomini che sono completamente assorbiti dal lavoro – anche quando non lavorano- e vivono momenti di astrazione in cui riescono a stabilire con la donna un’intimità molto più profonda che li calma. Il resto lo vivono come un dovere sociale, perché in tutte le epoche c’è sempre stato un risvolto mondano che nasce dal confronto. Anche quello ci vuole. L’uomo ha bisogno di sentirsi attivo, non può sprofondare nelle sue angosce. Ma le manifestazioni esteriori non rappresentano il fulcro del loro interesse nei confronti della donna e quando manca la poesia cominciano ad avere un rapporto controverso con la fedeltà perché gli pesa il ruolo di dominatori. C’è bisogno anche di empatia e intelligenza emotiva. Nel mondo di oggi il quadro sembra catastrofico, ma varrebbe la pena di concedere anche una certa fiducia al proprio marito, perché senza quella non si va avanti. Fiducia anche quando questo ci costa perché non guardiamo di buon occhio l’amicizia maschile: ci sembra troppo diversa dal nostro modo di concepire l’amicizia. Ti posso assicurare che tanti uomini non la concepiscono. Altri ne hanno proprio bisogno. Tornando al tuo questo penso che tanto nell’uomo quanto nella donna esistono momenti di presa di coscienza del proprio corpo. Corpo come unità. Quando si tocca la bontà e la saggezza di una donna è il principio della fine. Per stare insieme tanti anni bisogna essere anche pronti a chiudere un occhio sulle spese familiari, sulle amicizie, sul rapporto con le rispettive famiglie… questo lo puoi fare perché non sei un/a santo/a. Puoi fare anche di più quando ti rendi conto di aver sbagliato e lo riconosci.

  6. 6
    Sofia -

    Cara linda questa è la lettera di louis…trovo molto maleducato da parte tua ficcarci la tua di mezzo! Se vuoi risposte ALLa tua lettera te ne fai una a parte tua e non vieni di certo a scrivere in quella degli altri! Di sicuro io non ti rispondero’qui!

  7. 7
    Sofia -

    Per quanto riguarda te caro louis autore della lettera… Sei stato insieme a questa qui per due anni…e già non ti ama più.. Un po poco non essere più innamorata dopo solo due anni…in genere l’amore finisce dopo 4 o 5 almeno…ma due anni sono VERAMENTE pochi…..

    Sai qual’è il vero grande amore della tua ex…OPPORTUNISMO ED EGOISMO..ecco il suo grande amore!
    Tu sei acciecato dall’amore e non ragioni in modo lucido ….ma ti dico da estranea che se mai ti ha amato è stato VERAMENTE per poco…ha lasciato il posto all’egoismo e all”opportunismo…gioca con te con i tuoi sentimenti.. Ti prende per il culo..fa tutto quello che vuole…tanto tu ci sei sempre.. Sei il suo giocattolino preferito! Lei fa i suoi comodi….tu ci sei sempre a sua disposizione….però devi mantenerti lontano..non più stare insieme perché non ti ama più!
    E tu da buon zerbino innamorato ti lasci soggiogare e stai ai suoi capricci! Soffrendo ovviamente….

    Ragazzo io spero che ti svegli e che tu capisca lo squallore che hai davanti…che tu abbia rispetto per TE stesso e che tu chiuda DEFINITIVAMENTE QUESTA PAGLIACCIATA DI RAPPORTO CON LEI..

    Se invece vuoi continuare a essere preso per il culo ok…continua .

  8. 8
    Piccolastella78 -

    Infatti, cosa c’entra la tua storia con la lettera in tema? A chi dovremmo rispondere secondo te?

    Ragazzo della lettera, a che punto stai col no contact? Devono passare mesi, ricordatelo, come per il grano, mica lo semini e spunta il giorno dopo.

  9. 9
    louis88 -

    Rispondo a Sofia prima… capisco quello che è il tuo pensiero. Ma se conoscessi la ragazza in questione, ti accorgeresti che non è egoismo od opportunismo, se vuoi ti spiego anche perché.
    Piccolastella78, per no-contact intendi non vederci/sentirci/parlarci in maniera assoluta? Mmh stiamo messi male allora, come ho già accennato nella lettera stiamo insieme praticamente ogni giorno

  10. 10
    Piccolina -

    Allora, non la smuoversi mai, te la tieni così.

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.