Salta i links e vai al contenuto

Tradire

Buonasera ho bisogno di aiuto.

Sto da due anni con il mio fidanzato ma l’ho tradito due volte,sono pentita ho sensi di colpa  cosa devo fare mi sento uno schifo.

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amore
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

30 commenti a

Tradire

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    Piccola78 -

    Prima che ti lapidino: calma, non è successo niente, mantieni l’eqiilibrio e fai come se non fosse successo niente.

    Ora chiediti: sto bene col mio ragazzo? Lo amo? Voglio costruire qualcosa con lui? Se è no o non sono sicura, allora, prendi una pausa da lui e guardati intorno mentre ti chiarisci le idee. Se è sì, non fare niente, i sensi di colpa non servono a niente, cerca di rimediare amandolo di più e tieni a freno i sensi sia autogiustizialisti che di fornicazione, torna al tuo posto con equilibrio e affetto per lui e l’istinto lasciamolo agli animali.

  2. 2
    Michelle -

    1. Riflettere e capire perché l’hai fatto. Capirlo davvero, non lasciarti superficiamente la cosa alle spalle per poi rifarlo in futuro.
    2. Prenderti la responsabilitá delle tue azioni e dire la veritá al tuo ragazzo, che non si merita questo tuo comportamento.
    3. Convivere con le conseguenze delle tue azioni, maturare, capire cosa vuoi dalla vita e da una possibile relazione, e non ricommettere lo stesso errore in futuro.

  3. 3
    Pax -

    o la smetti di tradire o ti accetti per quel che sei.

    Aspetto il commento di Itto.

  4. 4
    Golem -

    Bè, vi sposate. Trenta, quarant’anni di matrimonio, una quarantina di tradimenti non sono poi tanti.
    In fondo è come il sacramento della Comunione. Cosa si diceva al Catechismo? Dopo la prima “Comunione” comunicarsi almeno una volta all’anno. Tu ti “unisci” in comune (con l’altro) una volta l’anno e stai in grazia diddio.

  5. 5
    pensierodubbioso -

    Per prima cosa capire se ti trovi bene col tuo ragazzo.
    Se l’hai tradito è perchè c’è qualcosa che non va,
    o da parte tua , o sua o nel vostro rapporto.

  6. 6
    Itto Ogami -

    Devi lasciare il tuo ragazzo per serietà verso di lui.
    Non devi lasciare a lui la possibilità di scegliere se lasciarti o meno. Fallo tu spiegando che lo hai tradito e quindi ti separi.
    Lui farà le sue scelte, liberamente.

    E’ meglio per lui avere una donna seria vicino, non una traditrice.

  7. 7
    Yog -

    Non lo hai tradito. Hai solo fatto un po’ di allenamento. Se non hai postato video e non sei rimasta incinta, ti sei giustamente divertita e hai contribuito ad abbassare il rischio ipertensivo di qualcuno. Per i sensi di colpa, fai come i gatti, fregatene. Tradisci di più, è tutta salute.

  8. 8
    Mau -

    Allora…a gennaio scrivevi…’lui è la mia vita’…’lo amo molto’….sono disperata !!

    A maggio scrivi che lo hai tradito due volte e che hai sensi di colpa….però non sei più tanto ‘disperata’….no?

    Chissà cosa scriverai a luglio……

    Ma quanti anni hai? Logica e di maturità non sono per il momento nel tuo bagaglio culturale e caratteriale.

  9. 9
    ilgattopardo -

    Come tradiscono gli uomini lo fanno anche le.donne.. quindi non permettere a nessuno di lapidarti verbalmente. Mio consiglio:
    Se veramente ci tieni e capisci che e stata solp una piccola “fuga”, allora non dirglielo mai e tornaci a stare bene non pensandoci piu… il tradimento e dannoso solo se scoperto ma di perse e un gesto come un altro. occhio non vede cuore non duole.. se capisci chelo hai tradito perche sei stanca allora prendi una decisione e in quel.caso diglielo pure

  10. 10
    Rossella -

    Io penso che il tradimento nel mondo di oggi sia una cosa frequente. La parola fidanzato si adopera in maniera inflazionata anche per indicare un ragazzo che con la sua figura, le sue scelte e il suo comportamento non fa niente, ripeto niente, per farti capire che conosce le fantasie di una donna e non vorrebbe metterla nella condizione di perdersi in queste fantasie. Una persona che entra nel merito di fatti privati che riguardano la mia persona e la mia famiglia senza tenere minimamente in considerazione il pudore di una donna, capirai bene, che si pone subito come un compagno. Accettare questo tipo di situazione significa anche mettere in conto che avrai dei rapporti sessuali con lui, e che quindi una volta finito l’idillio nato nella tua mente (a costo zero, senza che lui abbia fatto nulla) potresti viverlo come un corpo estraneo. Non entro nel merito della tua storia. Ti parlo in maniera generica di quello che potrebbe accadere quando ti presenti a qualcuno che non è predisposto a scindere quello che sei da un problema di salute, dalla mancanza di disponibilità economica, ecc. Ti crea problemi morali. Anche seri. Ti senti dominata dai tuoi stessi valori, perché non li riconosci come tali. Anche la tenerezza comincia ad infastidirti. Io ho sempre sofferto la solitudine, ma oggi sono contenta di non aver vissuto grandi delusioni. L’intuito mi ha portato fortuna. Prevenire è sempre meglio.

Pagine: 1 2 3

Comments are closed.