Salta i links e vai al contenuto

A te amore mio…

di

Ti dedico questa lettera,perché da me non sentirai mai queste parole. Ti ho amato, ti amo e ti amerò ancora per chi sa quanto, anche se mi hai ferito, fatto male. Torno a quel giorno,a quando dal nulla mi hai detto che non mi amavi più…il più classico dei copioni… Li è subentrato l orgoglio, ti ho detto di andare dall’altro, ma tutto il mio cuore avrebbe voluto dirti di restare. Da allora sono cambiate tante cose , ho cambiato donne, alcune meravigliose,ma non sono te. Ho sistemato il lavoro, esco con gli amici . Sorrido in giro,sono sempre allegro. Almeno fuori, perché dentro vorrei solo te.due mesi che ci siamo lasciati…due mesi… Tantissimo da una parte…il nulla dall altra. Ti amo e ti vorrei con me, anche se non ti riprenderei mai con me. Il mio orgoglio mi sorregge. Il mio cuore ha creduto ai tuoi discorsi di famiglia,figli..etc, ma il mio orgoglio non ti crede più. Ti amo così tanto, da augurarti una persona sincera e fantastica quale sei tu.. Se poi ti sto augurando il male lo sai solo tu. Io resto in piedi, nella mia finta indifferenza. Ti penserò ancora… Ti amerò ancora. Ma tornerò più forte di prima,come sempre

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amore
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

12 commenti a

A te amore mio…

Pagine: 1 2

  1. 1
    Farfallino -

    Siamo in due..
    Ma non idealizzarla… Chi non ti ama non ti merita!
    Ah il peggio deve venire…
    Io sono a 4 mesi però devo dire che nei primi 3 mesi ci siamo anche rivisti qualche volta ed è stato letale!
    Ho trombato 4 donne con una fantastica sono stato anche insieme ma niente aveva senso!
    Solo la fede in Dio mi aiuta, perché voglio da questo stare così male, voglio solo migliorarmi io come persona, voglio rinascere, perché se la vita ci ha messo davanti ad una sofferenza così un motivo ci dovrà pur essere! Un abbraccio

  2. 2
    Rossella -

    Ci sono persone che pur avendo amato tanto il loro coniuge, quando questo viene a mancare, si fanno forza e vanno avanti con la loro vita; a seconda dei casi prendono anche in considerazione l’idea di risposarsi. Quando non accade, e questo potrebbe essere il mio caso, non si ferma la propria vita sul pensiero della perdita della persona amata… questo accade perché ci sono ricordi che semplicemente ci accompagnano… mi rendo conto che è difficile entrare in quest’ordine d’idee, soprattutto per un non credente, ma non mi sognerei mai di mettere sullo stesso piano la tua esperienza e quella di un vedovo, tantomeno inviterei questo vedovo a risposarsi per dare l’idea di aver elaborato un dolore che egli vive cristianamente e quindi con gioia; questa gioia non è né malata né invalidante perché si convoglia in un percorso di vita improntato sul valore della sobrietà. Ti consiglio di andare avanti e di credere nella progettualità dell’amore.

  3. 3
    Golem -

    La risposta di Rossella una volta tanto e centrata. Volevo solo aggiungere che il cuore non c’entra niente, lui e’ innocente, e solo una pompa. I colpevoli sono le tue ghiandole endocrine cui dispiace di non produrre più quelle belle “droghe” che ti facevano sentire bene.
    Non hai perso l’amore, ma il tuo preferito oggetto sessuale di quel momenti. L’amore è un’altra cosa.
    Tre, quattro mesi e ti disintossichi. E sarai sì più forte di prima, ma se ascolterai la ragione.
    Auguri.

  4. 4
    mauro80 -

    Ciao Rossella, di certo non mi voglio paragonare a chi ha subito un lutto simile. Il mio è uno sfogo di chi sta andando avanti ma il sentimento non svanisce così a comando.
    Farfallino di certo non la idealizzo. Solo a giorni, a tratti , mi viene un po’ di malinconia. Parole che mai direi a lei. Parole che è meglio scrivere in anonimato. Col tempo i momenti di malinconia diminuiranno…

  5. 5
    adrian8888 -

    Ciao Mauro 80…. ti capisco perfettamente qlk anno fa ho provato le stesse cose che hai provato te…..dopo un anno e mezzo nonostante avevo un altra ragazza…sono riuscito a voltare pagina anche se quando la vedevo mi mancava l’aria….qll è stata l’unica volta che ho amato veramente ma nn era corrisposto….però non mi pento di averla vissuta anche se poco tempo perchè qll ho scoperto in quei mesi che cosa era il vero amore e soffrire per una donna

  6. 6
    Gian88 -

    Mauro80 come ti capisco bene. Provo esattamente le tue stesse sensazioni.

  7. 7
    nevealsole -

    Mi viene da dire questo… Che la prima volta che ci si sente dire “non ti amo più” si sperimenta l’amaro realismo dell’amore. È uno strappo all’anima che lì per lì non sei in grado di realizzare con precisione. È un attimo di spersonalizzazione. Io sono convinta che credere nell’amore vuol dire anche credere che non si possa smettere di amare una persona: l’amore che resta, come substrato fertile delle relazioni successive, è forse la forma più sublime di sentimento, più alta e nobile perché non invadente. È quel sorriso che torna all’improvviso, ripensando ai momenti belli… Adesso devi attraversare tutto il tuo dolore che in realtà è “solo” dolore del distacco, è più “fisico” di quanto pensiamo. Mi scuso se il mio intervento è stato noioso, del resto è una lettera che non richiede una risposta

  8. 8
    ets -

    Vi capisco cari.. Personalmente quando qualche anno fa terminò una storia importante mi sono dedicato alla conoscenza di nuove donne: in due anni e mezzo ho avuto rapporti stretti diciamo con 3 ma in effetti non è andata benissimo…ed erano quelle selezionate con le quali pensavo avesse funzionato!
    Ne avrò conosciute tantissime altre con le quali non mi sono spinto perchè purtroppo ero e sono cosciente del possibile rischio e delle trappole dei rapporti e sapevo già a priori che o per un motivo o per un altro non avrebbe funzionato.
    A questo punto non credo nemmeno al fatto che comunque bisogna provarci perchè, se si prova e va male si esce più distrutti di prima.
    Credo bisogna far tesoro dell’esperienza accumulata e cercare di trovare una persona equilibrata e più affine al nostro carattere.
    Solo che è tremendamente difficile

  9. 9
    mauro80 -

    Grazie a tutti per le risposte. Neve al sole il tuo intervento non era per nulla noioso , tutt’altro. Ovvio che la fine di un amore porta tristezza , ma ci si riprende. Ovviamente. Più che altro mi chiedo, ma in futuro come ci si può fidare di qualcuno? Sempre le solite storie, i dubbi , le incertezze , le bugie. Un rapporto di coppia dovrebbe essere aiutarsi a vicenda, anche nei periodi brutti. Invece si passa dal ti amo, al non ti amo più nel giro di mezz’ora. Storie ne ho avuto altre,ed è sempre la stessa storia.. A questo punto credo che credere ai progetti altrui sia una pazzia. Meglio soli

  10. 10
    Condor -

    Ma dove le trovate tutte ste fighe?!
    E se ne trovate cosi tante, perché perdete tempo a pensare alla ex che vi ha lasciato per un nuovo montone?
    Perché lo sapete vero che erano almeno 3 mesi che vi tradiva? O pensate veramente che vi ha lasciato perché l amore era finito???

Pagine: 1 2

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.